Che cos’è lo SVE

Il Servizio Volontario Europeo (SVE) è una delle cinque azioni del programma comunitario “Youth in Action” ed è rivolto a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni legalmente residenti in uno dei paesi dell’Unione Europea.

Gli obiettivi generali dello SVE sono:

  • sviluppare la solidarietà e promuovere la tolleranza fra i giovani, in primo luogo per rafforzare la coesione sociale nell’Unione Europea.
  • promuovere la cittadinanza attiva e migliorare la comprensione reciproca fra i giovani.
  • fornire ai giovani europei la possibilità di acquisire competenze in una cornice di educazione formale e informale di dimensione europea.
  • contribuire allo sviluppo della qualità dei sistemi di sostegno alle attività dei giovani ed allo sviluppo della capacità delle organizzazioni della società civile nel settore della gioventù.
  • favorire la cooperazione europea in materia di gioventù.

SVE: cosa, dove e per quanto tempo

Il Servizio Volontario Europeo, oltre a beneficiare le comunità locali nelle quali il progetto si svolge, consente ai volontari di acquisire nuove competenze e quindi di svilupparsi dal punto di vista personale, educativo e professionale.

Le attività di Servizio Volontario Europeo sono progetti di volontariato che possono svolgersi in vari settori: ambiente, arte, cultura, servizi sociali, gioventù, protezione civile, cooperazione allo sviluppo, interessare il patrimonio culturale, lo sport ecc…

Condizioni economiche

Lo SVE può essere svolto in uno dei 27 Paesi membri dell’Unione Europea, nei 3 Paesi dell’area economica europea (Islanda, Norvegia e Liechtenstein), e nei Paesi partner del programma. I progetti SVE a lungo termine durano da 6 a 12 mesi, mentre i progetti a breve termine possono durare da qualche settimana a 6 mesi.

I volontari che partecipano a progetti SVE ricevono il rimborso delle spese di viaggio al 90% e un pocket money mensile, il cui importo varia a seconda del paese. Vitto, alloggio, assicurazione e scuola di lingua sono offerti dal progetto. Al volontario vengono inoltre garantiti incontri di formazione alla partenza e all’arrivo e di valutazione intermedia e finale. Condizioni particolari si applicano per incoraggiare la partecipazioni di giovani con minori opportunità.

La valorizzazione e certificazione delle competenze acquisite durante il servizio viene garantita tramite il rilascio al termine del progetto di un certificato Youth Pass.

Un progetto SVE non è:

  • occasionale, non strutturato, part-time
  • un tirocinio in azienda
  • un lavoro retribuito (e non deve sostituire lavori retribuiti)
  • un’attività ricreativa o turistica
  • un corso di lingua
  • sfruttamento di manodopera a basso costo
  • un periodo di studio o di formazione professionale all’estero

Per maggiori informazioni sul Servizio Volontario Europeo potete consultare il sito della Commissione Europea e il sito dell’Agenzia Nazionale per i Giovani.

Nel sito saranno di volta in volta inseriti i progetti SVE in invio. Per prendere visione di quelli già disponibili è possibile consultare la pagina Elenco progetti SVE del nostro sito.

Tutti gli interessati potranno contattare Ginevra via e-mail all’indirizzo evs@sci-italia.it o chiamare in ufficio dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 16.00 al numero: 06 5580644 – 661.

bool(false)