Uno SVE in Bulgaria per promuovere uno stile di vita sostenibile

Uno SVE in Bulgaria per promuovere uno stile di vita sostenibile

Il progetto:

Green Voluntary Service + è un progetto SVE  di Green Association della durata di 2 mesi, che si svolgerà dal 1 agosto al 28 settembre 2018.

Obiettivo principale del progetto è quello di promuovere uno stile di vita sostenibile dentro e fuori le piccole comunità.

In questo progetto 16 volontari provenienti da Francia, Italia e Spagna saranno ospitati in Bulgaria.

La maggior parte delle attività di volontariato si terrà durante il festival di Beglika  e il Green Summit , ovvero un progetto che si concentra sulle grandi idee per i piccoli insediamenti, sempre in un’ottica ecosostenibile.

Un’altra parte delle attività si svolgerà nel centro sociale di Green Association e nelle fattorie e nei luoghi dell’associazione.

Le attività:

I/le volontari/e saranno impegnati nell’organizzazione e nella gestione di eventi che, coinvolgendo la comunità locale, promuovono uno stile di vita sostenibile.

Tra le attività principali per raggiungere gli obiettivi vi sono: l’organizzazione di workshop, seminari, festival e altri eventi che forniranno un’esperienza preziosa ai nostri volontari. Dovranno anche cimentarsi nel campo delle pubbliche relazioni, della comunicazione, della pubblicità e della gestione degli eventi in generale, affinchè le iniziative raggiungano il maggior numero di persone.

Nella seconda metà di settembre organizzeremo inoltre una serie di eventi, promuovendo così la vita nelle piccole comunità con un’attenzione particolare dal punto di vista ambientale.

Gli eventi consisteranno in attività sociali, educative, artistiche, sportive, culturali e di altro genere che coinvolgeranno i giovani nel trascorrere il loro tempo in modo costruttivo, lontano dalla frenesia della grande città e più vicini alla natura.

Le ore di lavoro dei volontari saranno in genere 6-7 ore al giorno dal lunedì al venerdì, entro le 30-35 ore settimanali.

Per l’alloggio e i/le volontari/e saranno ospitati in stanze miste in una guest house.

Requisiti:

I/le volontari/e dovranno avere tra i 18 e i 30 anni.

Tra i requisiti richiesti possibilmente, avere diversi background, tra cui precedenti esperienze con minori opportunità. I/le volontari/e dovranno anche dimostrarsi interessati e competenti sui temi  della sostenibilità, permacultura, attività giovanili e multimedia.
Prima di tutto, sarà fondamentale garantire la propria disponibilità a mantenere condizioni di vita spartane , questo perchè la struttura sarà senza acqua calda, senza negozi o servizi nelle vicinanze, ecc.).

I/Le volontari/e dovranno infatti anche viaggiare in autobus o in auto e dormire in una tenda per lunghi periodi (più di 2 settimane)

Candidatura

Come per ogni progetto SVE, sono garantite le spese di alloggio, vitto, viaggio, corso di lingua ed assicurazione.

Il progetto è realizzato con il supporto dei volontari verdi del programma Erasmus + dell’Unione europea.

Inviare CV e lettera di motivazioni in inglese all’indirizzo evs@sci-italia.it entro il 15 giugno 2018.

 

 

 

Promuovere la sostenibilità ambientale nella “Dea’s farm”: un campo di volontariato in Bulgaria

Promuovere la sostenibilità ambientale nella “Dea’s farm”: un campo di volontariato in Bulgaria

Il campo:

Dal 9 al 20 giugno 2018 un campo di volontariato internazionale in Bulgaria, a supporto delle attività di sostenibilità ambientale e permacultura dello staff locale.

Il campo si svolgerà nella “Dea’s Farm“, un casolare con 3000 mq di terra, strappato anni fa all’incuria e all’abbandono dagli attivisti.

Qui si coltivano differenti tipi di verdure, piante, alberi da frutta e vi sono anche spazi dedicati agli animali, come galline, api e cani,

Obiettivo del campo è quello di promuovere uno stile di vita sostenibile, nel rispetto dei principi di permacultura e dell’agricoltura biodinamica.

I/Le volontari impareranno anche a costruire delle strutture utilizzando unicamente materiali naturali.

Le attività:

Le attività saranno incentrate sull’utilizzo di materiali naturali, attraverso i quali costruire delle cupole geodetiche ed altre strutture che serviranno alla manutenzione e gestione degli spazi circostanti la fattoria.

I/Le volontari/e dovranno inoltre prendersi cura del giardino, togliere le erbacce, seminare ed annaffiare, pulire gli ambienti comuni e imparare i principi fondamentali della permacultura e della sostenibilità ambientale.

Prevista anche una parte studio su agricoltura biodinamica, e workshop sulla costruzione di cupole geodediche.

L’alloggio:

Ai/lle volontari/e saranno destinate 1 tenda da quattro persone e 1 da due, ma chi vorrà potrà portarne una propria.

Sarà necessario portare il sacco a pelo e l’occorrente per l’igiene personale.

I/le volontari faranno vita comunitaria, cucineranno e mangeranno insieme, ed ovviamente si occuperanno della manutenzione degli spazi che li ospitano.

Requisiti:

È consigliato avere una qualche conoscenza di base sui principi di permacultura e agricoltura biodinamica, ma può essere anche sufficiente avere voglia di imparare e mettersi in gioco.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info .

 

 

Sun Farm Camp: un campo per lo sviluppo di una fattoria in Bulgaria

Sun Farm Camp: un campo per lo sviluppo di una fattoria in Bulgaria

Dal 23 luglio al 6 agosto 2017 un campo in Bulgaria, in una fattoria situata nelle campagne alle pendici delle montagne Rhodope. In questo sito si lavora per rendere la fattoria un agriturismo accessibile per chi desidera passare le vacanze in un luogo rurale, mentre l’obiettivo del campo è rendere possibile la realizzazione di un mercato delle produzioni della fattoria stessa.

La regione in cui si situa la fattoria, Stambolovo, è famosa per i suoi vitigni e la produzione di vino locale. Partecipare al campo è un’ottima occasione per scoprire la cultura e le tradizioni culinarie locali, divenendo parte della comunità e supportando lo sviluppo eco-sostenibile dell’area.

I/le volontari/e partecipanti al campo avranno diversi compiti di gestione del sito, tra cui la pulizia dello stesso in vista della preparazione del mercato, dare una mano con l’allevamento di conigli, lavori di riparazione, creare giochi per bambini/e attraverso il riciclo di materiali di scarto, e via dicendo.

Come parte studio, verranno approfonditi elementi della cultura e delle tradizioni locali, incrementati progetti di riuso e riciclo, verranno svolte discussioni sul tema della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile del territorio in ottica di rendere partecipi e attivi/e i/le volontari/e del campo durante la programmazione e la gestione del mercato.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il bulgaro.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Emancipazione femminile e vita comunitaria: un campo in Bulgaria

Emancipazione femminile e vita comunitaria: un campo in Bulgaria

Dall’8 al 19 luglio 2017 un campo a sostegno dell’emancipazione femminile nel piccolo villaggio di Rumyancevo, in Bulgaria. In questo luogo, la mancanza di pari opportunità espone un gruppo di giovani donne (tra i 15 e i 30 anni) ad una condizione di estrema vulnerabilità. Terminati gli anni scolastici la maggior parte di loro non persegue una carriera personale o un livello di educazione superiore, ma diventa madre, e trasmette ai propri figli quella stessa tradizione che alimenta il circolo vizioso della povertà nelle regioni bulgare più piccole e povere.

Tra queste, c’è un gruppo di donne che desidera costituirsi in un Club, in modo da poter strutturare ed organizzare attività per i bambini e le bambine del villaggio che ancora vanno a scuola e iniziare così a lavorare in direzione di un cambiamento nella loro comunità. Il campo di volontariato servirà a supportarle.

I/le volontari/e e le donne organizzeranno insieme workshop creativi, come il riciclo e la trasformazione di vecchi vestiti in nuovi, o di oggetti di scarto in accessori. I pomeriggi saranno invece dedicati a sviluppare giochi e attività con l’obiettivo di creare legami solidali tra le donne del Club, aiutandole ad aprirsi e a scoprire i loro talenti ed interessi. Il campo terminerà con un grande evento pubblico che coinvolgerà tutta la cittadinanza, durante il quale verranno presentati i risultati delle attività creative svolte.

La parte studio sarà centrata sulla questione dell’emancipazione femminile, l’uguaglianza di genere e il diritto alla salute. Durante il tempo libero i/le volontari/e avranno la possibilità di fare escursioni e campeggiare presso i siti naturali poco distanti, come grotte, fiumi, vallate e pareti da scalare.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il bulgaro.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Urgente: SVE “Refugee Project” in Bulgaria in partenza

Urgente: SVE “Refugee Project” in Bulgaria in partenza

Il nostro partner bulgaro CVS-Bulgaria cerca un/a volontario/a, tra i 18 e i 30 anni, per un progetto già approvato di Servizio Volontario Europeo a Sofia, in Bulgaria, dal 18 aprile 2017 al 18 marzo 2018.

Il progetto garantisce al/alla volontario/a la copertura delle spese di alloggio, viaggio e assicurazione. Sarà inoltre garantito un pocket money mensile per spese personali, vitto e trasporti locali.

Il/la volontario/a si occuperà di seguire e implementare il “Refugee Project”, portato avanti da CVS, attraverso diverse attività, a seconda della posizione per la quale il candidato farà domanda.

Per candidarsi a questo progetto di Servizio Volontario Europeo, è necessario avere una conoscenza medio-alta della lingua inglese ed essere disponibili a frequentare corsi di lingua bulgara.

Sono essenziali, al fine della candidatura, un forte interesse per l’ambito delle migrazioni e un po’ di esperienza (o una forte motivazione a svilupparla) con richiedenti asilo.

Il termine ultimo per candidarsi è domenica 9 aprile 2017, inviando CV e motivation letter (con Skype ID) in inglese all’indirizzo evs@sci-italia.it.

Attenzione: la lettera di motivazione non è una lettera di presentazione.

CVS-Bulgaria è un’organizzazione non governativa che lavora nell’ambito del volontariato internazionale dal 1998. È una branca del network SCI (www.sci.ngo) e membro del South Eastern European Youth Network. L’organizzazione è da sempre attiva nella promozione del valore del volontariato – specie tra i giovani -, della solidarietà, della giustizia sociale e della protezione dell’ambiente.

Prima di candidarsi, leggere i dettagli della call completa, facendo riferimento soltanto alla posizione “volunteer 3”.