fbpx

Supportare le comunità locali attraverso la sostenibilità ambientale e l’educazione informale: un campo in Thailandia

Supportare le comunità locali attraverso la sostenibilità ambientale e l’educazione informale: un campo in Thailandia

Il campo:

Dal 5 al 18 agosto 2018 il Servizio Civile Internazionale-Italia organizza un campo di volontariato internazionale sulla sostenibilità ambientale nelle piccole comunità nel sud della Thailandia. Koh Yao è un’isola musulmana nel mare delle Andamane e da quando ha iniziato a diventare un’attrazione turistica, ci sono stati alcuni grandi cambiamenti nello stile di vita delle comunità locali.

Gli abitanti del villaggio hanno iniziato a cambiare stile di vita, passando dalla pesca e dall’agricoltura al lavoro legato al settore turistico. Le persone hanno capito lentamente i problemi che ne derivano, soprattutto per ciò che riguarda le questioni ambientali.

Attività:

Durante queste 2 settimane, i/le volontari/e contribuiranno a supportare le attività organizzate dalla rete di scuole per aiutare i bambini e condivideranno lo stile di vita della popolazione locale. L’obiettivo è quello di ottenere una maggiore comprensione reciproca tra la popolazione locale e le comunità internazionali in visita sull’isola.

I/le volontari/e saranno dunque impegnati/e nell’organizzazione di attività ricreative e nell’insegnamento dell’inglese ai bambini presso alcune scuole di Koh Yao ed ovviamente in altre attività di volontariato a beneficio della comunità autoctona, supportando percorsi di educazione informale e promuovendo uno scambio culturale tra i membri della comunità.

Requisiti:

I volontari dovranno essere pronti a soggiornare in una zona rurale e ad adattarsi alle condizioni di vita locali utilizzando solo strutture di base.  Richiesta una buona capacità a relazionarsi con i bambini e a produrre materiale utile all’insegnamento. Da tener presente inoltre che poche persone sull’isola sono in grado di parlare in inglese, sarà quindi necessario l’apprendimento del linguaggio  del corpo e qualche rudimento di thailandese base.

Alloggio:

I/Le volontari/e dormiranno nelle aule o nella casa del villaggio (a seconda del numero di volontari). Nella struttura saranno a disposizione delle semplici stuoie, cuscini e zanzariere, quindi si dovrà provvedere singolarmente a portare un sacco a pelo e un piccolo materasso. Ci sono servizi igienici di base, docce e una cucina nella mensa scolastica.

Ubicazione approssimata: Koh Yao Yai, provincia di Phanga, Tailandia del sud

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondoecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente attraverso l’educazione informale : un campo in Ungheria

Insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente attraverso l’educazione informale : un campo in Ungheria

Il campo:

Dal 16 al 30 luglio, SCI-Italia propone un campo di volontariato internazionale in Ungheria, per insegnare ai bambini, attraverso l’educazione informale, a relazionarsi positivamente con la natura e l’ambiente circostante.

Le attività si svolgeranno a “Boróka House”, nella cittadina di Nógrád County, un luogo comunitario che opera come centro per minori sin dal 2015.

La struttura è gestita da Útilapu Hálózat , branca ungherese del Servizio Civile Internazinale.

Obiettivo principale dell’associazione è quello di diffondere e promuovere l’idea di una consapevolezza ambientale che si traduca in impegno e protezione verso la natura.  Un altro fattore molto importante è lo sviluppo delle tradizioni locali legate alla comunità.

Una delle mission dell’associazione, è anche quella di offrire  ai bambini locali, che vivono situazioni di disagio socio-economico, l’opportunità di familiarizzare con il tema della tutela ambientale, attraverso un modello di educazione informale.

Le attività:

Le attività si svolgeranno principalmente presso la casa della comunità. I volontari aiuteranno a coordinare e valorizzare migliorare i percorsi di tutela ambientale, attraverso percorsi di educazione informale, sia con l’apporto di nuove idee, sia con il lavoro fisico all’interno dello spazio verde.

I/Le volontari/e si impegneranno anche nell’organizzazione di attività rivolte ai bambini locali e parteciperanno attivamente al campo musicale, previsto per la seconda settimana. In caso di cattive condizioni meteorologiche, i/le volontari/e svolgeranno le attività previste con i bambini all’interno della struttura.

Parte studio:

Prevista anche una parte studio incentrata sulla storia e la condizione socio-economica della comunità locale. I/Le volontari/e avranno anche l’occasione di conoscere più nello specifico il lavoro di SCI-Ungheria e per saperne di più sulle opportunità di volontariato a breve, medio e lungo termine , dentro e fuori l’Europa.

Alloggio:

Saranno messe a disposizione dei volontari sia delle stanze che delle tende grandi e piccole. Nella casa c’è una cucina predisposta ad accogliere gruppi numerosi, e sarà compito dei volontari occuparsi della gestione e della pulizia dello spazio.

Requisiti:

I/le volontari/e devono essere pronti a lavorare soprattutto all’aperto, svolgendo attività di giardinaggio  e più in generale partecipando ai giochi con i bambini locali. Si raccomanda di portare indumenti comodi e pratici per il lavoro ed inoltre di portare il proprio asciugamano e un sacco a pelo. Sentiti libero di scrivere delle tue idee – sugli elementi per il percorso o le attività per i bambini.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’ungherese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.