Sensibilizzazione sui cambiamenti climatici: un campo per il Summer Film Festival

Sensibilizzazione sui cambiamenti climatici: un campo per il Summer Film Festival

Sensibilizzazione sui cambiamenti climatici: un campo per il Summer Film Festival

Il Campo

Dal 29 Luglio al 12 Agosto un campo di volontariato per il Summer Film Festival a Valchiusella (TO), per la sensibilizzazione  sui cambiamenti climatici.

Il Summer film festival di documentario in Valchiusella (Alpi piemontesi)  è avviato dall’Associazione CinemAmbiente che da oltre 20 anni organizza il The National Cinema Festival a Torino e altri eventi in Italia su temi ambientali. È realizzato in collaborazione con organizzazioni locali che mirano a promuovere una cultura dell’ambiente attraverso proiezioni di film, attività all’aperto, escursioni e dibattiti. Il pubblico è composto da residenti locali e turisti. Il tema generale del campo di lavoro è la lotta contro l’adattamento ai cambiamenti climatici, rivolta sia a livello locale che globale.
Inoltre, il tema specifico di quest’anno è l’impegno dei giovani in un contesto internazionale.

Attività

I volontari si occuperanno di:

  • ispezione dei sentieri (compresa la pulizia delle aree circostanti)
  • preparativi delle sale
  • accoglienza del pubblico
  • partecipazione al laboratori didattici per bambini.
  • Nel caso in cui sia installato uno stand informativo, ai volontari potrebbe essere chiesto di supervisionare le sue attività.
  • Sarà allestita una zona campeggio gratuita, dove i volontari contribuiranno alle attività di pulizia e sistemazione.
  • Saranno coinvolti nelle attività di comunicazione e promozione online, in particolare sui social media.

Parte studio: I temi principali delle discussioni saranno due:-

  • conoscere il territorio della Valchiusella, partendo dai suoi aspetti storici, artistici e naturali, attraverso visite guidate, escursioni, corsi di formazione peer-to-peer con giovani locali;
  • cambiamento climatico globale (affrontando le cause, le conseguenze e le possibili soluzioni), attraverso proiezioni di documentari e successivi dibattiti con esperti e ospiti.

Alloggio

I volontari soggiorneranno in un complesso comunale a Traversella, ospitato in due stanze miste con letti a castello (materassi, lenzuola e coperte sono forniti, ma si consiglia di portare i propri sacchi a pelo e asciugamani). Ci sono docce e due bagni su ogni piano. Al piano terra ci sono cucina e sala da pranzo condivise, che saranno gestite interamente dai volontari. La struttura sarà condivisa con i volontari del centro medico.

La lingua ufficiale è l’inglese, preferibile (ma opzionale) la conoscenza dell’italiano.

Leggi la scheda del campo completa.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondoecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Festival Internazionale della Zuppa di Roma: un campo di volontariato in Italia

Festival Internazionale della Zuppa di Roma: un campo di volontariato in Italia

Dal 5 al 16 aprile 2018 un campo a Roma, presso La Città dell’Utopia, per supportare l’organizzazione e la gestione del XI Festival Internazionale della Zuppa.

La Città dell’Utopia è un progetto locale di SCI Italia, un antico casale nel cuore del quartiere di San Paolo. È un esperimento per la promozione della cittadinanza attiva e di sviluppo locale; in questo luogo si organizzano eventi, iniziative, corsi e laboratori che ruotano attorno ai cardini dell’interculturalità, della sperimentazione di stili di vita sostenibili e della cittadinanza attiva. Il Festival della Zuppa, nato a Lille nel 2001 e diffusosi successivamente per tutt’Europa, arriva in Italia a Bologna, nel 2004. Da più di 10 anni l’edizione romana cerca di restituire, attraverso il Festival, un momento ludico di condivisione di tante ricche ricette, provenienti da tutto il mondo. I concorrenti del Festival gareggeranno a colpi di fornelli per aggiudicarsi il mitico “Mestolo d’Oro”. Il Festival si basa sui principi del riciclo e del riuso, contro gli sprechi di cibo, in quanto il cibo è una risorsa e un bene non da sfruttare ma da rispettare.

I/le volontari/e partecipanti al campo supporteranno gli/le attivisti/e locali nella preparazione degli spazi, nell’organizzazione e nella gestione del Festival tutto. Tra le attività, verranno costruite le scenografie, sistemati gli spazi, si produrrà e distribuirà materiale informativo. Durante il Festival, i/le volontari/e svolgeranno azioni di sensibilizzazione del pubblico sulla questione del riciclaggio dei rifiuti. Infine, al termine del Festival, verrà chiesto il supporto per la sistemazione dello spazio, che tornerà alle sue attività quotidiane.

Come parte studio, si ragioneranno insieme le azioni da svolgere nel corso del Festival: in una prima fase verranno scambiate informazioni e questioni connesse al riciclaggio dei rifiuti ed a modalità creative di sensibilizzazione della popolazione sul tema. In un secondo momento, si studierà più approfonditamente la questione della sovranità alimentare e degli sprechi del cibo.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.