Immergersi in una cooperativa agricola: un campo in Senegal

Immergersi in una cooperativa agricola: un campo in Senegal

Il campo:

Dall’11 al 31 agosto 2018 un campo in Senegal, in supporto all’organizzazione non governativa “Les Ententes”, nata su iniziativa di un gruppo di agricoltori e dedicata alle comunità del villaggio.

L’associazione, che promuove un modello di economia alternativa, mira a creare lavoro e educazione, riducendo le ineguaglianze tra la popolazione locale e tentando di ridurre l’emigrazione verso le grandi città. Gli agricoltori che fanno parte della cooperativa “Les Ententes” sono sparsi per tutto il Senegal, diffondendo e insegnando, attraverso formazioni, le buone pratiche sull’agricoltura, sull’allevamento, sulla lavorazione dei prodotti e così via.

Attività:

Poiché il campo è un vero e proprio momento di immersione in un piccolo villaggio agricolo, i/le volontari/e prenderanno parte alla vita quotidiana degli abitanti. Saranno anche liberi di organizzare piccoli progetti per la comunità stessa: attività con i/le bambini/e, visite guidate. La vita in Senegal è spesso molto lenta: questo significa che non bisogna aspettarsi giornate piene di lavoro, ma anzi, il punto è proprio quello di riuscire ad adattarsi alla lenta quotidianità senegalese.

Come parte studio, verrà approfondita la questione della sovranità alimentare e si avrà l’occasione di conoscere più da vicino la cultura del Senegal.

Alloggio:

I/le volontari/e saranno ospitati da alcune famiglie locali. Ogni famiglia provvederà alle necessità di un/a singolo/a volontario/a, ma su richiesta si potrà anche essere accolti in coppie nella stessa casa.

La lingua del campo, e quella locale, è il francese.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondoecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente attraverso l’educazione informale : un campo in Ungheria

Insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente attraverso l’educazione informale : un campo in Ungheria

Il campo:

Dal 16 al 30 luglio, SCI-Italia propone un campo di volontariato internazionale in Ungheria, per insegnare ai bambini, attraverso l’educazione informale, a relazionarsi positivamente con la natura e l’ambiente circostante.

Le attività si svolgeranno a “Boróka House”, nella cittadina di Nógrád County, un luogo comunitario che opera come centro per minori sin dal 2015.

La struttura è gestita da Útilapu Hálózat , branca ungherese del Servizio Civile Internazinale.

Obiettivo principale dell’associazione è quello di diffondere e promuovere l’idea di una consapevolezza ambientale che si traduca in impegno e protezione verso la natura.  Un altro fattore molto importante è lo sviluppo delle tradizioni locali legate alla comunità.

Una delle mission dell’associazione, è anche quella di offrire  ai bambini locali, che vivono situazioni di disagio socio-economico, l’opportunità di familiarizzare con il tema della tutela ambientale, attraverso un modello di educazione informale.

Le attività:

Le attività si svolgeranno principalmente presso la casa della comunità. I volontari aiuteranno a coordinare e valorizzare migliorare i percorsi di tutela ambientale, attraverso percorsi di educazione informale, sia con l’apporto di nuove idee, sia con il lavoro fisico all’interno dello spazio verde.

I/Le volontari/e si impegneranno anche nell’organizzazione di attività rivolte ai bambini locali e parteciperanno attivamente al campo musicale, previsto per la seconda settimana. In caso di cattive condizioni meteorologiche, i/le volontari/e svolgeranno le attività previste con i bambini all’interno della struttura.

Parte studio:

Prevista anche una parte studio incentrata sulla storia e la condizione socio-economica della comunità locale. I/Le volontari/e avranno anche l’occasione di conoscere più nello specifico il lavoro di SCI-Ungheria e per saperne di più sulle opportunità di volontariato a breve, medio e lungo termine , dentro e fuori l’Europa.

Alloggio:

Saranno messe a disposizione dei volontari sia delle stanze che delle tende grandi e piccole. Nella casa c’è una cucina predisposta ad accogliere gruppi numerosi, e sarà compito dei volontari occuparsi della gestione e della pulizia dello spazio.

Requisiti:

I/le volontari/e devono essere pronti a lavorare soprattutto all’aperto, svolgendo attività di giardinaggio  e più in generale partecipando ai giochi con i bambini locali. Si raccomanda di portare indumenti comodi e pratici per il lavoro ed inoltre di portare il proprio asciugamano e un sacco a pelo. Sentiti libero di scrivere delle tue idee – sugli elementi per il percorso o le attività per i bambini.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’ungherese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

 

Call aperta per uno SVE presso un asilo di Cracovia

Call aperta per uno SVE presso un asilo di Cracovia

L’associazione Strim (Youth Development and Integration Association), con sede a Cracovia cerca tre volontari/e per il progetto SVE Kindergarten#176, della durata di 9 mesi.

Come per ogni progetto SVE, sono garantite le spese di alloggio, vitto, viaggio, corso di lingua ed assicurazione.

Durata del progetto: 1 ottobre 2018 – 30 giugno 2019

Descrizione del progetto:

Kindergarten#176 è molto di più di asilo. È un luogo pieno di vita e di speranza dove la gioia dei bambini si mischia con l’entusiasmo dello staff e dei/lle volontari/e.

Oltre alle normali attività prescolastiche, infatti, qui si insegnano l’arte, la musica, la danza, le scienze sociali e la lingua inglese.

I/Le volontari/e lavoreranno con bambini dai 4 ai 5 anni, supportando il lavoro degli insegnanti ed mettendosi in gioco condividendo idee e proposte la loro nella discussione delle attività quotidiane.

I/le volontari/e prenderanno parte a diverse attività, tra le quali:

  • accompagnare i bambini ai corsi e nelle escursioni previste nella città di Cracovia;
  • aiutare gli/le insegnanti nella preparazione e nello svolgimento delle lezioni;
  • supportare ed aiutare i bambini nelle attività ludico-ricreative quali dipingere, disegnare, tagliare ed incollare materiali;
  • gestire l’animazione di piccoli eventi;
  • saper raccontare e condividere con staff e bambini i tratti salienti degli usi e costumi del proprio paese d’origine.

I/le ragazzi/e avranno anche la possibilità di imparare e conoscere nozioni sulla lingua e sulla cultura polacca, scoprendo Cracovia attraverso visite e gite culturali.

Requisiti richiesti:

  • Sapersi mettere in gioco;
  • Saper lavorare e giocare con i bambini;
  • Avere uno spiccata sensibilità verso i bisogni degli altri;
  • Essere positivi, motivati ed avere senso dell’umorismo (utilissimo con i bambini).

Per candidarsi, inviare CV e lettera di motivazioni in inglese all’indirizzo evs@sci-italia.it entro il 29 marzo 2018.

L’ educazione attraverso l’arte, la cultura e l’ambiente: un campo di volontariato con Artemista

L’ educazione attraverso l’arte, la cultura e l’ambiente: un campo di volontariato con Artemista

Dal 2 al 13 Agosto 2018, SCI-Italia promuove un campo di volontariato all’insegna della riscoperta artistica, insieme all’associazione Artemista, che da anni si occupa di educazione promuovendo progetti artistici, ricreativi e ambientali attraverso l’unione di linguaggi differenti (fotografia, teatro, video, fumetto, musica).

L’associazione gestisce un centro culturale, nella zona rurale Cascina del Castello, dove vengono organizzati workshop di danza e teatro, rassegne, attività per le scuole, residenze artistiche per compagnie internazionali, il tutto all’interno di un antico edificio agricolo, risalente al XVIII secolo

I/le volontari/e dovranno supportare lo staff locale innanzitutto nell’organizzazione del “Festival dei Paesi del mondo”, evento che si terrà nei giorni 4-5 di Agosto, con lavori manuali che vanno dalla costruzione di strutture utili alla logistica, alla pulizia dell’area esterna, lavori di restauro e miglioramento dei locali del centro culturale e della sala teatro. Nel periodo di permanenza si svolgerà anche un campo estivo per bambini, nel quale i volontari saranno coinvolti nelle varie fasi organizzative e nelle attività ludico-ricreative.

Ci sarà una parte studio dedicata all’architettura rurale e alle tecniche di restauro degli edifici antichi, oltre che visite ed escursioni guidate alla scoperta della natura e della storia del paesaggio circostante.

I volontari saranno ospitati nella struttura messa a disposizione dall’associazione e faranno vita comunitaria, organizzandosi in turni per la cucina e la pulizia degli ambienti.

Requisiti: I/le volontari/e dovranno essere motivati ed avere una buona propensione ai lavori manuali.

La lingua del campo sarà principalmente l’inglese, anche se durante le attività del festival e del campo estivo ci sarà la possibilità di parlare anche l’italiano.

Il campo è situato a Cascina Castello, nei pressi del comune di Spessa, a 40Km da Milano e 20Km da Pavia (Lombardia)

Un campo di volontariato in Grecia per supportare le attività educative e la tutela dei minori

Un campo di volontariato in Grecia per supportare le attività educative e la tutela dei minori

Dal 30 giugno al 26 luglio SCI-Italia e “Happy children-Happy youth Camps”, (associazione No-profit, operante in Grecia con più di 80 anni di attività) promuovono un campo di volontariato di supporto sociale ed educativo a tutela dei e delle minori, nei pressi della città di Elefsina.

Un’iniziativa unica, all’insegna del servizio e della solidarietà internazionale, giunta ormai alla sua 17esima edizione e che ha visto in questi anni più di 150 volontari/e mettersi in gioco e dare il loro contributo per sostenere questa meravigliosa esperienza solidale.

Il campo ospita circa 150 bambini e ragazzi con gravi problemi sia economici che sociali e i/le volontari/e saranno affiancati nelle loro attività dallo staff associativo locale.

I/Le volontari/e, oltre che a gestire ed organizzare il supporto formativo ai bambini, impareranno anche nozioni generali sull’arte e la tradizione culturale greca, partecipando ad un corso base di lingua e ad approfondimenti e lezioni su teatro delle ombre, danze tipiche tradizionali e corsi di artigianato.

Le attività quotidiane da svolgere nel contesto associativo saranno quelle di preparare i pasti per i minori ospiti della struttura, la gestione e pulizia della cucina, l’allestimento e il mantenimento dell’area parco e più in generale, l’affiancamento allo staff durante le iniziative educative, ludiche e sportive.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Call aperta: workshop in Kosovo sulla permacultura sociale e l’educazione

Call aperta: workshop in Kosovo sulla permacultura sociale e l’educazione

 

Gaia Kosovo organizza un workshop sulla permacultura sociale e l’educazione aperto a 15 partecipanti, che avrà luogo dal 10 al 14 aprile 2018.

L’iniziativa si svolgerà in uno dei villaggi della municipalità di Novo Brdo, nella parte orientale del Kosovo. Quest’area è la meno sviluppata della regione, ma al contempo non soffre l’inquinamento urbano ed è immersa nella natura. In uno dei villaggi, Bozevce, GAIA sta portando avanti programmi dedicati allo sviluppo della permacultura. Il workshop non avrà luogo in questo villaggio ma ci sarà la possibilità di farvi visita.

Il workshop è focalizzato principalmente su due tematiche principali:

  • la permacultura sociale;
  • l’educazione attraverso la permacultura.

Verranno ripercorse e studiate le basi della permacultura: l’etica, gli elementi che la caratterizzano, le pratiche che mette in campo, i diversi percorsi a seconda dei contesti, e così via, confrontando le buone pratiche attraverso alcuni esempi di comunità che hanno portato avanti progetti basati sulla permacultura.

Per partecipare al workshop occorre versare un contribuito di 20 euro per la tessera associativa SCI e 30 euro di costi amministrativi. La spese di viaggio, vitto e alloggio sono coperte dal progetto.

I/le volontari/e devono arrivare in loco il 9 aprile e ripartire il 15 aprile.

Per candidarsi, inviare CV (italiano o inglese) e lettera di motivazione a coordinamento@sci-italia.it entro il 18 marzo 2018.

Cultura e animazione con la Kiburanga Community: campo in Kenya

Cultura e animazione con la Kiburanga Community: campo in Kenya

Dal 1 al 21 agosto 2017 un campo in Kenya in collaborazione con la Kiburanga Community Based Organisation, organizzazione locale, indigena e no-profit nata nel 2007 per promuovere progetti con finalità sociale.

Attraverso il supporto dei/delle volontari/e internazionali ed altre organizzazioni locali affini, l’obiettivo è di mobilitare risorse umane per incrementare la partecipazione attiva degli stessi beneficiari delle attività, sviluppando così buone pratiche utili a far fronte ai problemi legati alla povertà che impediscono uno sviluppo sostenibile, sia dal punto di vista umano che ambientale. Kiburanga promuove attività di volontariato in una delle aree più remote e inaccessibili del Kenya, Kuria, dove il livello di povertà è molto alto e quello educativo tra i più bassi del paese.

I/le volontari/e partecipanti saranno impegnati/e in attività quali: giochi artistici e creativi con i/le bambini/e; organizzare attività ludiche; insegnare ai/alle bambini/e a nuotare, presso la piscina comunale di Migori. Inoltre, ci sarà anche la possibilità di scegliere se partecipare alle attività quotidiane dell’associazione, quali la conoscenza dell’HIV/AIDS e una maggiore consapevolezza sulla pratica dell’FGM (mutilazioni genitali), organizzare lezioni di inglese, organizzare attività di empowerment delle donne.

La parte studio sarà centrata sullo sviluppo comunitario e lo scambio culturale.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.