Festa dei Popoli: mini-campo a Desio [20-21/05]

Festa dei Popoli: mini-campo a Desio [20-21/05]

Sabato 20 e domenica 21 maggio un mini-campo a Desio, Lombardia, in supporto alla Festa dei Popoli di Desio (MB), giunta ormai a ridosso della ventesima edizione.

Si tratta di un tradizionale momento di incontro e confronto tra associazioni ed enti che si impegnano in attività di integrazione tra culture e religioni e di cooperazione internazionale. La Festa è ospite degli spazi della sede desiana dei Missionari Saveriani ed organizzata da uno staff composito: cittadini e rappresentanti delle associazioni e dei gruppi di cittadinanza attivi sul tema dell’interculturalità. All’interno della festa è organizzata la Marcia della Pace, una colorata camminata tra le vie del centro cittadino per evidenziare la compresenza sul territorio di persone di diversa provenienza culturale e territoriale, impegnate tutte per costruire modalità di convivenza serena e partecipe.

Attività previste:  

Le attività previste nel mini-campo riguarderanno l’allestimento dello spazio dedicato alla Festa dei Popoli che si terrà a Desio, l’assistenza agli standisti, l’assistenza al reparto cucina e allo staff organizzatore per gestire il flusso dei partecipanti.

Informazioni pratiche:

Ritrovo alle ore 10.00 di sabato presso Comunità Nicodemo, piazza Arese 17 Cesano Maderno.

Il mini-campo terminerà domenica intorno alle 19.00.

Portare pranzo al sacco per il sabato e materassino e sacco a pelo per la notte.

Parte studio:

Attività proposta da una famiglia della Comunità sul tema dell’accoglienza. Nicodemo fa parte dell’Associazione Mondo Comunità e famiglia, di cui uno dei pilastri portanti è appunto il valore dell’accoglienza.

Vitto e alloggio:

I volontari sono impegnati dal sabato mattina (10.00) fino alle 19.00 di domenica. Per il pranzo di sabato chiediamo ad ognuno di portarsi un pranzo al sacco, mentre la cena di sabato e il pranzo di domenica sono a carico degli organizzatori: i volontari riceveranno un buono pasto per l’accesso al servizio mensa.

I volontari dormiranno presso la Comunità di famiglie Nicodemo a Cesano Maderno (a seconda del numero dei partecipanti e del tempo meteorologico si valuterà se suddividerli nelle case delle famiglie della comunità oppure allestire alcune tende in giardino).

Portare materassino e sacco a pelo!!

Requisiti di partecipazione:

Il mini-campo è aperto a 10 volontari. Per partecipare al mini-campo è richiesta la tessera di iscrizione allo SCI (20 euro) che consente di partecipare alle attività dell’associazione per tutto il 2017 e fornisce inoltre un’assicurazione di base durante il mini-campo (sarà possibile fare la tessera direttamente sabato mattina per chi ne è sprovvisto).

È richiesto inoltre un contributo di 10,00 euro come rimborso spese alla Comunità Nicodemo e supporto alle spese di organizzazione e gestione del campo.

Le iscrizioni dovranno essere fatte scrivendo a: lombardia@sci-italia.it entro il 17 Maggio.

Come raggiungere la Comunità Nicodemo:

In treno: Ferrovie Nord partendo da Cadorna o da Bovisa linea verso Meda-Como. Oppure Ferrovie dello Stato linea Monza Saronno.

In auto: da Milano imboccare la Milano-Meda, uscita 9 Binzago, seguire verso il centro di Cesano Maderno. La comunità si trova proprio affianco al Municipio. Parcheggiare in via Cozzi o in via Luigi Cerati (piccola viuzza a fondo cieco) o nel parcheggio di fronte alla scuola di via Duca D’Aosta. Ponete attenzione ai parcheggi a pagamento, a quelli riservati e a quelli con disco orario!

Note:

Mini-campo family friend: è possibile partecipare insieme ai propri figli!
Parteciperanno alle attività anche dei volontari rifugiati accolti nei comuni della zona, seguiti dalla cooperativa Ubuntu.
Per maggiori informazioni e iscrizioni contattare: lombardia@sci-italia.it

Una casa interculturale per promuovere l’integrazione: campo a Waldhüttl, Tirolo

Una casa interculturale per promuovere l’integrazione: campo a Waldhüttl, Tirolo

Dal 18 giugno al 2 luglio 2017 un campo di volontariato per l’integrazione a Waldhüttl, località collinare della città di Innsbruck, in Austria.

Questo luogo alpino è stato il rifugio dei combattenti della Resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale, mentre oggi ospita una casa interculturale e un progetto di fattoria, casa di gruppi minoritari ed etnie marginalizzate: una comunità Rom, espulsa da Slovacchia e Romania; lavoratori temporanei; couch surfers; pellegrini; è anche casa dello staff locale che, volontario, ha incessantemente lavorato affinché questo progetto per l’integrazione sociale funzionasse. Inoltre spesso si praticano molti scambi e visite con gli abitanti del vicino centro per richiedenti asilo. Questo luogo è condiviso tra persone con storie e trascorsi molti diversi, ma proprio in questa diversità sta la ricchezza e la possibilità di imparare moltissimo gli/le uni/e dagli/delle altri/e.

L’attività dei/delle partecipanti del campo sarà centrata sull’organizzazione di eventi sportivi in occasione delle festività Rom e di quelle dei migranti ospiti del centro, rinnovare gli accessi al sito, prendersi cura degli animali attraverso il restauro degli stabili a loro dedicati e del parco circostante.

La parte studio sarà incentrata sull’analisi delle condizioni di vita delle persone Rom e migranti di Innsbruck, sulle religioni del mondo e sui conflitti esistenti tra di esse, sulle modalità di vivere in forme alternative e autosufficienti e, infine, su progetti di urban gardening.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il tedesco.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)