Doposcuola di inglese e matematica per i bambini: un campo in Sud Africa

Doposcuola di inglese e matematica per i bambini: un campo in Sud Africa

Dall’8 al 20 gennaio 2018 un campo in Sud Africa, a Mabopane, nei pressi di Pretoria, per organizzare e gestire un doposcuola dedicato a corsi di inglese e matematica per i bambini e le bambine della comunità locale.

I/le volontari/e del campo, insieme ad alcuni membri della comunità, daranno supporto al percorso di apprendimento dell’inglese e della matematica, materie fondamentali per lo sviluppo dei/delle bambini/e. Nel corso delle lezioni, è loro compito comprendere se il percorso scolastico dei bambini si sta svolgendo in maniera adeguata e, laddove ci fossero carenze, cercare di intervenire offrendo nozioni di educazione sociale, economica, comunitaria, familiare, religiosa.

Grazie a questo progetto i/le volontari/e avranno l’opportunità di conoscere e lavorare con diverse comunità e interagire con i/le bambini/e; avranno inoltre l’opportunità di essere ospitati/e dalle famiglie durante il periodo del campo, immergendosi completamente nella cultura locale.

I/le volontari/e del campo saranno impegnati principalmente nell’attività di insegnamento dell’inglese e della matematica ma avranno la libertà si sviluppare anche attività ludiche (oltre che didattiche) per i/le bambini/e.

Come parte studio, si elaboreranno in gruppo i percorsi didattici del doposcuola e si viaggerà in quattro differenti scuole elementari, nelle quali si svolgerà il doposcuola. Insegnanti ed educatori saranno ad disposizione e supporto del gruppo nell’organizzazione delle attività.

La lingua del campo è l’inglese, quelle locali (per citarne solo alcune) il Sotho, lo Zulu e il Tshwana.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Costruire e organizzare la festa della cultura Mapuche (II): campo in Chile

Costruire e organizzare la festa della cultura Mapuche (II): campo in Chile

Dal 2 febbraio al 24 febbraio 2018 un campo in Chile, presso la Comunidad Feria Walung de Kurarewe, composta a maggioranza da donne mapuche, piccoli produttori ed artigiani dell’Araucanía (sud del Chile).

L’obiettivo di questa comunità è di generare un’economia alternativa, solidale e in armonia con l’ambiente, dando vita al Küme Mongen (buon vivere) che da valore al legame ancestrale tra la popolazione mapuche e la sua terra attraverso la coltivazione di prodotti autoctoni e la valorizzazione di antiche pratiche di trasformazione degli stessi.

L’evento annuale più importante per questa comunità è la Feira Walung (il tempo della raccolta) che ha luogo a febbraio. Tutti e tutte lavorano per la realizzazione dell’evento, affinché sia un momento speciale di incontro e discussione su temi sociali ed economici.

Questo campo segue un precedente che ha come obiettivo l’organizzazione strutturale del festival e la costruzione delle strutture destinate ad accogliere la Feria Walung; durante il secondo campo, i/le volontari/e supporteranno l’organizzazione e la logistica dell’evento e la sua promozione e divulgazione sul territorio.

Come parte studio, verrà approfondita la storia e la cultura mapuche, la sua cosmovisione e le problematiche attuali. Inoltre si approfondirà la storia della fiera e le pratiche organizzative di difesa del territorio e della sovranità alimentare mapuche.

La lingua del campo è lo spagnolo.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Costruire e organizzare la festa della cultura Mapuche: un campo in Chile

Costruire e organizzare la festa della cultura Mapuche: un campo in Chile

Dall’11 gennaio al 1 febbraio 2018 un campo in Chile, presso la Comunidad Feria Walung de Kurarewe, composta a maggioranza da donne mapuche, piccoli produttori ed artigiani dell’Araucanía (sud del Chile).

L’obiettivo di questa comunità è di generare un’economia alternativa, solidale e in armonia con l’ambiente, dando vita al Küme Mongen (buon vivere) che da valore al legame ancestrale tra la popolazione mapuche e la sua terra attraverso la coltivazione di prodotti autoctoni e la valorizzazione di antiche pratiche di trasformazione degli stessi.

L’evento annuale più importante per questa comunità è la Feira Walung (il tempo della raccolta) che ha luogo a febbraio. Tutti e tutte lavorano per la realizzazione dell’evento, affinché sia un momento speciale di incontro e discussione su temi sociali ed economici.

I/le volontari/e del campo saranno impegnati/e in: lavorare all’organizzazione degli spazi e alla costruzione delle strutture destinate ad accogliere la Feria Walung de Curarrehue 2018; curare la pulizia del sito; supportare il lavoro di preparazione e trasformazione degli alimenti in prodotti (verdure, marmellate, etc) destinati alla vendita durante la fiera; promozione e divulgazione dell’evento e della cultura mapuche.

Come parte studio, verrà approfondita la storia e la cultura mapuche, la sua cosmovisione e le problematiche attuali. Inoltre si approfondirà la storia della fiera e le pratiche organizzative di difesa del territorio e della sovranità alimentare mapuche.

La lingua del campo è lo spagnolo.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

“Smile”: un campo presso un ristorante sociale per persone bisognose

“Smile”: un campo presso un ristorante sociale per persone bisognose

Dall’8 al 15 gennaio 2018 un campo in Vietnam in supporto alle attività quotidiane dello Smile Restaurant, inaugurato nell’ottobre 2012 dall’HCMC Charity Foundation con l’obiettivo di offrire pasti a prezzi privilegiati per studenti, persone migrati e lavoratori/trici dell’area urbana di Ho Chi Minh.

I/le volontari/e del campo saranno coinvolti/e nelle attività del progetto, quali la preparazione dei pasti per persone bisognose e la gestione del locale. I/le volontari/e che hanno già esperienze pregresse nel preparare pasti per molte persone sono più che invitati/e ad unirsi anche al cooking team!

Tra le principali attività del campo vi sono: la preparazione degli ingredienti, la pulizia delle verdure, preparare i tavoli, servire ai commensali, ripulire il locale una volta terminato il pasto.

Come parte studio, si analizzerà il contesto locale e le strategie di welfare sociale da promuovere nel futuro.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il vietnamita.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Supportare un festival dedicato ai bambini: un campo in Inghilterra

Supportare un festival dedicato ai bambini: un campo in Inghilterra

Dal 26 marzo al 3 aprile 2018 un campo per supportare lo svolgimento del festival pasquale The Easter Kids’ Village, un ritiro per famiglie della durata di 5 giorni.

Ripartendo dal successo del Kids Village al festival One World Health and Wellbeing, anche in questa occasione si vuole proporre uno spazio sicuro per bambini e bambine di ogni età per giocare, imparare e creare. Gestito da un consorzio di genitori e da un gruppo di facilitatori con molti anni di esperienza alle spalle in materia di educazione, drammaturgia e arte terapia, il festival garantisce uno spazio che da un lato rassicura le famiglie, dall’altro incoraggia bambini e genitori a conoscersi e creare connessioni tra loro. I/le volontari/e supporteranno lo svolgimento dei workshop dei facilitatori e le attività che avranno luogo durante il festival (preparare le stanze, raccogliere la legna, cucinare, gestire la logistica, e molto altro).

I/le volontari/e del campo saranno responsabili per il montaggio e lo smontaggio delle strutture del festival (tende e padiglioni) e, durante lo svolgimento dello stesso, avranno il ruolo di agevolare gli spostamenti tra un’area e l’altra. La maggior parte del tempo sarà impegnata nel lavoro con i bambini e le bambine e nel supporto alla logistica del festival.

La parte studio sarà incentrata sul tema dell’educazione infantile.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Ecologismo, ambiente e biodiversità: un campo in Giappone

Ecologismo, ambiente e biodiversità: un campo in Giappone

Dal 26 febbraio al 12 marzo 2018 un campo in Giappone in collaborazione con l’Organization of Green and Water (OGW) che, sin dal 1992, difende l’importanza della tutela di praterie e foreste per la conservazione dell’ecosistema.

La miniera d’argento di Iwami Ginzan, riconosciuta patrimonio mondiale dall’Unesco nel 2007, sconta da qualche tempo la mancanza di manutenzione adeguata: per questo motivo, la foresta di satoyama sta venendo invasa dal bambù che cresce indisturbato, distruggendo il suolo e degradando lo scenario. OGW svolge qui un intervento completo: non solo lavorano per la manutenzione della miniera, ma si occupano di informare e sensibilizzare la popolazione locale, in particolare le fasce più giovani, rispetto a temi quali la conservazione dell’ambiente e l’importanza della tutela dello stesso.

I/le volontari/e avranno diversi compiti, quali la manutenzione del sito attraverso la potatura degli alberi e la rimozione delle piante infestanti, per permettere la conservazione della biodiversità. Parallelamente, saranno impegnati/e in visite alle scuole e al centro comunitario dove prepareranno momenti di apprendimento, di gioco e di scambio interculturale.

Come parte studio, i/le volontari apprenderanno come svolgere il lavoro di conservazione e manutenzione della foresta.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Vita comunitaria e raccolta degli agrumi: un campo in Giappone

Vita comunitaria e raccolta degli agrumi: un campo in Giappone

Dal 23 febbraio al 13 marzo 2018 un campo agricolo in Giappone, a supporto del progetto coordinato dalla Kikuya Community Group (KCG), composta da giovani locali impegnati per il futuro del loro piccolo villaggio.

Il campo si svolgerà presso Ikata, piccola punta della penisola di Sata circondata dal mare, famosa per la coltivazione di agrumi. Ma, da qualche anno ormai, la sopravvivenza della comunità è minacciata dallo spopolamento e dalla carenza di lavoratori/trici nelle campagne, poiché gran parte dei e delle giovani lascia la campagna per la città. Per questi motivi il numero delle fattorie abbandonate è in aumento e la stessa città di Ikata sta perdendo vitalità e tradizioni secolari. KCG necessita fortemente di volontari/e internazionali per rianimare la città e prendersi cura dei terreni.

I/le volontari/e del campo aiuteranno nella raccolta dei frutti, nella potatura degli alberi e nel mantenimento della fertilità dei terreni. Oltre al lavoro a contatto con la terra, si svolgeranno visite nelle scuole per promuovere lo scambio interculturale con i bambini e le bambine.

Come parte studio, i/le volontari/e acquisiranno conoscenze agricole, relative in particolare rispetto alla coltura di mandarini.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il giapponese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Un campo in Estonia in supporto alla tradizionale Gara degli Artisti del Fuoco

Un campo in Estonia in supporto alla tradizionale Gara degli Artisti del Fuoco

Dal 26 gennaio al 5 febbraio 2018 un campo in Estonia in supporto alla Fire Artist’s Association, una comunità nata per accrescere le conoscenze e trasmettere la cultura dell’antica arte del fuoco.

L’associazione offre a tutte e tutti la possibilità di imparare e performare ogni genere di arte del fuoco, mostrando così che dietro di essa c’è molto più che un’arte di strada primitiva. Uno dei maggiori progetti portati avanti da quest’associazione è l’organizzazione di gare e competizioni che, partite da un livello molto modesto e locale, sono oggi un’attrazione di respiro internazionale. Tale evento è organizzato da una piccola comunità, la Fire Artist’s Association, che ha ormai bisogno di supporto per gestire l’enorme evento che avrà luogo in Tallinn, presso le rovine del famoso convento di San Brigida (Pirita). La storia di queste rovine risale al 1407, quando in questa zona si installò il più grande convento dell’antica Estonia. Rimase intatto fino al 1577, quando poi la furia di Ivan il Terribile la rase al suolo. Al termine dello scorso secolo numerosi interventi di restauro hanno riportato alla luce il convento, oggi sede di molte e variegate manifestazioni culturali.

I/le volontari/e del campo affiancheranno lo staff del convento di Pirita e del villaggio Viking, i quali entrambi supportano lo svolgimento del festival e del campo di volontariato. L’area dell’evento è molto grande e tanto è il sostegno necessario per realizzarlo: ai volontari e alle volontarie si chiede di essere creativi/e (anche nel trovare soluzioni sul momento). Tra i diversi compiti, si avrà il ruolo di accoglienza e di comunicazione con il pubblico, si supporterà la preparazione tecnica dell’evento e si avrà la possibilità di curarne la scenografia.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Arte e musica per i bambini della strada: un campo in Indonesia

Arte e musica per i bambini della strada: un campo in Indonesia

Dal 1 al 14 febbraio 2018 un campo in Indonesia presso il Mercato Tradizionale di Johar, nella città di Semarang.

Il campo si colloca all’interno del progetto “Rumpin (Rumah Pintar) Bangjo” che, dal 2010, si occupa dell’istruzione e delle attività quotidiane svolte dai bambini e le bambine che vivono nella zona del Mercato Tradizionale di Johar, i/le quali soffrono della carenza di istruzione adeguata e provengono da contesti problematici, in quanto passano la maggior parte del loro tempo in un’area insalubre, fisicamente e psicologicamente. Il progetto Rumpin è stato fino ad ora portato avanti con un programma di educazione non-formale: arte, musica, costruzione personale, e via dicendo.

I/le volontari/e del campo svolgeranno attività ludiche con i/le bambini/e basate sulla costruzione di un evento musicale. Si occuperanno di pianificare l’evento, promuoverlo nella popolazione locale e prepareranno insieme ai bambini la performance finale.

Come parte studio, si apprenderà come insegnare ai bambini e alle bambine nozioni di arte, musica, disegno e come lavorare in gruppo.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’indonesiano.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Un campo in Thailandia presso la comunità di Lang Ai Mee

Un campo in Thailandia presso la comunità di Lang Ai Mee

Dal 1 al 14 febbraio 2018 un campo presso la comunità di Lang Ai Mee, situata nella provincia montuosa di Nakorn Sri Tammarat, nel sud della Thailandia.

La comunità di Lang Ai Mee è in cerca di volontari e volontarie che possano supportare le loro attività quotidiane di tutela e conservazione della relazione armoniosa tra la comunità, l’ambiente e il resto del mondo. La collocazione geografica della comunità è nel cuore della foresta, situata sullo spartiacque del fiume Cha Uat, e per questo motivo agli/alle abitanti della comunità spetta il compito di preservare la pulizia dell’ambiente circostante, così che scorra acqua pulita fino a valle. Hanno combattuto contro la decisione del governo di dichiarare l’area Parco Naturale (decisione che avrebbe avuto come conseguenza la scomparsa della comunità) con fermezza e determinazione. Ad oggi, dimostrano attivamente di essere in grado di prendersi cura dell’ambiente, anche attraverso momenti di apprendimento dedicati ai bambini e promuovendo l’accoglienza e lo scambio di volontari/e internazionali.

I/le partecipanti del campo saranno impegnati/e in attività ludiche ed educative con i bambini; si prenderanno cura della foresta e del fiume, attraverso interventi di conservazione dell’ambiente; aiuteranno la popolazione locale nella costruzione di scuole e parteciperanno alle attività quotidiane della comunità.

Come parte studio, verranno svolte sessioni di lingua e scambio con la comunità ospitante.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il Thai.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)