fbpx

Cambiamento climatico e ecologismo: campo di volontariato in Islanda

Cambiamento climatico e ecologismo: campo di volontariato in Islanda

cambiamento climatico campo volontariato islandaIl campo

Dal 28 gennaio all’8 febbraio 2019 un campo in Islanda, organizzato dal nostro partner SEEDS Iceland, per conoscere gli effetti del cambiamento climatico.

I/le partecipanti dal campo avranno quindi la possibilità di approfondire le questioni ed esso legate, su scala globale e locale. Se sei preoccupato/a, ad esempio, dal cambiamento climatico, così come dal problema dello smaltimento dei rifiuti, o della tutela degli animali ed altre questioni ambientali, questo è il progetto che fa per te.

È importante sapere che questo è un campo basato sul confronto: tutti/e i/le partecipanti sono infatti invitati/e a portare la loro esperienza e le proprie idee. Il principale focus del campo sarà imparare dai differenti aspetti della questione ambientale attraverso workshop, discussioni e visite guidate.

Attività

Gli argomenti trattati saranno principalmente le energie rinnovabili, gli sprechi alimentari e le pratiche sostenibili che possono essere messe in campo. Ad esempio, ogni anno l’Islanda è visitata da oltre 2 milioni di turisti, che puntualmente lasciano il segno del loro passaggio, dovuto a leggerezza e incuria. Questo campo ti aiuterà a diventare un viaggiatore attento e consapevole dell’impatto che ha sull’ambiente.

I/le partecipanti avranno inoltre la possibilità di visitare progetti locali ecologisti, come uno dei centri di riciclaggio dei rifiuti o la centrale elettrica geotermica.

Infine, laddove le condizioni climatiche lo permetteranno, i/le volontari/e saranno coinvolti/e in attività di tutela ambientale, portate avanti dai/dalle volontari/e del posto.

Alloggio

I/le volontari/e alloggeranno presso una casa a Reykjavík, completa dei servizi (bagni con docce), cucina, e lavatrice. Le camere sono condivise ed è necessario portare il proprio sacco a pelo. Il gruppo si organizzerà in turni per la preparazione dei pasti, forniti dal partner locale. Tutti/e sono invitati/e a portare prodotti tipici del proprio paese per condividere cene internazionali!

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Resistenze ambientali: difesa della cultura e delle tradizioni in Val Codera

Resistenze ambientali: difesa della cultura e delle tradizioni in Val Codera

Dal 28 luglio al 6 agosto 2017 un campo nella Val Codera, immersa tra le Alpi Retiche e scolpita nel granito: un presidio naturale, selvaggio e incontaminato nonostante i danni dovuti al cambiamento climatico e allo sviluppo industriale della città di Novate Mezzola, che ha causato l’erosione del suolo e delle rocce ai piedi della vallata.

L’associazione “Amici della Val Codera”, la cui sede è raggiungibile solo a piedi in due ore da Novate Mezzola, è impegnata da 35 anni a promuovere un approccio alla valle ecologista e sostenibile: attraverso il recupero e la pratica di antichi metodi agricoli, essa protegge e migliora l’ambiente e il patrimonio culturale della valle, rispettando gli abitanti e promuovendo un turismo eco-sostenibile rispettoso della montagna e delle sue bellezze.

I/le volontari/e del campo si impegneranno a ripulire e sistemare i campi abbandonati, incrementando la coltura di patate, fagioli e cavoli, costruendo sistemi di irrigazione, eliminando le piante infestanti, raccogliendo la legna e molto altro, sotto la guida dell’associazione.

La parte studio sarà centrata sulla storia delle popolazioni che abitavano la catena alpina e sulle ragioni che hanno portato allo spopolamento, causando la perdita dell’identità culturale, tradizionale e storica della vallata. Ai/alle volontari/e è richiesto di portare degli esempi di sviluppo sostenibile dei loro paesi, sia in contesto urbano che naturale, per scambiarsi esperienze e soluzioni legate al cambiamento climatico e alle “resistenze ambientali” che mirano a far accrescere la consapevolezza tra le persone.

 

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’italiano.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Educazione alla pace e cambiamento climatico: un campo in Tanzania

Educazione alla pace e cambiamento climatico: un campo in Tanzania

Dal 3 al 19 agosto 2017 un campo in Tanzania, nella regione indigena di Dodoma, per approfondire e discutere insieme la questione del cambiamento climatico e le strategie di promozione della pace.

Ogni periodo storico deve affrontare delle sfide: dopo tanti anni di lavoro di costruzione e promozione della pace in tutto il mondo, un’altra minaccia è emersa; è ormai un fatto accertato che oggi il cambiamento climatico rappresenta una minaccia crescente ai processi di costruzione di pace, nonviolenza e diritti umani. In Tanzania, così come in altre zone del mondo, l’impatto del cambiamento climatico sulla pace sociale è molto visibile. Per questo, in collaborazione con le autorità di Dodoma, il progetto alla base del campo mira ad accrescere la consapevolezza sull’impatto del cambiamento climatico sullo sviluppo armonico e sostenibile dei territori.

I/le volontari/e saranno coinvolti/e in una serie di attività finalizzate all’esplorazione, la comprensione, le sfide e le reazioni a problemi relativi al cambiamento climatico e al mantenimento della pace. Attraverso workshop e dibattiti, la semina di alberi e azioni di pulizia del territorio, verranno affrontati questi argomenti, insieme a gruppi di donne, giovani e anziani della comunità locale.

La parte studio darà ai/alle partecipanti del campo la possibilità di sperimentare la vita quotidiana con le comunità locali: discussioni e visite educative verranno organizzate al fine di coinvolgere volontari/e internazionali e membri della comunità in attività collettive, il cui argomento principale sarà il cambiamento climatico.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il Kiswahili.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.