Gitannekesfoor, un festival di cultura gitana: campo nel Belgio fiammingo

Gitannekesfoor, un festival di cultura gitana: campo nel Belgio fiammingo

Dal 25 agosto al 7 settembre un campo nel Belgio fiammingo per supportare la decima edizione del festival Gitannekesfoor, che valorizza la cultura gitana, partecipato da tante famiglie, artisti, performer circensi e tanti altri.

Il festival è organizzato e gestito completamente su base volontaria: non ha sponsor né pubblicità, tutti i prodotti che vi vengono consumati sono locali e sostenibili. Nel 2017 ricorre la sua decima edizione, e per il quarto anno ospiterà un campo di volontariato internazionale. Il festival è accessibile a bambine e bambini e frequentato da una media di 6mila visitatori in tre giorni.

Dall’anno scorso si è avviata una positiva cooperazione anche con i richiedenti asilo ospitati in centri poco distanti, i quali si sono uniti allo staff e hanno organizzato e gestito attivamente il festival.

I/le volontari/e partecipanti del campo affiancheranno lo staff locale nei compiti di preparazione del festival e sono invitati/e ad esprimere la propria creatività laddove si sentano ispirati: montare i palchi, decorare gli ambienti, preparare i pasti e via dicendo.

Come parte studio verrà svolta una visita turistica presso l’area storica di Ghent. Verranno inoltre approfondite nozioni e pratiche di conservazione e tutela della natura.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’olandese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)