Riforestazione e protezione ambientale: un campo in Uganda

Riforestazione e protezione ambientale: un campo in Uganda

Dal 3 al 21 ottobre 2017 un campo in Uganda presso il villaggio Ocea, situato nella sotto contea di Odupi, per partecipare al progetto ecosostenibile dell’Ocea Disabled Women’s Association.

Tale associazione possiede 12 ettari in questa zona, nei quali viene incoraggiata l’attività di riforestazione in contrasto al disastro ambientale imminente, causato dalla deforestazione selvaggia e incontrollata. L’obiettivo è prevenire le conseguenze del cambiamento climatico ponendo gli alberi al centro della strategia di sostenibilità ambientale, trasformando il progetto della Ocea Disabled Women’s Association in un centro di distribuzione di alberi da inviare a tutta la comunità della sotto contea Odupi.

I/le volontari/e partecipanti avranno diversi compiti, tra cui attività di conservazione dell’ambiente, la semina di 3 acri di terreno con diverse specie di alberi, la preparazione di 5 vivai per l’arbicoltura, attività di potatura, e via dicendo.

Come parte studio verranno svolte visite in luoghi naturali storici della regione, verrà visitato il mercato tradizionale di Siripi e verranno organizzate “nottate culturali”.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il Lugbara.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Permaculture Forest Garden: un campo per la riforestazione in Nigeria

Permaculture Forest Garden: un campo per la riforestazione in Nigeria

Dal 18 al 31 agosto 2017 un campo a Badagry, nella regione del Lagos, in Nigeria, per supportare il progetto Permaculture Forest Garden. Attivo dal 2011 per iniziativa di alcuni attivisti locali e internazionali, Permaculture Forest Garden ha come obiettivo la riforestazione dell’aera circostante attraverso l’applicazione dei principi della permacultura, contribuendo allo sviluppo ecologicamente sostenibile dell’area e partecipando all’educazione ambientale della popolazione locale.

I/le volontari/e del campo collaboreranno a lavori di giardinaggio e di ricostruzione di una delle aree del centro tramite l’utilizzo di materiali e metodi di costruzione rispettosi dell’ambiente; inoltre prenderanno parte ad attività e workshop con i/le giovani locali per accrescere la consapevolezza della questione ambientale. Tra queste, insieme ai volontari locali verrà organizzato un esercizio di simulazione della condizione climatica globale, per accrescere la consapevolezza sulle emissioni di carbonio, legate alle dinamiche di potere mondiale, e sulle strategie da adottare per evitare la catastrofe climatica.

La parte studio sarà centrata sul cambiamento climatico e sulla sostenibilità ambientale.

La lingua del campo è l’inglese, quelle locali il badagry, l’egun e lo yoruba.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Riforestazione e sviluppo sostenibile: un campo in Bangladesh

Riforestazione e sviluppo sostenibile: un campo in Bangladesh

Dal 20 al 31 luglio 2017 un campo di volontariato in Bangladesh, in una località rurale a 45 chilometri dalla capitale Dhaka.

Questo campo si inserisce nella campagna C4P (Climate For Peace), promossa dallo SCI per far fronte alle conseguenze dei cambiamenti climatici, in particolare nelle regioni più povere del mondo. Nello specifico, il progetto si propone di agire sull’erosione fluviale che affligge la comunità locale, supportandola e incrementandone le capacità di reazione e adattamento alla crisi climatica. Gli alberi giocano un ruolo importante nella mitigazione del cambiamento climatico: attraverso un intervento di riforestazione si tenterà di agire mitigando l’impatto climatico, mantenendo le risorse naturali del territorio e promuovendo uno sviluppo sostenibile di cui la comunità locale sarà beneficiaria, sviluppando capacità proprie per prevenire un disastro naturale.

I/le volontari/e partecipanti saranno quindi impegnati/e in interventi di semina e di cura della piantagione, e parallelamente approfondiranno nella parte studio la questione del cambiamento climatico, organizzando eventi di sensibilizzazione della società e dimostrazioni simboliche.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il bengali.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)