Educazione comunitaria contro la pratica della Mutilazione Genitale Femminile (FGM)

Educazione comunitaria contro la pratica della Mutilazione Genitale Femminile (FGM)

Dal 3 al 23 novembre 2017 un campo in Kenya per supportare un progetto di educazione comunitaria per contrastare la pratica della Mutilazione Genitale Femminile (FGM), in collaborazione con la Kiburanga Community Based Organisation.

L’associazione nasce nel 2007 come organizzazione locale, non politica, non settaria e no profit. Attraverso il supporto di volontari e volontarie e di altre organizzazioni affini, è stato possibile realizzare fino ad oggi percorsi di partecipazione attiva e di mobilitazione di risorse umane con l’obiettivo di incidere sul problema della povertà attraverso uno sforzo collettivo e un approccio eco-sostenibile. Kiburanga promuove progetti di volontariato in una delle zone più remote e inaccessibili del Kenya, Kuria, dove il livello di povertà è molto alto, e quello di educazione tra i più bassi del paese.

Le principali attività del campo saranno: riuscire a coinvolgere ed impegnare l’intera comunità locale nella campagna contro la pratica della FGM; organizzare un workshop di approfondimento sulla pratica della FGM e sulla sua pericolosità; organizzare momenti di dibattito per e con le ragazze e le donne locali.

I/le volontari/e del campo avranno anche la possibilità di prendere parte alle attività quotidiane svolte dall’associazione, come l’educazione alla prevenzione del HIV/AIDS, campagne di sensibilizzazione relative alla pratica della FGM; visitare membri della comunità locale per promuovere lo scambio interculturale; insegnare l’inglese; attività di empowerment delle donne.

Come parte studio verranno approfondite le questioni dello sviluppo comunitario e dello scambio culturale.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Ecologismo e tutela ambientale nella contea Jarvamaa: un campo in Estonia

Ecologismo e tutela ambientale nella contea Jarvamaa: un campo in Estonia

Dal 30 luglio al 13 agosto 2017 un campo per la tutela ambientale e paesaggistica nel cuore dell’Estonia.

Jarvamaa è un’area che copre circa 2700 chilometri quadrati, con una popolazione totale di circa 40000 persone. Quest’area è nota per la sua ricca storia, i cui resti danno un’idea del patrimonio culturale della regione, ma anche per la bellezza della natura e del paesaggio, con le sue colline, foreste, sorgenti, fiumi e laghi. Il campo ha come obiettivo la conservazione di alcuni siti storico-culturali di fondamentale importanza per la cultura locale. Nonostante ciò, ancora più importante è la funzione del campo di introdurre elementi di multiculturalismo e di scambio con i/le giovani di quest’area rurale, che saranno coinvolti/e nel progetto. Ai/alle partecipanti del campo verrà chiesto di presentare le loro culture di provenienza e condividere con la gioventù locale l’importanza dell’attivismo e del volontariato.

I/le partecipanti del campo lavoreranno al mantenimento delle aree verdi, alla conservazione e alla catalogazione dei ritrovamenti di oggetti di importanza culturale e ad attività di rinnovo di alcuni spazi della contea, specialmente nel villaggio Imavere e nella cittadina Vhma.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)