Sperimentare l’archeologica in un sito del Paleolitico: campo in Russia

Sperimentare l’archeologica in un sito del Paleolitico: campo in Russia

Dall’8 al 21 agosto 2017 un campo in Russia in cooperazione con lo State Archaeological Museum-Reserve Kostenki, famoso per il suo sito archeologico risalente all’Età della Pietra, comprendente 25 zone con circa 60 siti del periodo Paleolitico, incluse delle ossa di mammut.

Questo museo porta avanti le sue ricerche da più di 130 anni e, attraverso i campi, volontari e volontarie da tutto il mondo hanno la possibilità di affiancare lo staff e scoprire i resti archeologici che ci rimangono dall’Età della Pietra.

I/le partecipanti del campo prenderanno parte agli scavi archeologici guidati dai lavoratori del museo e da un gruppo di volontari/e locali. Avranno anche la possibilità di essere inclusi/e nei progetti di ricerca del museo stesso. Gli scavi avranno luogo in più siti, sparsi per tutta l’area sotto tutela del Museo.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il russo.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

Rinnovo e restauro archeologico di un castello: campo in Slovacchia

Rinnovo e restauro archeologico di un castello: campo in Slovacchia

Dal 7 al 16 agosto 2017 un campo in Slovacchia, presso la cittadina di Kamenica, per collaborare con l’Associazione Kamenna Veza (Stone Tower) nello scavo archeologico dell’antica fortificazione che svetta sull’area.

L’Associazione, fondata nel 2006, ha come obiettivo la conservazione, la tutela e lo studio del sito archeologico della regione di Kamenica, ricca di resti antichi di castelli e fortificazioni. L’obiettivo di questo campo è rendere accessibile al pubblico e ai volontari uno di questi siti, dove si svolgono campi sin dal 2010.

I/le volontari/e partecipanti aiuteranno nelle ricerche archeologiche e nel restauro delle rovine del castello di Kamenica, risalente al XIII secolo, ripulendo la zona della vegetazione in eccesso, classificando e catalogando i reperti, aiutando nelle ricerche. Il supporto dei/delle volontari/e verrà richiesto anche nell’organizzazione del Castle Historical Festival, che avrà luogo il 13 agosto.

Come parte studio, i/le volontari/e organizzeranno il Festival delle Culture, un festival di cucina internazionale per la comunità locale, oltre che partecipare ad alcuni workshop di approfondimento.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Campo archeologico a Proença-a-Nova, in Portogallo

Campo archeologico a Proença-a-Nova, in Portogallo

Dal 1 al 12 agosto 2017 un campo a Cabeço da Anta (Moitas), nei pressi di Proença-a-Nova; il campo avrà luogo nel complesso archeologico circondato da resti murari che, per la topografia del luogo e per la tecnica di costruzione utilizzata, si ipotizza risalire al primo millennio A.C. (tarda Età del Bronzo – prima Età del Ferro).

Il sito è stato identificato come un luogo di passaggio, utilizzato come rifugio temporaneo durante il periodo di instabilità e conflitti seguito alla colonizzazione del popolo fenicio nella Penisola Iberica. Tuttavia, le interpretazioni sono ancora aperte e gli scavi sono ripartiti nel 2015.

I/le volontari/e del campo parteciperanno ai lavori di scavo del sito, imparando come registrare il lavoro svolto utilizzando disegni, appunti e fotografie. Affiancheranno il team di archeologi anche nelle rilevazioni 3D e parteciperanno a dei viaggio studio nella regione, visitando altri siti archeologici attualmente in corso di scavo. Conosceranno inoltre le ricchezze naturali, culturali e gastronomiche della città Proença-a-Nova.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Marocco: tutela e conservazione di beni archeologici attraverso il volontariato

Marocco: tutela e conservazione di beni archeologici attraverso il volontariato

Dal 1 al 15 agosto 2017 un campo di volontariato a Rabat, in Marocco.

Il progetto avrà luogo nell’affascinante sito archeologico di Chellah, una necropoli fortificata risalente all’epoca medievale, e sarà coordinato da CSM (Chantiers Sociaux Marocains) in collaborazione con il Ministero dell’Educazione e il Ministero della Gioventù e dello Sport. L’obiettivo è promuovere la conservazione e la valorizzazione del sito e lo scambio interculturale tra volontari e popolazione locale.

I volontari si occuperanno del mantenimento del sito (attraverso attività di giardinaggio, restauri murali e pulizia degli ambienti) per prepararlo all’ingresso di visitatori, e della conservazione dello stesso, tramite l’inventario e il monitoraggio delle sue risorse culturali e naturali; fuori dalle rovine non mancherà l’occasione di immergersi nella realtà marocchina, di essere coinvolti in molte attività condivise con le persone locali, imparandone abitudini e usanze.

La lingua del campo è inglese; la conoscenza di francese e arabo non è essenziale ma potrebbe tornare molto utile.

Leggi la scheda completa del campo.

Per partecipare a questo campo è necessario avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e secondo livello) di preparazione organizzati dallo SCI-Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, questa è la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

Spagna, campo archeologico nell’isola di Maiorca

Spagna, campo archeologico nell’isola di Maiorca

Dal 12 al 25 febbraio, un campo di volontariato a Maiorca presso un sito archeologico. I volontari e le volontarie si occuperanno di preservarne la pulizia e l’accessibilità. Svolgeranno, inoltre, un ruolo di sensibilizzazione all’importanza dell’area nei confronti della popolazione locale, sempre più eterogenea e spesso inconsapevole del patrimonio culturale che la circonda.

Le attività che si svolgeranno a Maiorca includono la pavimentazione e la pulizia dei resti archeologici. I volontari e le volontarie dovranno inoltre far sì che il sito sia di facile accesso per i visitatori, rimuovendo i massi, tagliando le erbacce e svolgendo tutti i lavori necessari a questo scopo.

Il campo fa parte di un più ampio progetto di rafforzamento dell’eredità storica della città e continua, negli anni, ad essere portato avanti sotto la supervisione di un archeologo.

Il campo prevede poi una parte studio sulla natura del sito archeologico e sulla possibilità che esso diventi un canale per unire la comunità locale. L’opportunità di discutere di tutto ciò sarà fornita ai volontari e alle volontarie anche attraverso periodici spostamenti.

L’alloggio previsto per il campo è un ostello di campagna con stanze doppie e bagno interno. È necessario portare il proprio sacco a pelo. La cucina sarà chiusa perché i pasti saranno forniti già pronti.

La lingua del progetto è l’inglese. Le lingue parlate localmente sono invece il catalano e il castigliano.

Il campo è aperto anche a bambini e bambine, accompagnati dai proprio genitori o familiari, e di età comunque superiore ai dieci anni.

Attenzione: sebbene il campo non preveda alcuna esperienza pregressa, SCI-Catalunya richiede una lettera di motivazione aggiuntiva che spieghi più dettagliatamente le ragioni per le quali si desidera prendere parte al progetto.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

bool(false)