9 giugno: Rainbow Dinner, grande cena di autofinanziamento

9 giugno: Rainbow Dinner, grande cena di autofinanziamento

Grande cena di autofinanziamento il 9 giugno alla Città dell’Utopia

La Città dell’Utopia e il Servizio Civile Internazionale sono lieti di invitarvi alla prima cena di autofinanziamento dell’estate: “Rainbow Dinner – Grande cena di autofinanziamento a 256 colori”! Giovedì 9 giugno, dalle 19 alle 23 circa, La Città dell’Utopia,  via Valeriano 3F, Roma.

 

“Lei è all’orizzonte. […] Mi avvicino di due passi, lei si allontana di due passi. Cammino per dieci passi e l’orizzonte si sposta di dieci passi più in là. Per quanto io cammini, non la raggiungerò mai. A cosa serve l’utopia? Serve proprio a questo: a camminare.”

Finestra sull’utopia, Eduardo Galeano

 

Maestro Galeano, noi ti vogliamo bene! Maestro d’Utopia, ci hai lasciato prima di vivere le lande conosciute come Italia ai tempi del dibattito sul DDL Cirinnà. Un dibattito infelice e vuoto, privo di una visione molto più ampia dei nostri bisogni, dei nostri desideri, delle nostre emozioni e dei nostri corpi. A queste latitudini l’orizzonte è sempre più vestito di un grigio triste, un panorama in cui gli occhi faticano a godere e, a dirla tutta, faticano anche le gambe a camminare. Tu c’hai parlato di Utopia e noi ci siamo convinti che crescere insieme costruisce l’universo di colori in cui ci sentiamo liber* di essere.

Quindi, caro maestro Galeano, sai, a Roma, come rispondiamo a questo modo incolore di pensare? Con una sonora pernacchia a 256 colori! Allora proviamo a giocare.

Proviamo ad immaginare quei colori che non esistono, quei colori che, magari, ci possono far divertire. Ancora meglio: proviamo a pensare agli odori dei colori. Verde campo aperto, viola ciclamino giovane, rosso libertà… odori di speranza.

Scegliamo di dipingere il nostro cibo e i nostri piatti con il piacere dei corpi, i corpi che godono della vita. Scegliamo, quindi, tutti i colori: ceniamo la catarsi della passione! Siamo uno, siamo due, saremo tutte, ciascuna a prendere parte cromatica nella tavolozza che dipinge la nostra libertà.

Il gioco, caro maestro, è l’utopia del bambino che crescendo conserva la folle purezza dell’elogio della differenza. Noi, giocheremo a cena, anzi, dall’aperitivo, con canti ed incursioni, con cibo e bevande che racchiudono in sé i colori delle proteine che ci rendono vivi.

Vi aspettiamo giovedì 9 giugno a La Città dell’Utopia, per ribadire alla nostra maniera che la libertà non ha bisogno di codici e per godere tutti e tutte insieme di una super-mega cena di autofinanziamento a 256 colori.

L’RGB è un modello additivo: unendo i tre colori con la loro intensità massima si ottiene il bianco (tutta la luce viene riflessa).

Per prenotare chiama al 346 5019887 o scrivi a lacittadellutopia@sci-italia.it.

Il programma

Locandina Rainbow Dinner 2016Il menu

Menu fisso a 15 euro, compreso primo bicchiere di vino.

Antipasto:
Crostoni colti in fallo
(crema di fave e pecorino)

Primo:
Promiscuità di cous cous
(verdure di stagione)

Secondo:
Melanzane a bruciapelo
(parmigiana estiva – anche vegan)

Contorno:
Insalata RGB

Dolce:
Stecco di piacere
(spiedini di fragole e pesche con cioccolato e granella di mandorle)

Qui l’evento FB.

Aiutaci a fare la spesa: prenota scrivendo a lacittadellutopia@sci-italia.it o telefonando al 346 5019887.

Casa dei Venti presenta: “Le nuove procedure degli hotspot” a La Città dell’Utopia

Casa dei Venti presenta: “Le nuove procedure degli hotspot” a La Città dell’Utopia

Dibattito su “Le nuove procedure degli hotspot : il ruolo dell’UNHCR, delle organizzazioni governative e non, la detenzione e l’identificazione”

Locandina "Le nuove procedure degli hotspot"Giovedì 26 maggio, a La Città dell’Utopia, Casa dei Venti presenta “Le nuove procedure degli hotspot : il ruolo dell’UNHCR, delle organizzazioni governative e non, la detenzione e l’identificazione”, dibattito con gli avvocati di ASGI Lucia Gennari e Giulia Crescini e con Giulio Ricotti (via skype), di Ass. Etnie, Bari.

L’evento sarà preceduto, a partire dalle 19.30, da un aperitivo preparato dalle amiche e dagli amici di Makì – sapori del mondo. Il dibattito inizierà poco dopo e durerà fino alle 22.30 circa.

Casa dei Venti è un progetto di Laboratorio 53, Servizio Civile Internazionale e ASGI, all’interno de La Città dell’Utopia. Esso vuole essere una risposta a ciò che caratterizza il sistema di accoglienza italiano e territoriale: esclusione sociale, marginalizzazione, passivizzazione, razzismo, criminalità organizzata e business in violazione dei diritti fondamentali dei migranti. Per proporre una visione alternativa delle migrazioni e delle politiche migratorie. Uno spazio di dibattito, un luogo familiare e di incontro per tutti i migranti che vivono nella città di Roma.

Nel corso della serata, i partecipanti avranno la possibilità di confrontarsi con gli avvocati dell’ASGI e potranno ottenere maggiori informazioni sul progetto e sulla partecipazione al medesimo.

Tra le attività promosse da Casa dei Venti, “Laboratorio Asilo: diritto, prassi, partecipazione” è un percorso di auto-formazione, approfondimento e confronto che ha l’obiettivo di stimolare un dibattito critico sulle migrazioni e sul diritto d’asilo. Tutte le persone interessate sono invitate a partecipare e a contribuire al percorso: studenti, avvocati o praticanti, operatori del settore, attivisti. Una volta al mese, verranno discussi gli aggiornamenti più importanti ed attuali in merito al diritto d’asilo, sia a livello nazionale che europeo, e chi vorrà collaborare potrà avere modo di confrontarsi con il gruppo di lavoro.

bool(false)