Call aperta per un progetto SVE di un anno in Catalogna

Call aperta per un progetto SVE di un anno in Catalogna

Progetto SVE

Il nostro partner SCI Catalunya cerca un/a volontario/a per un progetto di Servizio Volontario Europeo a Moià (Barcellona), da aprile 2019 ad aprile 2020.

In particolare, il progetto a Moià si svolgerà presso il FADEAM Avets, una comunità di adulti con disabilità intellettive, presso il quale il/la volontario/a alloggerà e svolgerà diverse attività di supporto alla comunità.

L’obiettivo della permanenza di volontari/e internazionali in questo luogo è infatti quello di promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità, sviluppandone le capacità e competenze attraverso attività inclusive e mutuali.

Requisiti

Per questo progetto, dunque, si cerca una persona con adeguata sensibilità e forte motivazione, in grado di lavorare insieme ad un gruppo di volontari/e.

Il/la candidato/a dovrà inoltre essere disponibile a seguire un programma di formazione continua che permetterà di portare avanti e sviluppare il progetto insieme al resto dell’equipe, sotto la supervisione del coordinatore.

Il progetto garantisce al/alla volontario/a la copertura delle spese di alloggio, vitto, viaggio e assicurazione.

Prima di applicare, leggere attentamente qui la call ufficiale, contenente tutte le informazioni necessarie.

È richiesta una conoscenza di base dello spagnolo.

Candidatura

Per candidarsi, inviare CV e motivation letter in inglese all’indirizzo longterm@sci-cat.org entro
giovedì 30 settembre 2018.

Per ulteriori informazioni relative al processo di candidatura si può contattare l’indirizzo evs@sci-italia.it.

 

Portare alla luce un antico insediamento iberico: un campo in Catalunya

Portare alla luce un antico insediamento iberico: un campo in Catalunya

Il campo

Dal 2 al 20 luglio 2018 un campo in Catalunya per portare alla luce un antico villaggio iberico, situato nel Parc Natural de la Tinença de Benifassà, utilizzando in particolare tecniche archeologiche sperimentali.

I/le volontari/e parteciperanno alla costruzione di una riproduzione dello scavo archeologico; in tal modo, prenderanno parte al progetto più ampio che mira da un lato alla promozione della storia locale e del patrimonio culturale iberico, dall’altro a stimolare la partecipazione della comunità locale e il coinvolgimento di volontari/e interazionali.

Il lavoro

I/le volontari/e del campo lavoreranno alla creazione di un manufatto che riprodurrà interamente gli scavi del villaggio iberico La Morranda; inoltre, prepareranno riproduzioni della pianta architettonica con materiali eco-sostenibili, al fine di non creare un impatto negativo con l’ambiente circostante.

Il processo di elaborazione di questi materiali prevede le seguenti attività:

  • estrazione della creta e dell’argilla dal suolo;
  • creazione di mattoni con questi stessi materiali;
  • modellamento ulteriore degli stessi prima dell’essiccazione;
  • costruzione del muro.

L’alloggio

I/le volontari/e verranno accolti/e in alcune abitazioni della cittadina Ballestar. La più grande contiene fino a 20 persone, ed altre sono disponibili. Anche i pasti si svolgeranno in questa abitazione. Non c’è bisogno di portare il sacco a pelo.

I requisiti

Non sono richieste competenze o professionalità acquisite in materia di archeologia, benché ogni conoscenza ed esperienza pregressa è ben accetta. È richiesta una buona prestanza fisica, in quanto le attività che verranno svolte durante il campo prevedono momenti di lavoro fisico intenso.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il catalano.

L’organizzazione ospitante il campo si occuperà inoltre di fare in modo che i/le volontarie vengano coinvolti dalla cultura locale. Infatti, verranno pianificate diverse attività con quest’obiettivo, come visite in luoghi di interesse culturale, in siti naturali, presso festival locali, e così via.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.