fbpx

Tutela ambientale e biodiversità: un campo di volontariato in Giappone

Tutela ambientale e biodiversità: un campo di volontariato in Giappone

tutela ambientale biodiversità giapponeIl campo

Dal 4 marzo al 18 marzo 2019 un campo in Giappone, organizzato dal nostro partner AKKS (Akame no SATOYAMA wo Sodateru kai) che dal 1999 lavora per la tutela ambientale e soprattutto per la valorizzazione della biodiversità della foresta di Satoyama.

La foresta si trova a ridosso delle grandi città di Osaka e Nagoya ed ha rischiato di essere rovinata dalla costruzione di un grande campo da golf e di un inceneritore. La popolazione locale è però riuscita a bloccare questi progetti dando vita al movimento “National trust” e acquistando i terreni, con lo scopo di tutelarli.
Ancora oggi, i diversi gruppi nati da questo movimento continuano il lavoro di tutela ambientale accogliendo persone che amano la natura e che vogliono contribuire a preservarla.
La foresta di Satoyama ha bisogno di essere salvaguardata, in particolare per la ricchezza rappresentata dalla sua biodiversità e per il contribuito che fornisce all’equilibrio idrogeologico dell’area.

Attività

I/le volontari/e si occuperanno di abbattere e ricollocare gli alberi per mantenere la foresta nelle condizioni che più favoriscono la sua biodiversità originaria.
I/le volontari/e utilizzeranno attrezzature da taglio per cui verranno formati/e. Il lavoro è abbastanza faticoso e si estenderà per tutto l’arco della giornata, anche in condizioni di pioggia se sarà possibile. Durante il campo, ci saranno dei momenti di confronto con persone con disabilità mentali che lavorano quotidianamente al progetto.

È richiesta una forte motivazione ed una buona condizione fisica.

I volontari acquisiranno competenze inerenti la tutela ambientale della foresta di Satoyama.

Alloggio

I volontari alloggeranno in una tipica casa di legno e i pasti saranno cucinati a turno.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

 

Riscoperta delle tecniche agricole locali: un campo in Giappone

Riscoperta delle tecniche agricole locali: un campo in Giappone

Il campo:

Dal 1 al 7 ottobre SCI-Italia promuove un campo di volontariato internazionale in Giappone,  nel villaggio di Fuchimyo, vicino la città di Mima.

Il suo territorio e il settore agricolo, data la pendenza del terreno è considerato così raro nel mondo da essere uno dei candidati per il patrimonio agricolo mondiale delle Nazioni Unite.

La gente del posto si è organizzata per sviluppare questo settore, come “Il gruppo di preservazione del villaggio Nakamura” si impegna per preservare lo stile di vita del villaggio e il prezioso patrimonio agricolo.

Nel 2017 è stato aperto il “Farmer’s Restaurant FUWARI”, dove vengono serviti pasti deliziosi con verdure degli agricoltori locali. Questo luogo ha dato agli abitanti del villaggio un posto dove mangiare e un’opportunità per rivitalizzare una comunità che ormai da anni sta affrontando lo spopolamento e l’invecchiamento.

Le attività:

I/Le volontari/e dovranno supportare la raccolta e la semina di ortaggi di stagione su un terreno agricolo a forte pendenza. I volontari rimuoveranno anche le erbacce sulle strade e nei campi del villaggio. Per rivitalizzare la regione, non solo attraverso l’agricoltura ma anche il turismo,attivisti locali stanno cercando di inventare un programma da sviluppare che permetta alle persone di rimanere nel villaggio a lungo termine.

Alloggio:

I/Le volontari/e alloggeranno in famiglia, in una casa nel villaggio di Fuchimyo. I pasti saranno cucinati dai volontari a turno, ed è necessario portare il sacco a pelo.

La lingua del campo è l’inglese, ma ovviamente sarà gradita qualsiasi conoscenza della lingua giapponese.

Requisiti:

I/Le volontari/e dovranno avere un atteggiamento positivo e dimostrare di avere voglia di confrontarsi con il lavoro fisico. Prevista anche una parte studio su “le tecniche di coltivazione tradizionale”.

Ubicazione approssimata: il villaggio di Fuchimyo si trova nella città di Mima, nella prefettura di Tokushima e nel 2016 è stato registrato come sito del Patrimonio Agricolo in Giappone.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondoecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Protezione delle foreste di faggi di Shirakami: un campo in Giappone

Protezione delle foreste di faggi di Shirakami: un campo in Giappone

Dal 25 aprile al 5 maggio 2018 un campo in Giappone, in supporto alle attività di tutela dell’ambiente dell’associazione Shirakami Mountains Preservation Society (SMPS), attiva dal 2006.

Le montagne Shirakami sono uno dei siti naturali dove resistono delle antichissime foreste di faggi, riconosciute come Patrimonio Naturale Mondiale nel 1993. La SMPS ha come obiettivo la conservazione e la tutela delle bellezze conservate presso i monti Shirakami, attraverso la semina e la crescita di nuovi faggi, l’offerta di formazione per guide turistiche del sito e attività di sensibilizzazione della popolazione locale. Ogni giugno l’associazione organizza la cerimonia della semina, per alimentare la forestazione e promuovere il valore della foresta stessa. Allo stesso modo, la SMPS tutela la foresta vicina alla baia di Mutsu, famosa per la raccolta della capa santa. A causa del cambiamento climatico, la temperatura del mare sta salendo enormemente e le cape sante si stanno estinguendo; per questo SMPS ha iniziato un’attività di tutela della foresta adiacente, in modo da preservarne il rilascio di sostanze nutritive nel mare.

I/le volontari/e del campo svolgeranno diverse attività di protezione ambientale, come seminare le piante germogliate, favorire il trapasso della luce solare all’interno della foresta tramite interventi di potatura, creare piccole serre per i nuovi semi, e molto altro.

Come parte studio, i/le volontari impareranno la storia e la cultura di Shirakami, ed apprenderanno le pratiche di conservazione delle foreste utilizzate in Giappone.

La lingue del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Ecologismo, ambiente e biodiversità: un campo in Giappone

Ecologismo, ambiente e biodiversità: un campo in Giappone

Dal 26 febbraio al 12 marzo 2018 un campo in Giappone in collaborazione con l’Organization of Green and Water (OGW) che, sin dal 1992, difende l’importanza della tutela di praterie e foreste per la conservazione dell’ecosistema.

La miniera d’argento di Iwami Ginzan, riconosciuta patrimonio mondiale dall’Unesco nel 2007, sconta da qualche tempo la mancanza di manutenzione adeguata: per questo motivo, la foresta di satoyama sta venendo invasa dal bambù che cresce indisturbato, distruggendo il suolo e degradando lo scenario. OGW svolge qui un intervento completo: non solo lavorano per la manutenzione della miniera, ma si occupano di informare e sensibilizzare la popolazione locale, in particolare le fasce più giovani, rispetto a temi quali la conservazione dell’ambiente e l’importanza della tutela dello stesso.

I/le volontari/e avranno diversi compiti, quali la manutenzione del sito attraverso la potatura degli alberi e la rimozione delle piante infestanti, per permettere la conservazione della biodiversità. Parallelamente, saranno impegnati/e in visite alle scuole e al centro comunitario dove prepareranno momenti di apprendimento, di gioco e di scambio interculturale.

Come parte studio, i/le volontari apprenderanno come svolgere il lavoro di conservazione e manutenzione della foresta.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Vita comunitaria e raccolta degli agrumi: un campo in Giappone

Vita comunitaria e raccolta degli agrumi: un campo in Giappone

Dal 23 febbraio al 13 marzo 2018 un campo agricolo in Giappone, a supporto del progetto coordinato dalla Kikuya Community Group (KCG), composta da giovani locali impegnati per il futuro del loro piccolo villaggio.

Il campo si svolgerà presso Ikata, piccola punta della penisola di Sata circondata dal mare, famosa per la coltivazione di agrumi. Ma, da qualche anno ormai, la sopravvivenza della comunità è minacciata dallo spopolamento e dalla carenza di lavoratori/trici nelle campagne, poiché gran parte dei e delle giovani lascia la campagna per la città. Per questi motivi il numero delle fattorie abbandonate è in aumento e la stessa città di Ikata sta perdendo vitalità e tradizioni secolari. KCG necessita fortemente di volontari/e internazionali per rianimare la città e prendersi cura dei terreni.

I/le volontari/e del campo aiuteranno nella raccolta dei frutti, nella potatura degli alberi e nel mantenimento della fertilità dei terreni. Oltre al lavoro a contatto con la terra, si svolgeranno visite nelle scuole per promuovere lo scambio interculturale con i bambini e le bambine.

Come parte studio, i/le volontari/e acquisiranno conoscenze agricole, relative in particolare rispetto alla coltura di mandarini.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Promuovere attività ludiche con i bambini terremotati del Giappone

Promuovere attività ludiche con i bambini terremotati del Giappone

Dal 5 all’11 dicembre 2017 un campo in Giappone a supporto delle attività ludiche e ricreative per i bambini e le bambine di Iwate, nella zona orientale del Giappone.

Questa zona è stata duramente colpita da un fortissimo terremoto l’11 marzo 2011, che ha causato danni gravissimi. L’80% delle abitazioni di Iwate è stato danneggiato dal terremoto prima e dallo tsunami poi, e molte persone sono ancora costrette a vivere in alloggi temporanei. Persino i/la bambini/e tutt’oggi non possono svolgere attività esterne alla scuola, poiché il piazzale antistante è occupato da alloggi di emergenza. Il campo è quindi un’opportunità per i bambini e le bambine di godere di attività all’aria aperta: verrà organizzata una festa ispirata a quella di Halloween per 120 bambini/e, di età compresa tra i 9 e i 12 anni.

Il campo è organizzato dall’associazione NICE, che da molti anni coordina volontari e volontarie provenienti da tutto il mondo nello svolgimento di attività per i/le bambini/e locali. Per questo campo, il compito dei/delle volontari/e sarà quello di stare insieme ai/alle bambini/e, giocare con loro e supportarli laddove ce ne fosse bisogno. Ci sarà la possibilità di creare giochi e attività basandosi sulla propria cultura di provenienza, portando musiche, danze e giochi del proprio paese d’origine.

Come parte studio, i/le volontari/e impareranno a gestire attività ludiche e di intrattenimento per i bambini e conosceranno la storia della ricostruzione di Iwate dopo il disastro dello tsunami.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Recuperare le tradizioni locali dello Scintoismo: un campo in Giappone

Recuperare le tradizioni locali dello Scintoismo: un campo in Giappone

Dall’11 al 24 ottobre 2017 un campo in Giappone per promuovere il recupero delle tradizioni e le festività locali legate allo Scintoismo, la religione tradizionale giapponese.

Il progetto risale al 2011 ed è realizzato in cooperazione con il comitato locale “Light and Tradition festival”, il quale cerca di contrastare lo spopolamento e l’invecchiamento che minacciano gravemente molti villaggi rurali del Giappone tramite il recupero e la conservazione della memoria storica locale.

L’attività di recupero della tradizione scintoista si concretizza nella realizzazione di due eventi, il “Bamboo Lantern Festival” e il “Gaku-uchi”, durante i quali le persone locali marciano per i villaggi suonando i tamburi giapponesi e il flauto tradizionale, per augurare fertilità al terreno. In questo modo, le tradizioni locali hanno l’opportunità di rimanere vive e venire così tramandate alle generazioni future.

I/le volontari/e partecipanti del campo saranno principalmente impegnati/e nella preparazione del festival, per poi essere invitati/e a prendervi parte; impareranno ad utilizzare gli strumenti musicali tradizionali e si uniranno poi al corteo che marcerà per i villaggi durante la celebrazione. Saranno infine coinvolti nella preparazione di incontri nelle scuole elementari per promuovere il festival stesso e il valore dello scambio interculturale.

Come parte studio verrà approfondita la storia delle tradizioni popolari giapponesi.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Sulle montagne Shirakami per lavorare con i bambini: un campo in Giappone

Sulle montagne Shirakami per lavorare con i bambini: un campo in Giappone

Dal 27 luglio all’8 agosto 2017 un campo nella zona montuosa a nord dell’isola Honshu, presso la Shirakami Nature School, che dal 2006 organizza attività estive per bambini e bambine tra i 7 e i 12 anni.

Le montagne Shirakami fanno parte di una riserva naturale riconosciuta come patrimonio dell’umanità dal 1993, in virtù delle floridi faggeti che si stendono sulle pendici. I bambini e le bambine che vengono in questo luogo per trascorrere le vacanze estive hanno la possibilità di stare a contatto con la natura, favorendo la crescita del proprio grado di indipendenza, coltivando la propria sensibilità e imparando cosa vuol dire la cooperazione di gruppo. La presenza di volontari/e internazionali permette loro di imparare anche da altre culture e praticare l’inglese.

I/le partecipanti del campo aiuteranno nello svolgimento del programma estivo, affiancando i/le bambini/e, supportando le attività da svolgere nella natura, spiegando loro i paesi e i contesti da cui provengono per favorire lo scambio interculturale. Verrà inoltre loro richiesto, in base alle necessità, di adempiere a compiti pratici di gestione dello spazio.

Come parte studio, verrà approfondita la storia e la tradizione culturale di Shirakami.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Giappone: volontariato a lungo termine per la salvaguardia delle foreste

Giappone: volontariato a lungo termine per la salvaguardia delle foreste

Hosting organization: NICE Japan
Area tematica: Ambiente
Luogo: Iwaki, Fukushima, Giappone
Durata: dal 16/05/2017 al 16/07/2017

Lingua:
# del progetto: inglese
# locale: giapponese

Questo progetto viene organizzato insieme al corpo di conservazione di Fukushima (FCC), creato in Giappone nel 2011 dopo il grave terremoto. Dato che la città di Iwaki continua a risentirne, FCC ha avviato diverse attività con la gente locale, per lavorare sul campo e nella foresta, al fine di salvaguardare e rivitalizzare le foreste sulla costa del Giappone danneggiate dallo tsunami.

ATTIVITÀ:

  • Lavorare nei campi di riso e verdura con la gente del posto
  • Rivalorizzeare la foresta nell’aerea di Iwaki (l’area maggiormente danneggiata dal disastro)
  • Comunicare con la gente locale evacuata dalle zone di radioattività
  • Conoscere la cultura giapponese attraverso la partecipazione ad eventi locali

REQUISITI:

  • Interesse per la salvaguardia dell’ambiente e per lo sviluppo locale
  • Interesse nel lavorare fuori
  • Flessibilità e spirito di cooperazione
  • Parlare un minimo di giapponese

I/Le volontari/ie interessat@ a partecipare al progetto sono invitati a segnalarlo all’indirizzo ltv@sci-italia.it. Lo SCI Italia contatterà il/i partner ospitanti per chiedere la disponibilità e la tempistica. A questo punto il/la volontario/a compilerà l’application form e verrà contattato nel minor tempo possibile per un colloquio via Skype. Se il/la volontario/a viene accettato/a, verserà la quota di iscrizione e la tessera a SCI Italia, e provvederà a finalizzare gli ultimi accordi sulle tempistiche di arrivo e di visto se necessario.

Volontariato in Giappone nelle foreste di bambù

Volontariato in Giappone nelle foreste di bambù

Dal 27 febbraio al 13 marzo, un campo di volontariato a Oda city, Giappone, per preservare la foresta di bambù dell’area.

Il campo è organizzato ogni anno, dal 2007, da Organization of Green and Water (OGW). OGW nasce nel 1992 per sostenere l’importanza dei prati e delle foreste nell’ecosistema giapponese. L’area di Oda include la miniera d’argento, patrimonio dell’umanità, di “Iwami Ginzan“, il parco nazionale di Mt. Sanbe e un mare bellissimo. La città soffre, però,  di una crescente emigrazione dei più giovani. Attraverso questo campo di volontariato, la popolazione locale spera che i/le partecipanti possano aiutare a far conoscere anche ad altri Oda city e il suo potenziale.

Tipologia di lavoro: il campo di volontariato prevede diverse attività per la conservazione della foresta di bambù che circonda Iwami Ginzan, come, ad esempio, la potatura degli alberi. Ci si occuperà anche dell’organizzazione di eventi locali, interagendo con i giovani che vivono nella città.

È prevista, inoltre, una parte studio dedicata alla storia e alla cultura di Oda – con un focus specifico sulla miniera di Iwami Ginzan – e sulle tecniche per preservare le aree verdi del Giappone.

Alloggio: stanze condivise presso il centro dell’Organizzazione. I pasti saranno cucinati, a turno, dai volontari e dalle volontarie.

Lingua: inglese…ma anche il giapponese è benvenuto!

Requisiti: forte interesse nella conservazione della natura.

Il campo di volontariato si terrà presso Oda city, Shimane prefecture, a circa 250 km a nord ovest di Osaka, vicino al Mar del Giappone.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

Foto di Marina De Zan da un campo SCI in Giappone, marzo 2016.