fbpx

Kurdistan, campo di volontariato con i bambini di Sur [20-30 ottobre]

Kurdistan, campo di volontariato con i bambini di Sur [20-30 ottobre]

SCI-Italia torna in Kurdistan con un nuovo campo di volontariato, dal 20 al 30 ottobre 2016. Il campo si svolgerà nella Regione Kurda in Turchia, un’area profondamente segnata da anni di conflitti. I volontari e le volontarie lavoreranno nel distretto di Sur di Diyarbakir con i bambini e le bambine dell’area. Con loro, si faranno giochi di strada e laboratori. Una giornata sarà dedicata a pitturare e risistemare le pareti del centro per bambini. E’ inoltre prevista una parte studio incentrata sulla

Leggi di più

“Refugee Solidarity”: training in Kurdistan [30 settembre-9 ottobre]

“Refugee Solidarity”: training in Kurdistan [30 settembre-9 ottobre]

SCI-Italia cerca cinque partecipanti e un group leader per il training “Refugee Solidarity”, che si terrà a Diyarbakir, nella Regione Curda della Turchia, dal 30 settembre al 9 ottobre 2016. Per partecipare è necessario inviare CV e lettera di motivazione alla mail campisud@sci-italia.it ENTRO IL 28 AGOSTO. Le persone selezionate dovranno poi prendere parte all’incontro di formazione autunnale di I+II livello, le cui date verranno rese note a breve. Il training è finanziato dal programma Erasmus+ e tutti i costi sono coperti.

Leggi di più

SCI-Italia a Radio Città Fujiko

SCI-Italia a Radio Città Fujiko

Sabato 23 gennaio su Radio Città Fujiko, alla puntata dedicata al Kurdistan, si è parlato delle attività di SCI-Italia e dei numerosi campi di volontariato che ogni anno portiamo avanti. Tra questi, il campo che si è concluso il mese scorso nel Kurdistan turco, a Diyarbakir, con i rifugiati Yazidi, fuggiti dal monte Sinjar a seguito dell’attacco dell’ISIL. Sono intervenuti gli attivisti di SCI-Italia Marco e Francesco, Alberto (attivista e volontario che ha preso parte al campo in Kurdistan) e Martina

Leggi di più

Campo profughi in Kurdistan, il racconto di Alberto

Campo profughi in Kurdistan, il racconto di Alberto

Dal 16 al 26 dicembre si è tenuto, nel campo profughi di Diyarbakir, nel Kurdistan turco, un campo di volontariato organizzato da SCI-Italia in collaborazione con “Genclik ve degisim, Youth and Change Association”. All’interno dell’area, gestita dalle municipalità curde, vivono circa 4mila rifugiati, 1.500 dei quali sono bambini, per la maggior parte Yazidi, fuggiti dal monte Sinjar a seguito dell’attacco dell’ISIL. Alberto, uno dei volontari, racconta la sua esperienza.   È sera, dopo 5 ore di volo atterro a Diyarbakir.

Leggi di più