Campo sulla conservazione ambientale: fra le mangrovie e le lingue dell’Isola di Zanzibar

ZanzibarIl campo

Dal 9 al 27 marzo, offriamo un campo a Zanzibar con al centro la tutela ambientale e lo sviluppo delle competenze linguistiche.

Le foreste danno un contributo importante alla qualità dell’ambiente. Oltre a creare energia rinnovabile, aiutano a contrastare l’erosione del suolo, allagamenti e valanghe. Grazie alla capacità di assorbire anidride carbonica, sono fondamentali al mantenimento dell’equilibrio atmosferico; oltretutto migliorano il paesaggio, supportando flora e fauna, offrendo opportunità di relax e divertimento. La foresta di mangrovie lungo la costa sud-ovest di Zanzibar è stata fortemente intaccata da attività umane come il gettare rifiuti, metodi di pesca inadatti, incendi, taglio del legname per uso domestico, costruzioni e affarismi. L’impatto di queste pratiche è reso ancora più evidente dall’aumento del livello dell’acqua, evento che sta comportando la scomparsa di varie e importanti specie di alberi, cambiamento climatico, mutazione di acqua dolce in acqua salata ecc.

Tipologia di lavoro

Il progetto è organizzato per dare supporto alle locali commissioni di controllo ambientale. Fra le varie attività, i volontari saranno coinvolti in:

Far crescere la consapevolezza rispetto alle tematiche ambientali

Raccolta di semi delle mangrovie

Piantare le mangrovie (in base alle condizioni meteo)

Inoltre i volontari parteciperanno a diverse lezioni di lingua al fine di supportare giovani e donne locali nelle loro attività economiche, così come per migliorare le loro condizioni di vita -una volta acquisite maggiori competenze linguistiche. Questo perché, durante il progetto portato avanti in questa stessa comunità nel 2018, molti volontari internazionali hanno espresso un forte interesse nell’essere esposti alla cultura locale.

Parte studio

Sviluppare sostenibilità: far crescere competenze ambientali e linguistiche. Tempo libero: durante il week-end, i volontari avranno la possibilità di visitare varie attrazioni di Zanzibar. Questo può essere fatto sia con il supporto dei volontari locali, che in forma individuale (o di gruppo). Alcune attività possibili sono: il Safari blu (nuoto, snorkeling, pasti a base di pesce, sport e banchi di sabbia), Spiaggia e Natura (visita alla Jozani Forest, nuoto coi delfini) e lo Stone town tour.

Alloggio

I volontari saranno sistemati presso case residenziali all’interno della comunità, oppure presso volontari o ospitati dalle famiglie.

Lingua

L’inglese è la lingua officiale del campo ma i volontari avranno la possibilità di imparare il Kiswahili, che è la lingua ufficiale a Zanzibar, in Tanzania ed in altri paesi africani.

Requisiti

Il volontario ideale è interessato alle questioni ambientali, è flessibile e sa adattarsi rapidamente ad un nuovo ambiente, è creativo, di mentalità aperta e capace di operare con limitate risorse.

Per leggere la scheda campo completa clicca qui.

Note

Forniamo alloggi ai volontari che arriveranno in anticipo rispetto all’inizio del progetto così come a quelli che si fermeranno un po’ di più in attesa del loro volo. Nel caso avessi bisogno di questo servizio, dovresti informarci almeno 10 giorni prima che il progetto inizi, in modo tale da poter organizzare tutto il necessario. Il servizio comporterà un sovraprezzo di 20 euro al giorno, comprensivo di letto e pasti.

–> Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I/le volontari/e devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alla formazione di preparazione organizzate dallo SCI Italia. <–