Coltivare in una fattoria in maniera ecosostenibile: un campo in Mongolia

Coltivare in una fattoria in maniera ecosostenibile: un campo in Mongolia

Dal 18 al 31 agosto 2017 un campo in Mongolia per praticare l’ecologismo e collaborare allo sviluppo ecosostenibile delle campagne.

Sin dal 2000 volontari e volontarie da tutto il mondo hanno partecipato ai campi di volontariato estivi svoltesi per supportare alcune fattorie dove vengono prodotte verdure, cereali e altri generi alimentari. Lo scorso anno è stato però commesso un errore: invece di continuare a sviluppare insieme nuovi metodi ecosostenibili e produttivi di lavorazione della terra, si è lavorato alla costruzione di strutture per le persone (locali o volontari/e), perdendo di vista il percorso portato avanti fino ad allora; conseguenza di questo è stata una perdita nella produzione e un abbassamento degli standard ecologici che ci si era imposti. La mancanza di comunicazione con gli altri contadini della zona ha fatto sì che anch’essi si sono comportati nella stessa maniera, causando danni ingenti al raccolto. Quest’anno è stata presa quindi la decisione di trasformare la fattoria in un centro di formazione di agricoltura ecosostenibile, rivolto in particolare agli abitanti locali.

I/le volontari/e partecipanti saranno impegnati/e nei lavori di manutenzione dei terreni della fattoria, ad esempio rimuovendo le piante infestanti e creando il compost dagli scarti.

Come parte studio verranno approfonditi i metodi in uso per coltivare in maniera ecosostenibile, scambiandosi conoscenze e pratiche a seconda dei paesi di provenienza.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Un’estate in Mongolia: agricoltura ecologica nelle steppe

Un’estate in Mongolia: agricoltura ecologica nelle steppe

Dal 10 al 23 luglio 2017, un campo di volontariato a Buhug, a una quarantina di km dalla capitale Ulaanbaatar, nelle steppe della Mongolia.

Il progetto prevede diverse attività in una fattoria ecologica che dalla sua nascita (2000) si propone di essere, allo stesso tempo, un centro di formazione e divulgazione di buone pratiche per i contadini della zona.

Con i volontari e le volontarie ci si occuperà di costruire sistemi di irrigazione artigianali, gestire il compost, rimuovere le erbacce e prendersi cura del terreno. Non mancheranno momenti in cui si discuterà insieme di agricoltura ecologica, con riferimenti anche ad altri paesi.

Si alloggerà in una casa condivisa oppure nelle tradizionali tende mongole, dette “ger”.

La lingua del campo è l’inglese, ma la conoscenza della lingua mongola è più che apprezzata.

Se ami l’agricoltura e hai un buono spirito di adattamento, questo è il campo che fa per te!

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)