Milano: volontariato con Olinda per l’integrazione sociale

Dall’11 al 18 maggio 2017 un campo di volontariato nell’area suburbana di Milano, nell’ex Ospedale Psichiatrico “Paolo Pini”.

L’associazione Olinda, nata nel gennaio 1996, da anni promuove in questo sito l’integrazione sociale di persone con problemi di salute mentale, attraverso l’organizzazione della rassegna culturale “Da vicino nessuno è normale”, il progetto teatrale “TeatroLaCucina”, e l’organizzazione di workshop teatrali. Allo stesso tempo è attiva La Fabbrica di Olinda (bar/ristorante, ostello, bistrot all’interno del teatro Elfo Puccini), dove le persone con problemi di salute mentale possono lavorare per raggiungere una migliore inclusione sociale e autonomia.

I volontari avranno la possibilità di collaborare al rinnovo degli spazi esterni e interni degli edifici dell’ex complesso ospedaliero, prendendosi cura del giardino, costruendo tavoli e panche con materiali di riciclo, inserendo nuove colture tra quelle esistenti, rinnovando la segnaletica che facilita il riconoscimento e raggiungimento dell’ostello.

In collaborazione con degli esperti forniti dall’associazione, i volontari avranno modo di imparare che cos’è la Legge Basaglia e come questa ha influito, nel contesto italiano, sulla chiusura degli ospedali psichiatrici e favorito l’apertura di centri più aperti e umani.

La lingua del campo è inglese, che insieme all’italiano sono le due lingue usate.

I requisiti apprezzati, ma non richiesti, sono competenze artistiche, decorative, e un tocco di pollice verde.

Per maggiori informazioni su questo campo, questa è la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)