fbpx

Proteggere l’ambiente per promuovere la pace: un campo in Indonesia

Proteggere l’ambiente per promuovere la pace: un campo in Indonesia

Il campo

Dal 15 al 28 gennaio 2019 un campo di volontariato in Indonesia per proteggere l’ambiente dalle devastazioni prodotte dal cambiamento climatico.

Il campo si svolgerà a Mangkang, un villaggio di pescatori e agricoltori situato ad ovest di Semarang. Questo progetto è divenuto negli anni una tradizione; infatti, il nostro partner IIWC continua a promuoverlo per rispondere al bisogno di conservare la biodiversità, in particolare presso la zona costiera a nord del mare Java.

In quest’area, più di 1 chilometro di costa è a rischio di abrasione marittima, conseguenza della deforestazione delle mangrovie. Considerando che un tempo quest’area era popolata da un’incredibile quantità di pesci e gamberetti, ad oggi è evidente l’emergenza della scomparsa di tutte queste specie. In particolare, anche i pescatori locali sono costretti a spingersi sempre più lontano per riuscire a trovare del pesce e guadagnarsi quindi la sopravvivenza. Per tutti questi motivi, proteggere l’ambiente in questa zona sta diventando sempre più fondamentale.

Le attività

I/le volontari/e del campo svolgeranno diverse attività, come ad esempio piantare le mangrovie ed altre specie floristiche sulla costa; organizzare attività di sensibilizzazione sulla questione ambientale e sulla gestione dei rifiuti con la popolazione locale, in particolare con i bambini; infine, organizzare campagne informative per la città.

Alloggio

I/le volontari/e alloggeranno presso la casa per volontari di IIWC; è richiesto di portare il proprio sacco a pelo. Il gruppo dei/delle volontari/e si organizzerà autonomamente per i pasti e le pulizie.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Minicampo di volontariato a Maccagno (VA), presso l’ecovillaggio di Monte Venere

Minicampo di volontariato a Maccagno (VA), presso l’ecovillaggio di Monte Venere

SCI Lombardia e l’Associazione Montevenere vi invitano a partecipare ad un fine settimana di volontariato: un minicampo di lavoro a Maccagno (VA) presso l’ecovillaggio di Monte Venere, da venerdì 5 a domenica 7 ottobre 2018.

L’associazione e il contesto

L’associazione Montevenere fonda i suoi principi sul movimento della decrescita felice e lo sviluppo sostenibile. Tra le finalità associative che si vogliono promuovere, oltre ad un esempio concreto di uno stile di vita alternativo basato sulla semplicità, autoproduzione e rispetto della natura e dai tempi da essa imposti, vi sono l’educazione ambientale e la promozione di un turismo ecosostenibile.

L’ecovillaggio, sito in località Montevenere di Maccagno (500 m s.l.m. e raggiungibile tramite sentieri e mulattiere da Maccagno Inferiore), si presta da anni alla collaborazione con scuole, gruppi scout, associazioni interessate a promuovere la sostenibilità ambientale.

Attività

Si affiancheranno gli abitanti della comunità nei lavori del quotidiano necessari per il sostentamento, come ad esempio nelle attività di pulizia di orto e sentieri, taglio della legna, raccolta delle castagne, preparazione di prodotti da forno, piccoli lavori di bioedilizia.

Parte studio: non mancheranno momenti di racconto (e di confronto) sulla nascita dell’associazione e della storia dell’ecovillaggio e dei motivi che hanno spinto a certe scelte di vita i suoi abitanti.

Informazioni Pratiche

Vitto e alloggio: è possibile soggiornare all’interno dell’ecovillaggio presso una piccola baita adibita come dormitorio. è necessario munirsi di sacco a pelo e torcia per la notte.

Il vitto è fornito dall’ecovillaggio e i/le volontar* contribuiranno attivamente nella preparazione dei pasti e alle pulizie. Si cucina con le stufe economiche a legna o con il forno a legna.. cibi semplici e genuini. I pasti saranno vegetariani e principalmente a km 0 e biologico.

Come bagno si utilizza una compost toilette all’esterno (bagno a secco).

Preferibilmente portare saponetta naturale / biodegradabile (niente shampoo o balsami) perché l’acqua viene usata per irrigare o dispersa nell’ambiente.

Requisiti di partecipazione

Per partecipare al minicampo è richiesta la tessera di iscrizione allo SCI (20 euro) che consente di partecipare alle attività dell’associazione e fornisce inoltre un’assicurazione di base durante il minicampo (sarà possibile fare la tessera direttamente sabato mattina per chi ne è sprovvisto).

È richiesto inoltre un contributo di 15 euro per supportare le attività dell’associazione Montevenere e la gestione del minicampo.

Il minicampo è aperto a 15 volontari/e.

Portare vestiti comodi, scarpe / scarponcini e guanti da lavoro.

Come raggiungere il minicampo

Con il treno è possibile arrivare alla stazione di Maccagno. Dalla stazione è facilmente raggiungibile l’imbocco del sentiero (111A) che porta a loc. Monte Venere (10 minuti a piedi) . L’inizio del sentiero è ubicato a fianco delle scuole medie di Maccagno e del parco daini in via Oliari

L’arrivo di venerdì 5 è previsto per le ore 18 circa. Dopo le presentazioni inizieremo qualche attività e la preparazione della cena.

Le attività termineranno domenica verso le ore 16.

Le iscrizioni dovranno pervenire scrivendo a: lombardia@sci-italia.it entro il 1 Ottobre 2018.

Premio “Amadou Wade”: vinci un campo di volontariato internazionale in materia ambientale

Premio “Amadou Wade”: vinci un campo di volontariato internazionale in materia ambientale

“Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio di inventare l’avvenire. Noi dobbiamo osare inventare l’avvenire.” Thomas Sankara

Amadou Wade

Pochi mesi fa ci ha lasciato improvvisamente Amadou Wade, attivista e storico membro dell’associazione Fenagie (Fédération Nationale des Groupements d’Intérêt Economique de Pêche), partner senegalese del Servizio Civile Internazionale (SCI Italia). Dal 1990 Fenagie si occupa del supporto diretto a comunità locali di lavoratrici e lavoratori del settore della pesca, con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni sociali, professionali e umane: una collettività di migliaia di persone impegnate nella valorizzazione delle risorse ittiche e nella loro gestione sostenibile.

Amadou ha lasciato una forte impronta nell’operato di Fenagie e di SCI Italia, grazie al suo costante impegno nella denuncia della pesca intensiva e a favore dello scambio di buone pratiche a livello internazionale, ad esempio attraverso l’ospitalità a volontarie e volontari internazionali in Senegal. Amadou era una persona molto generosa, un grande costruttore di avvenire, un mediatore tra la tradizione e la spinta verso il cambiamento, alla ricerca di nuove modalità di gestione delle risorse naturali in grado di rispondere ai bisogni presenti e quelli delle future generazioni, di rimettere al centro le comunità e contribuire a scardinare dal basso le dinamiche di sfruttamento che da troppo tempo colpiscono il continente africano.

Per saperne di più sull’operato di Fenagie:

  • Mare Nostrum (intervista ad Amadou Wade – a partire dal minuto 57 del video, Report, 16.11.2008)
  • Terra Made Grains (intervista ad Amadou Wade, Terra Madre, 25.07.2011)
  • Fenagie (sito web)

Il premio

Per queste ragioni, SCI Italia ha scelto di promuovere un’azione in sua memoria, che prevede la copertura di 2 quote campo (1 in Italia/Europa, del valore di 100€; 1 in Africa/Asia/America Latina/Vicino Oriente, del valore di 120€) per campi di volontariato internazionale afferenti alle tematiche “Clima e stile di vita sostenibile”, “Protezione dell’ambiente”, “Vita comunitaria” (https://www.workcamps.info).

I volontari che usufruiranno della copertura della quota dovranno sviluppare, in base alle proprie competenze, un prodotto comunicativo (articolo, mostra fotografica, video, evento pubblico ecc…) legato alla tematica del campo al quale parteciperanno, con l’obiettivo di valorizzare il ruolo del volontariato internazionale.

Candidatura

Per candidarsi è necessario inviare una mail a presidente@sci-italia.it, allegando una lettera di motivazione in cui esplicitare e approfondire:

Formazione

I volontari vincitori del concorso dovranno partecipare agli incontri di formazione di I e II livello più vicini al loro luogo di residenza (i prossimi incontri saranno a Cagliari, Roma e Milano). Scopri le date e le modalità di iscrizione.

Scadenza per l’invio delle candidature: 14 ottobre 2018.


Per maggiori informazioni sulle condizioni specifiche di partecipazione ai campi:

Protezione delle foreste di faggi di Shirakami: un campo in Giappone

Protezione delle foreste di faggi di Shirakami: un campo in Giappone

Dal 25 aprile al 5 maggio 2018 un campo in Giappone, in supporto alle attività di tutela dell’ambiente dell’associazione Shirakami Mountains Preservation Society (SMPS), attiva dal 2006.

Le montagne Shirakami sono uno dei siti naturali dove resistono delle antichissime foreste di faggi, riconosciute come Patrimonio Naturale Mondiale nel 1993. La SMPS ha come obiettivo la conservazione e la tutela delle bellezze conservate presso i monti Shirakami, attraverso la semina e la crescita di nuovi faggi, l’offerta di formazione per guide turistiche del sito e attività di sensibilizzazione della popolazione locale. Ogni giugno l’associazione organizza la cerimonia della semina, per alimentare la forestazione e promuovere il valore della foresta stessa. Allo stesso modo, la SMPS tutela la foresta vicina alla baia di Mutsu, famosa per la raccolta della capa santa. A causa del cambiamento climatico, la temperatura del mare sta salendo enormemente e le cape sante si stanno estinguendo; per questo SMPS ha iniziato un’attività di tutela della foresta adiacente, in modo da preservarne il rilascio di sostanze nutritive nel mare.

I/le volontari/e del campo svolgeranno diverse attività di protezione ambientale, come seminare le piante germogliate, favorire il trapasso della luce solare all’interno della foresta tramite interventi di potatura, creare piccole serre per i nuovi semi, e molto altro.

Come parte studio, i/le volontari impareranno la storia e la cultura di Shirakami, ed apprenderanno le pratiche di conservazione delle foreste utilizzate in Giappone.

La lingue del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Agricoltura e protezione dell’ambiente: un campo in Tunisia

Agricoltura e protezione dell’ambiente: un campo in Tunisia

Dal 29 aprile al 7 maggio 2018 un campo in Tunisia, presso una località unica sulle rive del Mediterraneo: la Gabes Oasis.

La Gabes Oasis è una località molto vasta, estesa tra la costa, le montagne e il deserto. In questo luogo sono conservate e coltivate con cura molte specie di piante e alberi, specialmente palme, alberi da frutto, vegetali e grano. Passare un periodo in questo luogo permette di fare l’esperienza della “vita da oasi”, immersi tra la natura e la città di Chenini Gabes.

I/le volontari/e del campo saranno impegnati/e in lavori manuali: dalla pulizia dei giardini alla potatura degli alberi, dalla raccolta dei frutti alla semina di nuovi esemplari, fino alla costruzione di strutture per gli animali. Nel tempo libero, non mancheranno le occasioni per scoprire la cultura locale e passare del tempo insieme agli abitanti del luogo.

Come parte studio, si approfondirà il tema della protezione dell’ambiente, confrontando le diverse esperienze dei/delle volontari/e partecipanti con le pratiche di tutela e conservazione portate avanti nell’oasi. Verranno inoltre organizzate iniziative di sensibilizzazione sul tema, aperte alla popolazione locale.

Le lingua del campo è l’inglese, quelle locali l’arabo e il francese.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Costruire nidi per i gufi con la Xinglong Community: un campo a Taiwan

Costruire nidi per i gufi con la Xinglong Community: un campo a Taiwan

Dal 4 al 15 marzo 2018 un campo a Taiwan (Repubblica Cinese) in supporto alla Comunità di Xinglong, con l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza della conservazione della natura selvaggia.

La Comunità di Xinglong si trova nella zona a sud est di Taichung, situata vicino alle montagne e circondata di abbondanti risorse naturali. Insieme ad altre organizzazioni locali, la comunità ha costruito negli scorsi anni dei rifugi in legno per gli esemplari della specie di gufi Otus lettia esistenti nell’ambiente circostante.

L’obiettivo dei campi di volontariato è di diffondere nella cultura locale l’importanza della conservazione naturale, contro l’invasiva industrializzazione dei territori. La presenza di volontari internazionali può essere da stimolo per portare prospettive e visioni nuove, supportando il lavoro della comunità attraverso la condivisione delle conoscenze.

I/le volontari/e del campo saranno quindi impegnati/e su tre aspetti: supportare nelle attività di conservazione dell’ambiente; cooperare con volontari/e esperti/e nella cura di animali feriti; supportare il lavoro agricolo della popolazione locale. Parallelamente, verranno organizzate iniziative rivolte alla popolazione locale per promuovere le attività di tutela ambientale.

La lingua del campo è il cinese mandarino.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.