Premio “Amadou Wade”: vinci un campo di volontariato internazionale in materia ambientale

“Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio di inventare l’avvenire. Noi dobbiamo osare inventare l’avvenire.” Thomas Sankara

Amadou Wade

Pochi mesi fa ci ha lasciato improvvisamente Amadou Wade, attivista e storico membro dell’associazione Fenagie (Fédération Nationale des Groupements d’Intérêt Economique de Pêche), partner senegalese del Servizio Civile Internazionale (SCI Italia). Dal 1990 Fenagie si occupa del supporto diretto a comunità locali di lavoratrici e lavoratori del settore della pesca, con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni sociali, professionali e umane: una collettività di migliaia di persone impegnate nella valorizzazione delle risorse ittiche e nella loro gestione sostenibile.

Amadou ha lasciato una forte impronta nell’operato di Fenagie e di SCI Italia, grazie al suo costante impegno nella denuncia della pesca intensiva e a favore dello scambio di buone pratiche a livello internazionale, ad esempio attraverso l’ospitalità a volontarie e volontari internazionali in Senegal. Amadou era una persona molto generosa, un grande costruttore di avvenire, un mediatore tra la tradizione e la spinta verso il cambiamento, alla ricerca di nuove modalità di gestione delle risorse naturali in grado di rispondere ai bisogni presenti e quelli delle future generazioni, di rimettere al centro le comunità e contribuire a scardinare dal basso le dinamiche di sfruttamento che da troppo tempo colpiscono il continente africano.

Per saperne di più sull’operato di Fenagie:

  • Mare Nostrum (intervista ad Amadou Wade – a partire dal minuto 57 del video, Report, 16.11.2008)
  • Terra Made Grains (intervista ad Amadou Wade, Terra Madre, 25.07.2011)
  • Fenagie (sito web)

Il premio

Per queste ragioni, SCI Italia ha scelto di promuovere un’azione in sua memoria, che prevede la copertura di 2 quote campo (1 in Italia/Europa, del valore di 100€; 1 in Africa/Asia/America Latina/Vicino Oriente, del valore di 120€) per campi di volontariato internazionale afferenti alle tematiche “Clima e stile di vita sostenibile”, “Protezione dell’ambiente”, “Vita comunitaria” (https://www.workcamps.info).

I volontari che usufruiranno della copertura della quota dovranno sviluppare, in base alle proprie competenze, un prodotto comunicativo (articolo, mostra fotografica, video, evento pubblico ecc…) legato alla tematica del campo al quale parteciperanno, con l’obiettivo di valorizzare il ruolo del volontariato internazionale.

Candidatura

Per candidarsi è necessario inviare una mail a presidente@sci-italia.it, allegando una lettera di motivazione in cui esplicitare e approfondire:

Formazione

I volontari vincitori del concorso dovranno partecipare agli incontri di formazione di I e II livello più vicini al loro luogo di residenza (i prossimi incontri saranno a Cagliari, Roma e Milano). Scopri le date e le modalità di iscrizione.

Scadenza per l’invio delle candidature: 25 settembre 2018.


Per maggiori informazioni sulle condizioni specifiche di partecipazione ai campi: