fbpx

Attività socio-educative con bimbi e bimbe – Campo di volontariato in Togo 2023

 

Campo di volontariato a Kpalimé (Togo) dal 7 al 26 Agosto 2023

Tematica: Attività con bambini / Sociale


Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte gli incontri di preparazione al volontariato internazionale, organizzati dallo SCI Italia. Consigliabile avere precedenti esperienze di volontariato. Maggiori informazioni: campisud@sci-italia.it / Tel:  346 5019990

Descrizione

Ogni estate, ASTOVOT organizza, in collaborazione con il Comitato per lo sviluppo del villaggio (VDC) del villaggio di Yéviépé, un campo di volontariato internazionale per attività socio-educative e sostegno scolastico per i bambini e bambine del villaggio. Le attività del campo si svolgono sia nella nuova biblioteca costruita da ASTOVOT e nella scuola primaria del villaggio di Yéviépé. I volontari non solo forniscono un quadro per lo sviluppo dei bambini del villaggio attraverso diverse attività ricreative e culturali, ma danno anche alcune lezioni come matematica, inglese e francese agli alunni prima dell’inizio del prossimo anno scolastico.

Attività previste

Le attività da svolgere sono divise in due parti: la prima parte sarà dedicata al tutoraggio degli alunni della scuola primaria e secondaria nelle materie in cui hanno maggiori difficoltà. I volontari interverranno in particolare nell’apprendimento della lingua francese (lettura, scrittura, coniugazione, espressione scritta e orale, ecc.); in matematica e anche in inglese. La seconda parte consiste nell’organizzare giochi e attività varie nella biblioteca del villaggio o all’esterno (concorsi di lettura, disegno, canto e danza, teatro, slam…), scrivere una raccolta di storie, mostrare film e documentari per i bambini.

Parte studio

Per migliorare le capacità di lettura, scrittura e conversazione dei bambini in francese. Questa padronanza è essenziale per un buon progresso in altri argomenti. Sviluppare e migliorare il talento dei bambini in tutti i tipi di materie scolastiche ed extra-scolastiche; Migliorare l’educazione dei bambini attraverso lo scambio culturale, su aspetti come la tolleranza, il rispetto, l’empatia e l’apprezzamento della diversità. Lavorare sugli stereotipi di genere in diverse materie scolastiche (scientifiche, tecnologiche, sociali, ecc.), al fine di garantire pari opportunità a ragazze e ragazzi.

Alloggio e ubicazione aprossimata

Alloggio è generalmente di base e specifico per la posizione. Il numero di persone per stanza dipende dall’organizzazione collettiva dei volontari stessi. A seconda della località, i volontari possono utilizzare servizi igienici asciutti e docce senza acqua corrente. Ciò significa che i volontari dovranno prendere l’acqua da una fontana o da un pozzo. Forniamo ai volontari tappetini di plastica o di schiuma. I volontari che hanno sacchi a pelo, materassini e una zanzariera possono portarli con sé. L’accesso all’acqua potabile sul sito. Tuttavia, l’accesso all’elettricità e a Internet può essere limitato a seconda del villaggio.

Situato a 12 km dalla città di Kpalimé sulla strada che la collega al villaggio di Nyivé sul confine Togo-Ghana, Yéviépé è stata fondata alla fine del 18 º secolo. Con una popolazione di circa 3000 abitanti, è circondato dai villaggi di Kpadapé a nord, Kalakala a est, Nyivé a sud e Womé a ovest. La popolazione è prevalentemente agricola e le attività si basano sulla coltivazione di mais, fagioli, manioca, ignami e riso. Vi è una scuola elementare e una scuola secondaria per gli alunni provenienti da sei villaggi vicini.

Lingua richiesta

Le lingue del progetto sono il francese e l’inglese. Tuttavia, raccomandiamo ai volontari non francofoni di avere una conoscenza di base del francese prima del loro arrivo, poiché la lingua ufficiale del Togo è il francese. La stragrande maggioranza dei volontari e delle comunità locali ha un livello molto basso di inglese.

Requisiti

Questo progetto richiede un alto livello di motivazione da parte dei volontari, in quanto comporta una mobilitazione permanente dei volontari intorno alle attività organizzate. I volontari devono avere un reale interesse per l’interculturalità e la solidarietà.

Nota

Durante il campo, i volontari cucineranno i propri pasti. Un’organizzazione interna permetterà la creazione di gruppi che si alterneranno per svolgere i diversi compiti domestici, compresa la cucina. I prodotti alimentari utilizzati per la cucina sono a volte importati, locali e biologici. La dieta di ogni volontario sarà presa in considerazione nella preparazione dei pasti. I volontari avranno accesso a frutta tropicale come banane, arance, ananas, mango, avocado, papaya, ecc Oltre alle principali attività del campo di volontariato, vengono organizzate altre attività come: passeggiate alla scoperta, escursioni, gite di festa e incontri culturali. Si precisa che le spese relative alle escursioni e alle uscite dei volontari non sono incluse nelle quote di partecipazione.