Shatila Refugee Camp: in Libano in memoria del massacro

Nel campo profughi di Shatila, in Libano, un campo di volontariato dall’11 al 20 settembre per ricordare, a 34 anni di distanza, il massacro di Sabra-Shatila.

I volontari e le volontarie internazionali saranno impegnati/e nella realizzazione di un reportage sul campo, con un focus particolare sui rifugiati siriani che hanno trovato riparo a Shatila Refugee Camp. Le attività saranno organizzate da Italian Peace Association and Children and Youth Centre Shatila.

Il progetto prevede una parte studio che mira ad approfondire la situazione dei rifugiati in Libano, in particolare di quelli palestinesi.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda del progetto.

ATTENZIONE: per questo campo è previsto un incontro di formazione specifico, che si terrà a Roma venerdì 2 settembre. Per informazioni scrivere a campisud@sci-italia.it.

bool(false)