Motivare e supportare la comunità di Mekong Delta: campo in Vietnam

Motivare e supportare la comunità di Mekong Delta: campo in Vietnam

Dall’8 al 16 agosto 2017 un campo a sostegno della scuola pubblica Ngai Tu D, una delle quattro scuole pubbliche della provincia di Vinh Long, in Vietnam.

Da quando Ngai Tu è considerata una zona del Vietnam economicamente in via di sviluppo, le scuole sono libere di incoraggiare i propri alunni a completare il livello base di istruzione, nonostante i problemi finanziari siano elevati e la possibilità per i giovani di lasciare dalla propria comunità sia molto bassa. Proprio per questo, anche la fortuna di confrontarsi con culture nuove e diverse è molto rara.

È per tali ragioni che i campi di volontariato internazionale sono una ricchezza per il territorio: anche se l’interazione tra volontari/e e bambini e ragazzi dei villaggi locali è di durata breve, lo scambio e l’incontro sono un’opportunità e una forte motivazione per i/le giovani del villaggio e una speranza per il futuro.

I/le volontari/e del campo saranno impegnati/e in diverse attività: presso Ho Chi Minh parteciperanno ad alcuni workshop con gli studenti dell’università; a Vinh Long saranno impegnati/e in lavori manuali, di restauro e rinnovo degli edifici scolastici, e parallelamente insegneranno ai/alle bambini/e l’inglese e promuoveranno il confronto tra culture.

Come parte studio, verrà approfondita la questione della comunicazione interculturale e delle pratiche di gestione dei conflitti in contesti di gruppi misti.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il vietnamita.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Ti piacerebbe coordinare un campo a Sant’Ambrogio, in Piemonte?

Ti piacerebbe coordinare un campo a Sant’Ambrogio, in Piemonte?

SCI-Italia è in cerca di un coordinatore o una coordinatrice per il campo di volontariato che si svolgerà dal 25 agosto al 4 settembre 2017 presso la Cascina Pogolotti, a Sant’Ambrogio di Torino, in collaborazione con l’associazione Principi Pellegrini – diVangAzioni.

Il campo è a tematica ambientale e si occuperà del restauro della Strada dei Principi, che conduce fino alla Sacra di San Michele (abbazia candidata come bene dell’UNESCO), per effettuare interventi di manutenzione e prevenzione dagli incendi.

L’obiettivo dell’associazione e del campo è di stimolare la società civile a riconsiderare il proprio rapporto con l’ambiente naturale. Per questo si svolgeranno anche incontri sull’interazione sostenibile tra essere umano e ambiente, coinvolgendo gli agricoltori locali che già utilizzano tecniche di coltivazione a basso impatto.

Ti piacerebbe coordinare un campo come questo?

Se hai precedenti esperienze in campi di volontariato o nella gestione di gruppi, conosci l’inglese e la tematica del campo ti appassiona, contattaci subito all’indirizzo workcamps@sci-italia.it e parti!

Vita comunitaria e autogestione per far fronte all’emergenza terremoto

Vita comunitaria e autogestione per far fronte all’emergenza terremoto

Dal 25 agosto al 5 settembre 2017 un campo a Capricchia, nella conca amatriciana, per far fronte all’emergenza terremoto, a un anno di distanza ancora attuale.

Il campo è realizzato in collaborazione con l’Associazione Pro Villa Capricchia, nata per svolgere attività di utilità sociale e di sviluppo del territorio (civile, ricreativo, ecologico, ambientale), contribuendo al miglioramento della vita dei residenti di Capricchia, frazione del Comune di Amatrice (Rieti). L’associazione promuove il progetto “SOS Capricchia – adotta una frazione” dedicato alla gestione dell’emergenza, al sostegno dei residenti e alla ricostruzione di spazi e infrastrutture collettive per Capricchia, gravemente colpita dal sisma occorso il 24 agosto 2016. L’obiettivo è contribuire concretamente nel porre le basi per la futura rinascita sociale ed economica della comunità di Capricchia, coordinandosi con le attività portate avanti da altre istituzioni e associazioni di volontariato.

Per rilanciare nelle zone del terremoto un turismo sostenibile e basato sul territorio, l’associazione ha portato avanti la costruzione di casette di legno per ospitare i turisti iscritti alla Pro Loco. I/le volontari/e del campo saranno impegnati/e nel supporto della popolazione di Capricchia su diversi livelli: si occuperanno del mantenimento della struttura ospitante e del rinnovo degli spazi comuni; collaboreranno alla preparazione della festa del paese che si svolgerà il 3 settembre, sia dal punto di vista logistico-organizzativo (allestimento degli spazi, smontaggio, etc.) che da quello dei contenuti, proponendo attività culturali e creative da svolgere durante l’evento.

La parte studio tratterà il tema della gestione dell’emergenza, ponendo l’accento sulle pratiche partecipate dal basso portate avanti negli ultimi mesi, sul modello di vita comunitaria indipendente dalle istituzioni e totalmente slegato dal modello fallimentare della Protezione Civile.

La lingua del campo è l’italiano.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Costruire un sentiero per quattro stagioni attraverso una foresta negli USA

Costruire un sentiero per quattro stagioni attraverso una foresta negli USA

Dal 7 al 22 agosto 2017 un campo negli Stati Uniti, in collaborazione con la Cross Vermont Trail Association, presso la foresta pubblica situata nel nordest del Vermont (Montpelier).

L’obiettivo del campo è di assistere e coinvolgere diverse municipalità, gruppi ricreativi e proprietari terrieri nella creazione e mantenimento di un sentiero fruibile per quattro stagioni e con diversi usi che attraversi lo stato del Vermont favorendo l’uso di mezzi di trasporto alternativi, in modo da sensibilizzare la popolazione locale sulla ricchezza naturale del territorio e sull’importanza della sua conservazione.

I/le volontari/e saranno coinvolti/e in sessioni di lavoro fisico impegnative, come costruire ponti di legno, spostare grossi massi con l’uso di soli attrezzi, scavare canali e via dicendo. Le sessioni di lavoro saranno equilibrate con giorni di pausa e svago. L’obiettivo dell’associazione e del campo è di costruire una rete di sentieri per pedoni e ciclisti che possano percorrere più di 90 miglia attraverso l’intero stato del Vermont. Il sentiero connetterà piccole cittadine, le loro scuole e zone naturali selvagge creando un’alternativa sicura alle strade trafficate.

Come parte studio, verranno coinvolte persone locali che spiegheranno ai/alle volontari/e la flora e la fauna presenti sul territorio.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Vorresti coordinare un campo nel Parco Naturale del Monte Tre Denti – Freidour?

Vorresti coordinare un campo nel Parco Naturale del Monte Tre Denti – Freidour?

SCI-Italia è in cerca di un coordinatore o una coordinatrice per il campo di volontariato che si svolgerà dal 22 al 31 agosto 2017 presso il Parco Naturale del Monte Tre Denti – Freidour (Cumiana, TO) in collaborazione con l’Associazione Vivere la Montagna.

L’Associazione si è costituita nel 2012 per la promozione, lo sviluppo e la valorizzazione culturale, turistica, economica, ambientale e sociale del territorio montano, compreso il Parco Naturale del Monte Tre Denti – Freidour. In questo territorio ci sono decine di piccole sorgenti naturali che emettono acqua di qualità altamente pura; per essere apprezzate al meglio, queste sorgenti necessitano manutenzione e cura, sia ordinaria che straordinaria.

Il campo ha come obiettivo riportare alla giusta fruibilità le sorgenti, impiegando anche ore di lavoro nella manutenzione e nella realizzazione di percorsi di passeggiata e didattici, atti a valorizzare le fonti naturali e a fornire nuovi spunti turistici.

Ti piacerebbe coordinare un campo come questo?

Se hai precedenti esperienze in campi di volontariato o nella gestione di gruppi, conosci l’inglese e la tematica del campo ti appassiona, contattaci subito all’indirizzo workcamps@sci-italia.it e parti!

Vorresti coordinare un campo al Làbas di Bologna?

Vorresti coordinare un campo al Làbas di Bologna?

SCI-Italia è in cerca di un coordinatore o una coordinatrice per il campo di volontariato che si svolgerà dal 6 al 19 agosto 2017 presso lo spazio occupato Làbas di Bologna, a supporto delle attività di Accoglienza Degna.

Si tratta di un progetto di dormitorio sociale autorganizzato, di uno spazio accogliente per le persone senza un tetto sulla testa perché escluse dalle strutture pubbliche, per una ragione o un’altra. Vi vengono offerti dei servizi, come l’assistenza e il supporto legale, ma è anche luogo di discussioni e dibattiti di approfondimento su tematiche specifiche, come le politiche migratorie e la difesa dei diritti delle persone migranti.

Il campo avrà il compito di supportare nella quotidianità il dormitorio nelle sue attività disparate, e sperimentare nella pratica un’alternativa di accoglienza degna delle persone migranti.

Ti piacerebbe coordinare un campo come questo?

Se hai precedenti esperienze in campi di volontariato o nella gestione di gruppi, conosci l’inglese e la tematica del campo ti appassiona, contattaci subito all’indirizzo workcamps@sci-italia.it e parti!

Qui per informazioni più dettagliate sul campo.

Mondeggi Bene Comune: un campo in una Fattoria Senza Padroni

Mondeggi Bene Comune: un campo in una Fattoria Senza Padroni

Dal 23 agosto al 1 settembre 2017 un campo presso la fattoria autogestita di Mondeggi, a pochi chilometri a sud da Firenze.

Mondeggi è una fattoria pubblica che attualmente gestisce un terreno dell’ampiezza di circa 200 ettari; tale terreno fu abbandonato e messo in vendita in seguito ad una bancarotta, lasciando a se stessi i campi coltivati e centinaia di esemplari di piante e alberi. Da circa 3 anni i cittadini e le cittadine della comunità locale si oppongono alla sua privatizzazione, rivendicando l’appartenenza collettiva dei terreni e il coinvolgimento della comunità locale nella gestione e il mantenimento degli stessi. Grazie alla grandissima partecipazione che c’è stata in questi anni, la Fattoria Senza Padroni è tornata ad essere mantenuta e coltivata in senso ecologista e la produzione dei frutti della terra è ripresa a ritmo equilibrato.

Le principali attività che i/le volontari/e partecipanti svolgeranno sono le seguenti: attività di raccolta nel vigneto e nei frutteti; semina, raccolto e cura dell’orto collettivo; ristrutturazione e rinnovo dei locali; gestione e cura dell’allevamento di pecore e capre; tagliare la legna nel bosco; mantenere la pulizia degli ambienti.

La parte studio tratterà questioni inerenti ai Beni Comuni, all’Agricoltura Contadina e a quella Agroarcheologica; saranno poi affrontate questioni relative alla difesa e l’autogestione dei beni comuni, ai modelli di sostenibilità e sviluppo, ai limiti e l’impatto del sistema agroindustriale sui territori e verrà analizzato il sistema della grande distribuzione organizzata.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Partecipare al rinnovo di una città: un campo in Repubblica Ceca

Partecipare al rinnovo di una città: un campo in Repubblica Ceca

Dal 6 al 20 agosto 2017 un campo a Odolena Voda, piccola città della Repubblica Ceca che, su iniziativa del municipio, mira a migliorare le condizioni di vivibilità degli abitanti per quanto riguarda la vita quotidiana, il lavoro e il tempo libero.

L’obiettivo principale del municipio è lavorare sulla rigenerazione paesaggistica e sulla promozione di attività per il tempo libero, quali eventi culturali, spazi di socialità e attività sportive. L’obiettivo del campo è dare sostegno alle attività di rinnovo degli spazi pubblici cittadini, ad esempio la creazione di nuovi parchi giochi per i bambini e le bambine in collaborazione con gli/le stessi/e.

I/le volontari/e partecipanti del campo saranno impegnati/e in attività di tipo manuale: creare spazi e strutture di gioco utilizzando materiali di origine naturale, costruire un’area cani e una sauna naturale, rinnovare i parchi della città e altri luoghi pubblici.

Come parte studio, verranno promossi diversi momenti di incontro con dei rappresentanti della comunità, per apprendere il più possibile delle tradizioni e della cultura locale. Durante il campo si terrà un evento di letteratura internazionale “Meeting of Languages” e i/le volontari/e verranno coinvolti/e nello svolgimento dello stesso: per chi lo desiderasse, è consigliato di portare al campo il proprio romanzo o testo poetico preferito da presentare al suddetto evento.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Sperimentare l’archeologica in un sito del Paleolitico: campo in Russia

Sperimentare l’archeologica in un sito del Paleolitico: campo in Russia

Dall’8 al 21 agosto 2017 un campo in Russia in cooperazione con lo State Archaeological Museum-Reserve Kostenki, famoso per il suo sito archeologico risalente all’Età della Pietra, comprendente 25 zone con circa 60 siti del periodo Paleolitico, incluse delle ossa di mammut.

Questo museo porta avanti le sue ricerche da più di 130 anni e, attraverso i campi, volontari e volontarie da tutto il mondo hanno la possibilità di affiancare lo staff e scoprire i resti archeologici che ci rimangono dall’Età della Pietra.

I/le partecipanti del campo prenderanno parte agli scavi archeologici guidati dai lavoratori del museo e da un gruppo di volontari/e locali. Avranno anche la possibilità di essere inclusi/e nei progetti di ricerca del museo stesso. Gli scavi avranno luogo in più siti, sparsi per tutta l’area sotto tutela del Museo.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il russo.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

Riscoprire il lascito del patrimonio sovietico: un campo in Germania

Riscoprire il lascito del patrimonio sovietico: un campo in Germania

Dal 5 al 19 agosto 2017 un campo in Germania per riscoprire il patrimonio sovietico che la Germania dell’Est condivideva con Ucraina, Polonia e Russia.

Il progetto mira, in occasione del 100esimo anniversario della Rivoluzione d’Ottobre, a riscoprire cos’è rimasto oggi di quel patrimonio sovietico e di come viene vissuto dalla comunità. Le dismesse miniere dell’area di Francoforte sull’Oder, il museo GDR di Eisenhüttenstadt, costumi e tradizioni degli abitanti delle città gemelle di Francoforte sull’Oder e Slubice, sono tutti esempi di come il patrimonio socialista è vissuto dalla popolazione polacco-tedesca nei giorni d’oggi. Analizzando anche alcune esperienze avute in Russia e in Ucraina, verranno raccolti buoni e cattivi esempi concreti di iniziative mirate a confrontarsi con il passato socialista. Obiettivo del campo sarà anche cercare di sviluppare nuove idee per approcci innovativi di analisi storico-sociologica alla questione.

Durante lo svolgimento del progetto, la maggior parte del tempo verrà utilizzata per scoprire nuove modalità di rapportarsi col passato e con il patrimonio rimanente. Questo includerà svariate visite in luoghi di interesse e incontri con persone locali, attivisti e artisti. Nei momenti di riflessione collettiva verranno discussi i vantaggi e gli svantaggi degli approcci sperimentati, cercando di identificare quali tra questi ogni volontario/a potrà riportare e utilizzare nel suo paese di provenienza. Il metodo applicato sarà sperimentale e i dati acquisiti verranno forniti all’Istituto di Storia Applicata, il quale li utilizzerà successivamente per realizzare un evento pubblico a Francoforte.

Nella parte studio, verranno approfondite la questione dell’identità e della memoria storica.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

bool(false)