Campo archeologico a Proença-a-Nova, in Portogallo

Campo archeologico a Proença-a-Nova, in Portogallo

Dal 1 al 12 agosto 2017 un campo a Cabeço da Anta (Moitas), nei pressi di Proença-a-Nova; il campo avrà luogo nel complesso archeologico circondato da resti murari che, per la topografia del luogo e per la tecnica di costruzione utilizzata, si ipotizza risalire al primo millennio A.C. (tarda Età del Bronzo – prima Età del Ferro).

Il sito è stato identificato come un luogo di passaggio, utilizzato come rifugio temporaneo durante il periodo di instabilità e conflitti seguito alla colonizzazione del popolo fenicio nella Penisola Iberica. Tuttavia, le interpretazioni sono ancora aperte e gli scavi sono ripartiti nel 2015.

I/le volontari/e del campo parteciperanno ai lavori di scavo del sito, imparando come registrare il lavoro svolto utilizzando disegni, appunti e fotografie. Affiancheranno il team di archeologi anche nelle rilevazioni 3D e parteciperanno a dei viaggio studio nella regione, visitando altri siti archeologici attualmente in corso di scavo. Conosceranno inoltre le ricchezze naturali, culturali e gastronomiche della città Proença-a-Nova.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Ecologismo e tutela ambientale nella contea Jarvamaa: un campo in Estonia

Ecologismo e tutela ambientale nella contea Jarvamaa: un campo in Estonia

Dal 30 luglio al 13 agosto 2017 un campo per la tutela ambientale e paesaggistica nel cuore dell’Estonia.

Jarvamaa è un’area che copre circa 2700 chilometri quadrati, con una popolazione totale di circa 40000 persone. Quest’area è nota per la sua ricca storia, i cui resti danno un’idea del patrimonio culturale della regione, ma anche per la bellezza della natura e del paesaggio, con le sue colline, foreste, sorgenti, fiumi e laghi. Il campo ha come obiettivo la conservazione di alcuni siti storico-culturali di fondamentale importanza per la cultura locale. Nonostante ciò, ancora più importante è la funzione del campo di introdurre elementi di multiculturalismo e di scambio con i/le giovani di quest’area rurale, che saranno coinvolti/e nel progetto. Ai/alle partecipanti del campo verrà chiesto di presentare le loro culture di provenienza e condividere con la gioventù locale l’importanza dell’attivismo e del volontariato.

I/le partecipanti del campo lavoreranno al mantenimento delle aree verdi, alla conservazione e alla catalogazione dei ritrovamenti di oggetti di importanza culturale e ad attività di rinnovo di alcuni spazi della contea, specialmente nel villaggio Imavere e nella cittadina Vhma.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Vuoi partire ma non hai partecipato alla formazione? Ecco la tua occasione [estate 2017]

Vuoi partire ma non hai partecipato alla formazione? Ecco la tua occasione [estate 2017]

Servizio Civile Internazionale Italia presenta a Roma, dal 14 al 16 luglio, l’ultimo incontro di formazione pre-partenza dell’estate che, eccezionalmente nel mese di luglio, riunisce primo più secondo livello in un unico appuntamento. Se vuoi partire per un qualsiasi progetto di volontariato internazionale in Asia (a esclusione di Giappone e Hong Kong), Africa, Mediterraneo e America Latina, è obbligatorio prendervi parte.

Gli incontri di formazione permettono di prendere coscienza dell’esperienza che stai pianificando di fare, scegliendo un campo di volontariato SCI: dalla conoscenza dell’Associazione ai partner locali e internazionali, dalla motivazione che ti muove a partire al contesto con cui ti confronterai. Sono normalmente divisi in un primo e in un secondo livello, ma quest’anno SCI-Italia organizza una formazione speciale nel mese di luglio, che raccoglie entrambi i livelli, per tutti coloro che vorrebbero partire per il Sud del mondo ma non hanno fatto in tempo a partecipare agli incontri precedenti.

La formazione di luglio si terrà dalla sera di venerdì 14 al pomeriggio di domenica 16, presso La Città dell’Utopia, in via Valeriano 3F, a Roma.

È fondamentale la permanenza durante tutto il tempo dell’incontro (anche il pernottamento), perché si tratta di momenti intesi a condividere vita comunitaria e a mettersi alla prova rispetto alla dinamica del campo di volontariato.

Gli incontri, salvo casi eccezionali, non sono selettivi, ma ovviamente avranno la funzione di portarti a capire se l’esperienza proposta è quella adatta. Inoltre, permetteranno di inserire nel tuo bagaglio formativo strumenti utili per il tuo futuro lavorativo e non: comunicazione nonviolenta, risoluzione dei conflitti interpersonali, momenti di approfondimento su temi quali conflitti armati, migrazioni, tutela dell’ambiente.

Per avere ulteriori informazioni e per iscriversi all’incontro di formazione di Roma dell’14-16 luglio, scrivere a campisud@sci-italia.it.

Termine ultimo per l’iscrizione: lunedì 10 luglio.

Prendersi cura degli uccelli e degli animali selvaggi: un campo in Spagna

Prendersi cura degli uccelli e degli animali selvaggi: un campo in Spagna

Dal 1 al 15 agosto 2017 un campo per prendersi cura degli uccelli a Villalar de los Comuneros, città situata nella comunità autonoma di Castiglia e Leòn.

Il campo è realizzato in collaborazione on GREFA, Ong nata nel 1981 per lo studio e la conservazione della natura e oggi impegnata in attività differenti e complementari: recupero e ricerca delle specie volatili, conservazione delle stesse, educazione della comunità e campagne informative per accrescere la consapevolezza nella società. Il Wild Fauna Recovery Center è il cuore dell’organizzazione: fino ad oggi, vi sono stati curati più di 40.000 uccelli e animali selvaggi, ed ospita ogni anno circa 4000 esemplari, prendendosene cura con l’obiettivo di rimetterli in libertà nel loro habitat naturale.

I/le volontari/e partecipanti lavoreranno alla pulizia, alle riparazioni e al mantenimento dei nidi per gli uccelli e alla creazione di manifesti informativi da diffondere in città, in collaborazione con il Comune di Villalar de los Comuneros. Inoltre sarà centrale l’attività di birdwatching, parallela alla parte studio durante la quale verranno approfonditi elementi di tutela ambientale, ornitologia e protezione delle specie selvagge.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale lo spagnolo.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Promuovere attività coi bambini a Mirabella: un campo in Sicilia

Promuovere attività coi bambini a Mirabella: un campo in Sicilia

Dal 21 agosto al 4 settembre 2017 un campo a Mirabella Imbaccari, cittadina di circa 5000 abitanti situata nel cuore del territorio siciliano, per promuovere attività per i/le bambini/e locali e dare supporto all’associazione Pro Loco.

Tale associazione ha come obiettivo la promozione e il miglioramento della cultura locale, in ottica di poter restituire alle generazioni future patrimonio e memoria storica delle tradizioni secolari di Mirabella; per far questo, vengono promossi eventi culturali e gastronomici e si cerca di coinvolgere la comunità locale tutta.

I/le volontari/e partecipanti parteciperanno allo scopo del progetto: creare un contesto giocoso e dei laboratori per i/le bambini/e locali di età compresa tra i 9 e i 13 anni per far loro apprendere l’inglese nella maniera più piacevole possibile, giocando. Le attività si svolgeranno nella ludoteca comunale. Il campo fungerà anche da strumento di promozione dell’integrazione sociale dei giovani e delle giovani residenti, includendo anche essi/e nell’organizzazione delle attività estive per bambini e creando momenti di scambio e confronto tra locali e internazionali, promuovendo così il dialogo interculturale.

La parte studio vedrà approfondire la storia e le tradizioni della città di Mirabella Imbaccari e della cultura siciliana, che verrà appresa anche nel vivere insieme di tutti i giorni.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’italiano.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Equitazione e inclusione: un campo in un maneggio nei pressi di Roma

Equitazione e inclusione: un campo in un maneggio nei pressi di Roma

Dal 14 al 31 agosto 2017 un campo insieme all’onlus Ciampacavallo e EquiAzione per organizzare attività di inclusione e riabilitazione, sportive e ludiche per le persone diversamente abili e per quelle con disordini mentali, relazionali o sociali.

Ogni attività che verrà svolta durante il campo è inclusiva, che significa organizzata e realizzata insieme, utenti e staff. Insieme verranno organizzate le attività per chiunque desideri approcciare i cavalli, nella maniera che desidera, diversamente dai tradizionali centri equestri. L’approccio che verrà tenuto con gli/le utenti non sarà assistenzialistico ma permetterà di creare una relazione di fiducia autentica.

Durante il campo saranno sempre presenti persone diversamente abili, bambini/e, operatori sociali, volontari/e e appassionati/e; le attività verranno organizzate in gruppi misti tra tutti questi partecipanti. Le attività quotidiane riguarderanno la pulizia dei cavalli, la cucina, la spesa e la pulizia della casa.

La parte studio sarà divisa in più momenti dilazionati per tutta la durata del campo, durante i quali verranno approfondite questioni inerenti la flora locale e gli animali, la storia degli insediamenti umani sul territorio locale e l’uso che nella storia è stato fatto dei cavalli.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale l’italiano.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Accoglienza per tutti e tutte e pratiche di auto-mutuo aiuto: un campo a Bologna

Accoglienza per tutti e tutte e pratiche di auto-mutuo aiuto: un campo a Bologna

Dal 6 al 19 agosto 2017 un campo a Bologna per supportare nuove forme di accoglienza, presso lo spazio occupato Làbas: salvato in passato dai progetti di speculazione edilizia e restituito alla cittadinanza bolognese come laboratorio antifascista, anticapitalista e antisessista, vi trovano spazio progetti sociali e attività che mirano a trasformare la miseria, l’esclusione, il razzismo, la precarietà e la devastazione culturale e ambientale della società contemporanea.

Il campo è pensato in supporto alle attività di Accoglienza Degna, un dormitorio sociale autorganizzato, uno spazio accogliente per le persone senza un tetto sulla testa perché escluse dalle strutture pubbliche, per una ragione o un’altra. È uno spazio dove vengono offerti dei servizi, come l’assistenza legale, e dove vengono portati avanti diversi momenti di discussione, in particolare riguardo alle politiche migratorie e ai diritti delle persone migranti.

I/le volontari/e partecipanti saranno da un lato impegnati/e nella gestione quotidiana del dormitorio Accoglienza Degna, dall’altro verranno inclusi/e nelle attività socio-culturali legate al progetto (dalla Biblioteca Sociale alla Scuola di Italiano per Migranti); verrà inoltre loro richiesto di adottare e riprodurre pratiche antirazziste e antisessiste dentro e fuori lo spazio del dormitorio.

Come parte studio verranno affrontati più momenti di discussione: riguardo alle attività del dormitorio, verranno svolte delle autoformazioni e delle formazioni condivise con gli/le ospiti, e i/le volontari saranno inclusi/e anche nella discussione riguardo allo sviluppo dei progetti culturali del centro stesso; sul tema migranti, invece, verranno svolti approfondimenti dal punto di vista politico, sociale e legale, affrontando questioni inerenti ai diritti dei richiedenti asilo, al modello di accoglienza e al diritto all’abitare.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Un campo in Sardegna per l’inclusione delle persone diversamente abili

Un campo in Sardegna per l’inclusione delle persone diversamente abili

Dal 3 al 17 luglio 2017 un campo nella località marittima di Castiadas, in collaborazione con la cooperativa sociale Villaggio Carovana, che si occupa di inclusione delle persone con disabilità fisiche e mentali.

Villaggio Carovana offre ai/alle propri/e ospiti la possibilità di passare una vacanza in un luogo bello e pacifico, dal punto di vista naturalistico e sociale, costruendo insieme momenti di socialità e grande felicità, al riposo dai ritmi quotidiani.

I/le volontari/e partecipanti supporteranno il lavoro della cooperativa nelle attività quotidiane, come l’accoglienza agli ospiti, l’aiuto a chi non è autosufficiente (ad esempio accompagnarli in spiaggia, assisterli durante la notte, intrattenerli); e ancora, organizzando attività ludiche, specialmente per i bambini, o svolgere attività minori a seconda delle urgenze del momento.

Nella parte studio verrà approfondita la conoscenza del modello di inclusione sociale promosso dalla cooperativa, e verrà posta attenzione sull’ecosostenibilità del campo, attuando un consumo critico e la pratica del riciclo laddove possibile.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

“iMAGInada”, il festival della libertà d’espressione: un campo in Catalunya

“iMAGInada”, il festival della libertà d’espressione: un campo in Catalunya

Dal 6 al 17 agosto 2017 un campo nei pressi di Barcellona per supportare il festival iMAGInada, un evento autofinanziato e autogestito da un’associazione culturale formata da alcuni/e giovani con un’unica preoccupazione: offrire un’alternativa possibile all’attuale modello economico, sociale e culturale attraverso la creazione di uno spazio condiviso, partecipato e dinamico nel contesto delle tradizionali festività cittadine.

Per quattro giorni la comunità di iMAGInada offre una programmazione artistica e culturale alternativa, creando attorno a sé uno spazio critico e creativo, inclusivo, popolato da artisti e associazioni locali, animato da uno scambio di conoscenze e dalla ricreazione delle coscienze.

I/le volontari/e partecipanti supporteranno l’organizzazione logistica del festival assemblando le strutture e gli spazi, ma avranno anche parte attiva durante lo stesso preparando attività per i/le bambini/e, attività sociali, supportando il lavoro in cucina, svolgendo turni al bar e svolgendo altri compiti di aiuto all’organizzazione.

Nella parte studio verrà approfondita la filosofia che muove alle basi il progetto, ovvero la difesa della libertà di espressione, le pratiche sociali alternative e l’importanza di costruire iniziative comunitarie.

La lingua del campo è l’inglese, ma si consiglia la conoscenza del catalano.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Educazione e scambio interculturale: un campo in Vietnam

Educazione e scambio interculturale: un campo in Vietnam

Dal 10 al 21 luglio 2017 un campo ad Ha Tinh, una delle province più povere e poco sviluppate del Vietnam.

Il campo è organizzato dall’associazione Volunteers for Peace Vietnam (che dal 2005 promuove attività di volontariato come forma di scambio culturale e educativo tra le persone e come pratica di approccio ai problemi sociali) e da S-World, organizzazione di promozione di scambi culturali ed educativi.

Durante il campo, i/le volontari/e partecipanti avranno la possibilità di visitare posti unici del Vietnam e interagire con giovani e studenti/esse provenienti da contesti sociali diversi attraverso workshop, dibattiti, attività sociali e ludiche, attività di team building e progetti di scambio culturale. Nonostante la breve durata, il campo ha come obiettivo quello di mostrare un mondo nuovo alle giovani generazioni, arricchire le loro conoscenze e offrire loro la possibilità di scoprire il mondo attraverso l’interazione con persone provenienti da paesi diversi e lontani.

I/le partecipanti del campo saranno impegnati/e a organizzare e svolgere lezioni di inglese per la gioventù locale, attraverso giochi, discussioni, workshop e dibattiti; organizzeranno scambi culturali tra volontari internazionali e locali, come ad esempio performare danze tradizionali o cucinare piatti tradizionali; partecipare ad attività creative e di utilità sociale.

La parte studio sarà centrata sulla coscienza interculturale, sullo sviluppo dei giovani e sul miglioramento della lingua.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)