A Bologna per l’Accoglienza Degna: il racconto di Valeria

A Bologna per l’Accoglienza Degna: il racconto di Valeria

labas-tinteggiaturaArticolo di Valeria Marzano, dal minicampo “Week-end a Bologna per l’Accoglienza Degna” che si è tenuto lo scorso agosto presso il centro sociale Làbas.

Seduta un giovedì di fine agosto sotto i portici di via Santo Stefano, le Sette Chiese davanti a me, una Bologna deserta e magica come solo le città desolate e spopolate dagli esodi estivi sanno essere, zaino e sacco a pelo in spalla, non avevo idea del week end che avrei di lì a poco vissuto.

Mi incammino verso il Làbas, ne riconosco subito le pareti colorate, e un ragazzo mi accompagna verso l’ingresso principale, mostrandomene con orgoglio l’immenso giardino verde. In cerchio iniziamo a conoscerci: ci sono i ragazzi di Làbas, i volontari dello SCI e di Accoglienza Degna. I lavori di ristrutturazione di una grande sala che garantirà condizioni di vita migliori agli ospiti del dormitorio sociale non ci spaventano, siamo tutti motivati e pronti a vivere un’intensa esperienza di condivisione.

labas-relaxIl mattino dopo, di buon ora – sfido chiunque ad esser sveglio ed operativo alle 9 il 19 di agosto! – armati di buona
volontà e spatole, iniziamo a spostare libri e scatoloni, levigare muri e soffitti; alcuni ospiti del dormitorio ci affiancano entusiasti, ci insegnano a stendere la vernice e a lavorare lo stucco, e nonostante il caldo, il sudore che gronda sotto alle tute protettive e la fatica, la sala nei giorni inizia a prender forma.

Ma sono stati gli scambi nei momenti di pausa, in cucina mentre si preparava la cena – o la torta, la condivisione di storie ed esperienze (imparare a preparare la pizza per poi poterne mangiare a volontà, accompagnata dal vino biologico dello SCI è una delle ‘lezioni’ più soddisfacenti!) il vero fulcro di questo minicampo: l’idea comune di realizzare qualcosa di concreto, di non lasciar spazio ad odio, razzismo e discriminazioni di sorta.

I sorrisi e le risate dei miei compagni, le amicizie nate che mi porterò nel cuore, il confronto, lo scambio di opinioni, quei piccoli pezzi di sé che ognuno di noi ha messo in gioco raccontandosi e facendo la sua parte, trasformando le parole in fatti, realizzando con impegno un progetto di accoglienza ed integrazione hanno reso quello che sarebbe stato un altrimenti banalissimo fine settimana estivo un’esperienza meravigliosa.

labas-cucinaE mentre sul treno per Roma col magone e una struggente nostalgia tornavo a casa, pensavo che in fondo è proprio così che ci si deve sentire, dopo aver dato e ricevuto tanto: come se un po’ di cuore l’avessi lasciato dietro di te.

Weekend a Bologna per l’Accoglienza Degna [18-21 agosto]

Weekend a Bologna per l’Accoglienza Degna [18-21 agosto]

Làbas, BolognaServizio Civile Internazionale Italia – gruppo Bologna, Làbas Occupato e Accoglienza Degna presentano il minicampo “WEEKEND A BOLOGNA PER L’ACCOGLIENZA DEGNA” il 18, 19, 20 e 21 agosto 2016.

Cos’è Accoglienza Degna: Accoglienza Degna è un Dormitorio Sociale autogestito, uno spazio di convivenza per chi si trova senza casa, escluso dalle strutture di accoglienza pubbliche in quanto limitate nell’era della crisi, o perché il progetto di cui era beneficiario si è concluso. Uno spazio di assistenza legale, discussione, inchiesta e vertenza su politiche migratorie e diritti. Accoglienza Degna è rivolto a chiunque si trovi senza un tetto e senza punti di riferimento a Bologna. In particolare, singoli e famiglie senza reti di appoggio, working-poors, migranti invisibilizzati dalla legge Bossi-Fini, vittime del sistema hot-spot, richiedenti e titolari di protezione internazionale esclusi dai progetti di ac-coglienza o dispersi dal regolamento di Dublino.

Giornate di lavoro: I lavori del minicampo cominceranno venerdì mattina e si concluderanno domenica pomeriggio.

Attività previste: aiuto e collaborazione dei volontari del minicampo con i volontari del dormitorio nelle attività quotidiane e riqualificazione di spazi interni al centro sociale. L’obiettivo è quello di avere, alla fine dei lavori del minicampo, una stanza a disposizione degli utenti del dormitorio, al fine di migliorare le condizioni di permanenza degli ospiti (es. accesso ad internet, area ricreativa, ecc.).

Attività correlate previste: visita del centro sociale occupato e momenti di condivisione e di socialità per i volontari del minicampo con i volontari di Accoglienza Degna, gli utenti del dormitorio e gli attivisti di Làbas; possibilità di organizzare attività pomeridiane e serali da svolgere insieme.

Numero di volontari: 10+

Alloggio: i volontari saranno ospitati all’interno del centro sociale Làbas.

Cosa portare: sacco a pelo e materassino. Attrezzatura minima per lavori di spostamento di mobili e pulizie di aree interne (guanti e pantaloni da lavoro, scarpe antinfortunistiche, ecc.).

Orari: il ritrovo è alle ore 16 di giovedì 18 agosto a Làbas, in via Orfeo 46, Bologna. Si consiglia a coloro che non riusciranno ad arrivare puntuali all’appuntamento di comunicarlo in anticipo. La fine dei lavori del minicampo avverrà alle 19 di domenica sera: concluderemo il tutto con una cena sociale che coinvolgerà volontar* del minicampo, volontar* del dormitorio, attivist*di Làbas ed utenti del dormitorio.

Costo: è richiesta la tessera annuale dello SCI (è possibile farla in loco). Il contributo richiesto è di 15 euro, che andranno a coprire i costi del minicampo.

Chiusura delle iscrizioni: 16 agosto 2016.

Per informazioni scrivere a: bologna@sci-italia.it

Link utili:
www.sci-italia.it
www.facebook.com/serviziocivileintbologna/
https://www.facebook.com/labasoccupatobologna

bool(false)