Training Course on Media applied to Peace and Human Rights: call aperta

Training Course on Media applied to Peace and Human Rights: call aperta

SCI-Italia cerca due partecipanti per il training che si terrà a Holloko, in Ungheria, dal 18 al 25 settembre 2017, che tratterà dell’uso dei media nella promozione della pace e la difesa dei diritti umani.

Il progetto si inserisce nella campagna Raising Peace Campaign, coordinata dal network CCIVS. L’obiettivo del training è di permettere ai partner partecipanti di prendere parte alla settimana del Global Human Right Week (GHRW) che avrà luogo dal 16 al 21 ottobre 2017, dando così un’opportunità concreta di mettere in pratica le competenze acquisite durante il training in Ungheria.

Il training, al quale prenderanno parte 26 partecipanti, ha come principale obiettivo quello di formare i/le partecipanti per diventare “blogger” e “vlogger” in difesa dei diritti umani, attivisti/e con competenze comunicative utili a creare compagne video relative alla pace e ai diritti umani. Il training fornirà ai/alle partecipati un quadro generale sui progetti di volontariato internazionale, sui campi di lavoro e sulle azioni in difesa della pace e dei diritti umani portate avanti negli ultimi anni, oltre che fornire strumenti pratici per comprendere il funzionamento dei media a tutto tondo. In seguito alla formazione teorica, i/le partecipanti produrranno contenuti mediatici in base ai temi trattati. Tali contenuti verranno poi inclusi nella Rasising Peace Campaign e nell’evento della Global Human Rights Week.

Per informazioni più dettagliate, vedi qui la call completa.

Per partecipare, occorre versare la quota di tesseramento SCI di 20 euro e inviare CV e lettera di motivazioni a coordinamento@sci-italia.it entro il 20 agosto 2017.

“Free to be you and me”: seminario sulle questioni di genere, call aperta

“Free to be you and me”: seminario sulle questioni di genere, call aperta

Dal 5 al 12 novembre 2017 si terrà a Berlino un training/seminario dal titolo “Free to be you and me: Courage and tools to create peace and safety for people of all genders and sexualities” centrato sulle questioni di genere.

Lo SCI si è sempre contraddistinto per il suo lavoro di promozione della pace, della nonviolenza, per la difesa dei diritti umani e il valore dello scambio internazionale come percorso di comprensione reciproca. Attraverso questa iniziativa si cerca di porre l’attenzione, sia all’interno che all’esterno del movimento, sull’intricata questione che riguarda moltissimi/e giovani che quotidianamente sono soggetti/e a discriminazione, vittime di stereotipi, di esclusione sociale, spesso esposte a vari gradi di violenza; quella stessa questione che spesso viene ignorata dai media mainstream, dal dibattito pubblico e da quello politico: la violenza di genere nei confronti delle donne e dei soggetti con orientamento sessuale differente dalla norma eterosessuale.

Tenendo bene a mente la complessità del terreno su cui si vuole agire, il seminario è un tentativo di fare un passo in avanti nel rinforzare i percorsi già avviati sul campo e renderli più visibili in tutti i progetti internazionali dello SCI, dai campi di volontariato agli scambi giovanili; per fare questo, ci si è posti il raggiungimenti di tre obiettivi:

  • Raccogliere e condividere le esperienze dei/delle volontari/e partecipanti, sia degli/delle attivisti/e del Gender Blender International Working Group che dei/delle nuovi/e partecipanti, in modo di accrescere le proprie competenze, capacità e conoscenze sul tema ed elaborare insieme un nuovo workshop da riportare nei propri contesti di provenienza, che possa essere da un lato strumento di sensibilizzazione, dall’altro possa fungere da sprono ai/alle giovani nel divenire attivi/e nella lotta contro la violenza, gli stereotipi, le discriminazioni e le esclusioni di gruppi di persone.
  • Mettere in pratica le conseguenze di questa accresciuta consapevolezza, creando una “scatola degli attrezzi” per i coordinatori e le coordinatrici di campi di volontariato in modo da portare le questioni di genere all’interno dei campi, degli scambi e dei progetti internazionali.
  • Dar seguito alla fase di implementazione con l’obiettivo di incontrarsi nuovamente a settembre 2018 in Grecia per confrontarsi su risultati e conseguenze dei singoli percorsi avviati, dalle pratiche adottate ai risultati ottenuti, discutere come migliorare la “cassetta degli attrezzi” e come rilanciare su nuovi appuntamenti di discussione internazionale.

Al termine del seminario i/le partecipanti saranno in grado di strutturare nuovi workshop sui seguenti temi:

  • la sensibilità della società contemporanea rispetto alle questioni di genere;
  • la sensibilità collettiva rispetto alle questioni di genere in contesti quali i campi di volontariato, scambi giovanili, seminari e progetti internazionali;
  • che cosa significa amore romantico, il significato di termini quali queer, gender, etc, violenza di genere, diritti riproduttivi, salute e LGBTIQ.
  • l”importanza del coraggio civico in situazioni riguardanti donne e soggetti LGBTIQ.

Leggi qui la call completa e scarica il modulo per la candidatura.

La quota di partecipazione è 30 euro, più 20 euro di tesseramento SCI.

Per candidarsi, inviare il modulo in allegato all’indirizzo coordinamento@sci-italia.it entro il 20 agosto 2017.

Training per educatori e educatrici in Armenia “iNTERACT & iLEARNING”: call aperta

Training per educatori e educatrici in Armenia “iNTERACT & iLEARNING”: call aperta

Dal 18 al 26 settembre 2017 a Dilijan, in Armenia, si terrà un training dedicato a tutti/e coloro che lavorano come educatori/educatrici, in contesti giovanili e di gruppo, che desiderano sviluppare le proprie competenze, le proprie capacità di gestione di un gruppo e dei conflitti all’interno di esso.

Dinamiche di gruppo, regole, attività introduttive, presentazioni, guidare le discussioni, gestire comportamenti provocatori, comunicazione non verbale, il ruolo degli energisers, l’uso di giochi e di momenti creativi, sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati durante i 7 giorni di corso.

Il training è rivolto a chi ha già accumulato dell’esperienza sul campo, ma anche e soprattutto a chi sta iniziando a lavorare nel settore giovanile come educatore, operatore, coordinatore o volontario.

Alle sessioni di discussione più teoriche seguiranno esercitazioni pratiche, durante le quali si farà l’esperienza di gestione di un gruppo di giovani, condivisa tra tutti/e i/le partecipanti del corso.

Leggi qui la call per informazioni più dettagliate.

Per partecipare, è necessario sottoscrivere la quota di tesseramento SCI (20 euro) e il versamento di ulteriori 10 euro di quota di partecipazione.

Le spese di viaggio sono rimborsate, entro i limiti specificati nella call.

Per candidarsi: inviare CV e lettera di motivazione a coordinamento@sci-italia.it entro il 16 luglio.

Scambio giovanile “Intercultural Learning” a Diyarbakir: call aperta

Scambio giovanile “Intercultural Learning” a Diyarbakir: call aperta

SCI-Italia cerca 1 partecipante per lo scambio giovanile “Intercultural Learning” che si terrà a Diyarbakir (Turchia) dal 3 al 14 settembre 2017.

42 partecipanti provenienti da Spagna, Italia, Portogallo, Bulgaria, Latvia, Turchia e Germania lavoreranno insieme all’ideazione di progetti di educazione non formale e sostenibile per bambini e bambine, sui metodi e le pratiche per organizzare e realizzare tali progetti in ottica interculturale. L’obiettivo è di formare i/le partecipanti sia sulla teoria che nella pratica; proprio per questo, sono previsti due giorni di progetto educativo interculturale con circa 80/100 bambini/e di un villaggio curdo adiacente, durante i quali i/le partecipanti allo scambio vivranno nel villaggio come ospiti di alcune famiglie e affiancheranno la popolazione locale nelle attività quotidiane (di raccolto, vendemmia, sfornare il pane, mungitura delle capre, etc.).

I/le partecipanti devono avere un’età compresa tra i 20 e i 30 anni. È consigliato aver avuto precedenti esperienze con i bambini, per poter così condividere con gli/le altri/e partecipanti le proprie conoscenze e competenze.

Per partecipare, è necessario sottoscrivere la quota di tesseramento SCI (20 euro) e il versamento di ulteriori 20 euro di assicurazione sanitaria.

Tutte le spese di viaggio sono rimborsate, entro il limite specificato nella call.

Candidarsi: inviare CV e lettera di motivazioni a nordsud@sci-italia.it entro il 16 agosto.

Leggi qui la call completa.

CCIVS cerca una trainer per “Path Capacity Building Training”, 24/05-02/06 Uganda

CCIVS cerca una trainer per “Path Capacity Building Training”, 24/05-02/06 Uganda

Il network CCIVS è in cerca di una trainer con esperienza in Patrimonio Culturale per la formazione “PATH Capacity Building Training”, che avrà luogo in Uganda dal 25 maggio al 1 giugno 2017.

La formazione è parte del progetto Cultural Heritage and Diversity, coordinato da CCIVS e supportato da varie organizzazioni dell’Africa, Asia e Europa, e vedrà la partecipazione di circa 25 partecipanti internazionali.
Sono richiesti, ai fini della candidatura, i seguenti criteri:

  • disponibilità a prendere parte al training per la sua intera durata come parte del Team Guida, dal 24 maggio al 2 giugno;
  • elevata conoscenza della lingua inglese;
  • esperienza in progetti di Patrimonio Culturale (tangibile e intangibile);
  • esperienza precedente come formatrice in progetti interculturali con partecipanti internazionali, buona conoscenza della metodologia di Educazione Non Formale e del movimento del Servizio Volontario Internazionale.

Il progetto garantisce alla volontaria la copertura delle spese di alloggio, viaggio e assicurazione.

Per candidarsi:

  • riempire il formulario online;
  • inviare un CV aggiornato all’indirizzo: secretariat@ccivs.org.

Il termine ultimo è lunedì 10 aprile 2017.

Per partecipare, la persona selezionata dovrà effettuare la tessera associativa SCI-Italia 2017 (20 euro).

Leggi il pdf della call per maggiori informazioni.

Pacifismo e migrazioni forzate: seminario in Catalunya, 10-15 marzo

Pacifismo e migrazioni forzate: seminario in Catalunya, 10-15 marzo

“Learn and get inspired from the past” è un seminario internazionale sul tema della pace e delle migrazioni forzate, che si terrà dal 10 al 15 marzo, ad Alt Empordà, Catalunya, al confine tra Spagna e Francia. È qui che nel febbraio 1939 ebbe luogo “la retirada”: 500000 persone hanno attraversato il confine per fuggire dalla guerra civile spagnola, dopo che le truppe di Francisco Franco presero la città di Barcellona.

I/Le partecipanti al seminario seguiranno la rotta dei rifugiati e visiteranno i luoghi che la ricordano, come l’Exile Memorial Museum (MUME).

L’ obiettivo del seminario è quello di mettere in luce il valore della memoria come strumento per analizzare il presente e stimolare la mobilitazione e la solidarietà. Un altro aspetto importante sarà la riflessione condivisa sulla situazione attuale dei rifugiati, sulle origini dei conflitti che mettono in moto le ondate migratorie, sulle rotte più battute.

Tutt@ i/le partecipanti raccoglieranno storie passate che possano essere d’ispirazione per possibili azioni sul presente. Gli output prodotti saranno raccolti in un video finale e in un’esposizione.

Essendo parte del programma Erasmus+, per i/le partecipanti vitto e alloggio sono coperti dalla Commissione Europea. Le spese di viaggio saranno rimborsate fino a un massimo di 180 euro.

Per partecipare, è necessario effettuare la tessera associativa SCI-Italia 2017 (20 euro).

Candidature entro il 12 febbraio, compilando il form online.

Prima di candidarti, leggi qui tutti i dettagli del seminario.

“Refugee Solidarity”: training in Kurdistan [30 settembre-9 ottobre]

“Refugee Solidarity”: training in Kurdistan [30 settembre-9 ottobre]

KurdistanSCI-Italia cerca cinque partecipanti e un group leader per il training “Refugee Solidarity”, che si terrà a Diyarbakir, nella Regione Curda della Turchia, dal 30 settembre al 9 ottobre 2016.

Per partecipare è necessario inviare CV e lettera di motivazione alla mail campisud@sci-italia.it ENTRO IL 28 AGOSTO. Le persone selezionate dovranno poi prendere parte all’incontro di formazione autunnale di I+II livello, le cui date verranno rese note a breve.

Il training è finanziato dal programma Erasmus+ e tutti i costi sono coperti. Il biglietto aereo sarà rimborsato per un massimo di 270 euro.

Leggi qui la call completa.

Leggi qui il programma del training.

“Go Visual!”: training su educazione creativa e migrazioni [6-11 settembre, Poznan]

“Go Visual!”: training su educazione creativa e migrazioni [6-11 settembre, Poznan]

Training PoloniaSCI-Italia segnala il training internazionale “Go visual! Creative education about migration”, che si terrà a Poznan, Polonia, dal 6 all’11 settembre 2016. Il training, organizzato dalla branca SCI polacca OWA, ha come tematica l’educazione creativa, che include la facilitazione visuale, sul tema della migrazione.

L’invito a partecipare è rivolto a educatori e attivisti, o aspiranti tali, interessati a condividere tra loro pratiche creative e metodologie alternative nella trattazione delle tematiche migratorie, specie quando rivolte ai/alle più giovani.

Il training si propone di raccogliere 25 partecipanti, provenienti da dieci diversi paesi europei (Belgio, Bulgaria, Estonia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Polonia e Spagna).

Non c’è limite di età!

Costi di partecipazione:

  • 50 euro da versare all’associazione OWA SCI Poland sul posto
  • 30 euro di quota amministrativa da versare a SCI-Italia
  • 20 euro di tessera associativa SCI-Italia 2016, valida per tutto l’anno

Le spese di trasporto saranno rimborsate al 100%, fino a un massimo di 275 euro.

Leggi qui la descrizione completa del training.

Per partecipare, è necessario compilare il form che trovate a questo link entro mercoledì 17 agosto.

“Los Otros”: training a Madrid oltre gli stereotipi [30 ottobre-5 novembre 2016]

“Los Otros”: training a Madrid oltre gli stereotipi [30 ottobre-5 novembre 2016]

training a madridIl training “Los otros: How to prepare young people to deal with their own stereotypes” si terrà a Madrid dal 30 ottobre al 5 novembre 2016.

Nei cinque giorni di training i 27 partecipanti – provenienti da Irlanda, Belgio, Bulgaria, Finlandia, Repubblica Ceca, Germania, Italia, Polonia, Grecia, Svezia, Austria e Ungheria – avranno l’opportunità di riflettere sul concetto di stereotipo, attraverso un percorso di condivisione di metodi, conoscenze, approcci ed idee.

Per partecipare, Inviare CV e lettera di motivazione all’indirizzo nordsud@sci-italia.it entro domenica 24 luglio.

Non è richiesta alcuna quota di partecipazione e tutti i costi, inclusi vitto e alloggio, sono interamente coperti dal programma Erasmus+.

bool(false)