Campo sullo stile di vita sostenibile a Bracciano

 

 

Il campo

Dal 4 al 14 ottobre, offriamo un campo a Bracciano (Lazio) con “Fattoria Fortebraccio”. La fattoria nasce all’interno del progetto Collina dei Venti che diventerà una casa di semi-autonomia per donne vittime di violenza. E’ una fattoria multifunzionale, un luogo che permette il pieno e sano sviluppo delle persone, basato sulla riappropriazione dei ritmi stagionali dell’essere umano in ambiente naturale. Un progetto agricolo che lega una produzione ortofrutticola naturale allo sviluppo di attività d’inserimento socio-lavorativo, iniziative formative e culturali. Uno spazio d’incontro, aperto e collegato al mondo. Ci ispiriamo all’agricoltura sinergica, agroecologia, permacultura e biodinamica. Abbiamo una visione della società fondata su pratiche sociali, economiche e ambientali sostenibili, etiche, solidali e responsabili.

 

Tipologia di lavoro

Gli obiettivi del campo sono quelli di preparare i camminamenti in legno nel frutteto che dal prossimo anno verrà messo a produzione utilizzando tecniche di food forest; preparazione di conserve, marmellate, composte con i prodotti dell’orto, passate di pomodoro. Organizzazione di una serata di pizza cotta al forno a legna con pasta a lievitazione naturale aperta alla comunità locale con musica.

 

Parte studio

Donne vittime di violenza e femminicidi, qual è la situazione in Italia. Movimenti in Italia e nel mondo contro la violenza di genere e sulla questione di genere. Centri antiviolenza a Roma e nel territorio del Lago di Bracciano e sportelli di assistenza locali, contro le violenze di genere. Agricoltura naturale e sociale: Permacultura, AgroEcologia, AOE Agricoltura Organica e Rigenerativa, Food Forest. Accoglienza delle differenze, community building, comunità rurali.

 

Alloggio

Il pernottamento si svolge in tenda nel frutteto vicino al bosco e all’orto con area attrezzata per cucina da campo. Sono necessari sacco a pelo, materassini, tenda per dormire da soli, torce etc… 1 bagno a secco e 1 doccia con tubo per innaffiare. Possibilità di ricovero in caso di pioggia in casette ancora da ristrutturare. No wifi solo connessioni naturali nella foresta ma c’è copertura telefonica.

 

Lingua

L’inglese è la lingua officiale del campo ma i volontari avranno la possibilità di utilizzare anche il francese e l’italiano.

 

Requisiti

Sono richieste ai volontari capacità di adattamento per una vita da campeggio nel bosco della Macchia di Bracciano, il lavoro è controindicato per persone allergiche alla polvere, non allenate fisicamente a un lavoro manuale. Si consiglia abbigliamento comodo per lavorare, da trekking , scarponi e pantaloni, kway in caso di pioggia. Uso di detergenti naturali.

 

Localizzazione del Campo

Collina dei Venti, Via della Macchia, Bracciano RM a 4 km da Vigna di Valle, e a 7 km da Bracciano, in provincia di Roma. Da Google Maps: plus code 356M+2M Vigna di Valle, Anguillara Sabazia RM. Solo a Bracciano è possibile accedere a un bancomat quindi è importante ritirare prima di arrivare nel luogo del campo. Non c’è connessione wifi ma c’è copertura telefonica. Può essere utile portare con sè patente di guida. Opportunità per il tempo libero il lago di Bracciano (costume) oppure visita a Roma.

 

Come arrivare al campo?

Aeroporto Internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino, Roma. Stazione di Vigna di Valle, sulla linea ferroviaria Roma Tiburtina/ Roma Ostiense/ Roma San Pietro – Capranica – Viterbo. Orari max fino alle 6 pm

 

Per leggere la scheda campo completa clicca qui.

 

Per ulteriori informazioni e iscriversi, Valentine: incoming@sci-italia.it