Call aperta per il corso di formazione “Maps of Volunterra”

Call aperta per il corso di formazione “Maps of Volunterra”

SCI Italia cerca dei/delle partecipanti al corso di formazione “Maps of Volunterra”, che si terrà a Kharkiv (Ucraina) dal 1 al 9 dicembre 2019.

Descrizione del progetto

Il corso riunirà 28 partecipanti provenienti da 9 paesi europei. L’obiettivo del progetto è di rinforzare le capacità leadeship e gestione dei gruppi di giovani attivisti/e, operatori e operatrici in contesti giovanili così come educatori/trici provenienti da diverse branche SCI.

Attraverso il rafforzamento delle capacità e competenze pratiche, infatti, si cercherà di lavorare sullo sviluppo e l’implementazione di progetti di inclusione sociale, promozione di cittadinanza attiva ed innovazione nei contesti giovanili.

I/le partecipanti al corso saranno così in grado di diventare leader di progetti di volontariato (in particolare giovanili) nel corso della primavera-estate 2019; di fatto, in questo modo si rafforzeranno le competenze delle organizzazioni di invio in quest’ambito, lavorando proprio sulle capacità di gestione e interpersonali, nell’educazione alla nonviolenza e la promozione di percorsi di pace.

Uno dei principali risultati di questo progetto, infatti, sarà la creazione di un ebook, il quale raccoglierà al suo interno strumenti, metodi e pratiche utili per i coordinatori e le coordinatrici di campi di volontariato e scambi giovanili.

Obiettivi del corso di formazione

  • promozione del volontariato, della cittadinanza attiva e dei principi democratici;
  • incremento delle capacità di leadership e di lavoro di gruppo in contesti internazionali;
  • contribuire alla sostenibilità delle attività di volontariato internazionale in quanto strumento ideale per la promozione della cittadinanza attiva e dello sviluppo comunitario;
  • incoraggiare i/le giovani ad essere parte attiva nella promozione di una cultura di pace mondiale, in quanto promotori di solidarietà internazionale ad un livello globale e locale;
  • rafforzamento delle competenze decisionali, di affiancamento e risoluzione dei conflitti;
  • incremento delle competenze comunicative;
  • scambio di esperienze e buone pratiche a partire da contesti differenti, con l’obiettivo di sistematizzarle ed inserirle nell’ebook;
  • promuovere la sostenibilità del viaggiare, della vita quotidiana e dello sviluppo progettuale.

Principali argomenti e metodi del corso

Il programma del corso include temi diversi, quali le capacità di leadership, i differenti modi di essere leader e di guidare un processo decisionale, le dinamiche di un gruppo e la gestione dello stesso, l’autorganizzazione del gruppo, la cooperazione tra leader, il lavoro di gruppo e la divisione di responsabilità, strategie comunicative, prendere decisioni, rivolvere problemi, il ruolo dell’educazione non formale, inclusione sociale, il superamento delle barriere linguistiche, e così via.

Ai/alle partecipanti è richiesto di portare la propria esperienze personale, mettendola a disposizione di un processo di apprendimento basato sui principi dell’educazione peer to peer. I/le formatori/trici non avranno il ruolo diretto di insegnare ai/alle partecipanti, bensì li aiuteranno nella facilitazione delle discussioni e nello sviluppo di idee e proposte. Tutte le attività sono pensate per creare un ambiente sicuro in cui mettersi in discussione.

Profilo dei/delle partecipanti

Il corso è rivolto a giovani attivisti/e, operatori/trici sociali, insegnanti e chiunque fosse interessato/a ad incrementare le proprie capacità di leadership, accogliere nuove idee, conoscenze e ispirazioni riguardo alla gestione dei progetti di volontariato internazionale.

Requisiti richiesti:

  • essere maggiori di 18 anni;
  • avere precedenti esperienze nell’ambito del volontariato;
  • essere interessati/e a compiere l’esperienza di coordinamento di un gruppo internazionale;
  • essere in grado di lavorare e comunicare in inglese;
  • avere interesse negli argomenti trattati dal corso;
  • dimostrarsi volenterosi a voler mettere in pratica nel proprio paese di provenienza le cose imparate durante il corso;
  • partecipare attivamente al corso per tutta la sua durata.

Come candidarsi

Compilare l’application form e inviarlo a ivanova.vik90@gmail.com entro e non oltre il 27 novembre.

Ai/alle partecipanti è richiesto di versare una quota di 20 euro di tessera annuale SCI.

Tutte le spese di vitto e alloggio sono coperte dal progetto. Le spese di viaggio sono rimborsate (clicca qui per visualizzare la tabella con i limiti dei travel cost).

Scoprire i segreti della fortezza di Medzhybizh: un campo in Ucraina

Scoprire i segreti della fortezza di Medzhybizh: un campo in Ucraina

Il campo

Dal 14 al 27 luglio 2018 un campo in Ucraina in supporto alle attività di tutela e gestione della fortezza di Medzhybizh, bene archeologico culturale di cui si curano attivisti e volontari locali.

Questo luogo è rappresentativo in particolare della bellezza naturale di Podillia e della sua storia pittoresca.

Il campo ha luogo all’interno dell’antica fortezza per la prima volta, nonostante ogni anno vi vengano ospitate conferenze internazionali di volontari/e che partecipano e supportano il progetto.

Attività

I/le volontari/e saranno impegnati/e in attività all’interno del museo, della libreria scientifica e nei lavori di restauro e scavi archeologici. In ogni caso, il supporto principale è richiesto specificatamente nella ricerca scientifica. L’archeologia non è una scienza semplice, ma senz’altro è eccitante e romantica! A questo link potete trovare foto e informazioni sulla fortezza.

Come parte studio, i/le volontari/e apprenderanno nozioni base del lavoro archeologico e relative al periodo paleolitico. La storia pittoresca della regione, dominata nei secoli dai Lituani, Tartari Crimei, Turchi, Russi, Ungheresi e Polacchi, verrà riscoperta durante il campo.

Alloggio:

I/le volontari/e dormiranno nelle tende all’interno del perimetro della fortezza. I bagni e le docce sono situati all’esterno, mentre la cucina si trova all’interno della casa. È necessario portare il proprio materasso e sacco a pelo.

La lingua del campo è l’inglese, quelle locali il russo e l’ucraino.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Organizzare un festival urbano su nuovi media e arti visuali: un campo in Ucraina

Organizzare un festival urbano su nuovi media e arti visuali: un campo in Ucraina

Il campo

Dal 1 al 10 giugno 2018 un campo in Ucraina, in supporto all’organizzazione del festival Construction. Il festival è dedicato ai nuovi media e l’arte visuale nel contesto urbano.

Il festival combina i temi della pianificazione urbana, dello sviluppo sociale e culturale e delle necessità creative degli abitanti locali, in quanto cresciuti in un contesto post-sovietico e post-industriale.

Durante la settimana del festival, i luoghi simbolici e gli spazi pubblici di Dnipro ospiteranno numerosi eventi. Pertanto, sarà possibile attirare l’attenzione del pubblico sia sugli edifici importanti che sugli spazi abbandonati della città.

L’obiettivo è di rinnovare il ruolo degli spazi urbani nella memoria e dar loro un nuovo valore: in altre parole, formare un’immagine storica e moderna allo stesso tempo.

Le attività

I/le volontari/e lavoreranno circa 5 ore al giorno, aiutando nella preparazione delle locations e degli eventi del festival. Parte del lavoro sarà fisico e manuale, nonostante i compiti siano tanti e diversi.

Tra le varie attività, i/le volontari/e impareranno infatti a montare i padiglioni, supporteranno il lavoro di installazione delle mostre, cureranno l’allestimento degli spazi e coordineranno il lavoro di promozione e accoglienza ai visitatori.

Come parte studio, i/le volontari/e avranno l’opportunità di osservare il festival sia dal punto di vista esterno che interno. In questo modo, avranno la possibilità di approfondire le tematiche relative alle nuove tecnologie e nuovi media, la rivitalizzazione urbana, la musica sperimentale e l’impatto con la comunità locale.

Alloggio

I/le partecipanti del campo alloggeranno presso un centro culturale situato in pieno centro cittadino, rifornito di tutti i servizi essenziali.

La lingua del campo è l’inglese, quelle locali l’ucraino e il russo.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Rinnovare un museo a cielo aperto: un campo in Ucraina

Rinnovare un museo a cielo aperto: un campo in Ucraina

Dal 30 luglio al 12 agosto 2017 un campo in Ucraina presso Rokyni, villaggio che, per le sue bellezze architettoniche e il paesaggio pittoresco, è stato trasformato circa 36 anni fa in un museo a cielo aperto.

Insieme al partner Volynske Bratstvo, i/le volontari/e internazionali collaboreranno al mantenimento del Rokyni Open-Air Museum, ad oggi simile ad un villaggio del XIX secolo grazie al recupero degli antichi stabili e delle loro funzioni, quali fienili, stalle, pozzi e recinzioni. Vi sono presenti mulini a vento, vasche e fucine risalenti al 1875. Inoltre, nel centro culturale Volyn Skansen si portano avanti mostre e progetti che promuovono la cultura, la storia e le tradizioni dell’Ucraina per mostrarne lo spessore ai visitatori.

I/le volontari/e partecipanti al campo aiuteranno lo staff del museo in diverse attività: il rinnovo e il restauro degli esterni del sito, la progettazione della struttura dei giardini, la costruzione di recinzioni attraverso l’intreccio dei salici ed altre attività funzionali allo sviluppo del territorio.

Durante la parte studio, verranno approfonditi gli aspetti essenziali del patrimonio culturale ucraino e verranno organizzati workshop e discussioni a tema per coinvolgere la comunità locale su tali temi. Ci sarà inoltre l’occasione di conoscere il territorio circostante grazie a visite organizzate in alcune località storiche, quali castelli, monasteri e chiese.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Coltivare pace all’interno e all’esterno del sé: campo in Ucraina

Coltivare pace all’interno e all’esterno del sé: campo in Ucraina

Dal 15 al 29 maggio 2017 un campo di volontariato in Ucraina, presso il villaggio Orlovka.

Il campo è parte di un progetto più ampio che promuove un modello di vita sostenibile, la crescita personale e la pace. L’obiettivo del campo è di mettere insieme partecipanti ucraini e internazionali per imparare e mettere in pratica la convivenza e il rispetto gli uni degli altri, e dell’ambiente. La parte studio si focalizzerà in particolar modo sulla comprensione della natura del conflitto, tentando di rispondere alla domanda “che cosa ci impedisce di praticare la pace all’interno di noi stessi e nelle relazioni con gli altri?” e svolgendo formazioni su temi quali la costruzione di processi di pace, la comunicazione non violenta, l’empatia e la mediazione, lo scambio interculturale.

Le attività pratiche che impegneranno il gruppo dei volontari saranno svolte insieme al team ucraino locale, e saranno centrate sulla preparazione del sito prima dell’inizio della stagione turistica (giardinaggio, pulizia delle spiagge e dei territori circostanti, lavorazione di oggettistica, aiuto in cucina e nelle riparazioni).

La lingua del campo è il russo, poiché alcune formazioni si svolgeranno in questa lingua. Opzionalmente è richiesta anche la conoscenza dell’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.