X Festival Internazionale della Zuppa di Roma [9 aprile 2017]

X Festival Internazionale della Zuppa di Roma [9 aprile 2017]

Domenica 9 aprile 2017, presso il Casale Garibaldi, sede de La Città dell’Utopia (Via Valeriano 3f, San Paolo, Roma), si terrà la decima edizione del Festival Internazionale della Zuppa di Roma, un evento rivolto agli abitanti dell’VIII municipio e a tutto il territorio di Roma.

Le origini del Festival Internazionale della Zuppa risiedono nella città di Lille, nel lontano 2001, ottenendo poi una grande diffusione in tutta Europa: Berlino, Cracovia, Barcellona, Madrid, Francoforte, Bologna e, grazie al Servizio Civile Internazionale, finalmente anche a Roma nel 2008 presso la Città dell’Utopia, nel cuore del quartiere San Paolo.

La zuppa è un piatto presente in tutte le tradizioni culinarie del mondo, quasi un filo conduttore che lega tra loro culture differenti senza però renderle uguali, anzi sottolineando la propria unicità. La zuppa è un piatto semplice e popolare, può essere preparata con gli ingredienti più umili e basilari e risultare comunque unica e gustosissima: come una comunità in cui ciascuno apporta il suo contributo per il raggiungimento di un risultato comune, senza che nessuno prevarichi l’altro!

Per noi la zuppa è quindi un alimento che viene dal basso, per questo motivo non possiamo concepire il Festival senza un legame con il mondo e con i territori, con le loro resistenze e loro sfide. Due anni fa ci eravamo soffermati sul grande bluff di Expo, prima ancora sulla questione dell’acqua come diritto universale a gestione pubblica. Lo scorso anno abbiamo dedicato il Festival a tutte quelle realtà associative e spazi sociali di Roma colpiti da ingiunzioni di sgombero, alcuni dei quali portati a termine, nonostante negli anni abbiano creato socialità, recuperato luoghi degradati dall’abbandono, promosso cultura e sport accessibili a chiunque, continuando a rendere vivi i quartieri della città di Roma: una questione che ancora oggi rischia di cancellare il patrimonio sociale e culturale della città.

La decima edizione del Festival della Zuppa vuole essere dedicata e sostenere il movimento globale “Non una di meno”. Crediamo che l’autodeterminazione femminile sia uno strumento fondamentale per porre fine a discriminazione, violenza e ingiustizia di genere. In una società chiusa e bigotta in cui la violenza sulle donne assume forme strutturali (sul lavoro, nella sanità, nell’istruzione, …), vogliamo contribuire all’apertura di uno spazio libero in cui sia possibile rivoluzionare relazioni e dinamiche di genere, anche attraverso giornate come questa. Ci rivolgiamo quindi a tutte quelle realtà sociali che operano per una trasformazione della società nell’ottica dell’autodeterminazione femminile, che l’8 marzo hanno gridato a gran voce “Non una di meno!”, e le invitiamo a gareggiare al contest zuppesco, a raccontarsi e a portare tutta la loro ricchezza.

Anche quest’anno i temi del riuso e del riciclo saranno fondamentali, messi in pratica attraverso l’utilizzo di bibite alla spina e acqua gratis per ridurre gli imballaggi e una raccolta differenziata ben impostata.

Il Festival Internazionale della Zuppa di Roma è un evento a cui possono partecipare tutti: associazioni, collettivi, famiglie e singoli cittadini. Vi aspettiamo, sia come assaggiatori, che come cuochi!

I cuochi partecipanti si contenderanno quattro premi molto ambiti: il mestolo d’oro, il mestolo d’argento, il cucchiaio di legno e il premio del riciclo assegnato dalla giuria bambini. Inoltre le zuppe in gara potranno creare dei “Network Zuppeschi”, ovvero dei gruppi di zuppe che si coalizzeranno per vincere il premio “N”.

Ad arricchire la giornata ci saranno concerti, artisti di strada, laboratori per tutte le età, spettacoli di teatro, giochi per grandi e piccini.

#ZuppeDiOgniGenere

Per informazioni e pre-iscrizioni: zuppa@lacittadellutopia.it

La Città dell’Utopia

(Via Valeriano 3f, Metro B San Paolo, Roma)

FB: Festival Internazionale della Zuppa di Roma

FB2: La Città dell’Utopia

PROGRAMMA WORK IN PROGRESS:
dalle 10.00 – “Alla ricerca della zuppa misteriosa”, laboratorio di gioco e divertimento per bimbe/i di ogni età (a cura dell’Associazione Eduraduno)

– Apertura LUDOTECA ITINERANTE (costruire con le tavolette, disegnare con le calamite)

– “MINI-SELFIE dei 10 anni”, Angolo fotografie bimbi

Ore 12.00 – Apertura iscrizione delle zuppe in gara presso lo Zuppen Desk

– “DIVAGAZIONI” – clown, giocoleria e distrazione a cura de La Compagnia della Settimana Dopo

Ore 12.30 – Chiusura festosa della mattina con il Laboratorio Samba Precario e consegna delle felpe serigrafate

Ore 13.00 – Pranzo a cura della Biosteria dell’Utopia

Ore 15.00 – “VITA IN-ATTESA”, performance a cura del Laboratorio Tertrale dell’Utopia

Ore 15.30 – Chiusura Zuppen Desk

Ore 15.45 – Concerto dei NO FUNNY STUFF (“musica fatta in casa” – country blues, ragtime, early swing, bluegrass e skiffle.)

Ore 16.00 – ASSAGGI ZUPPESCHI: GARA DELLE ZUPPE con ricchi premi e cotillón

Ore 17.00 – “The Shay Street Show”, spettacolo di giocoleria e arte circense

Ore 17.30 – PremiazionI

Ore 18.00 – Festa di chiusura con FIMMENE FIMMENE (musiche e danze popolari del centro e sud italia)

SCI-Italy is looking for EVS volunteers!

SCI-Italy is looking for EVS volunteers!

SCI-Italy is looking for EVS volunteers for two different projects in Rome at SCI-Office and at La Città dell’Utopia.

2 EVS volunteers at SCI-Office

  • Period: 1 November 2017 – 30 October 2018
  • Number of volunteers: 2
  • Location: Rome, SCI Office
  • Project language: English and Italian
  • Local language: Italian
  • Pocket money: 300 euro (for food, transport expenses, pocket money)
  • Accommodation: Double room in a flat with other EVS volunteers (www.lacittadellutopia.it)

SCI Italia

Service Civil International aims at developing solidarity and promoting tolerance between people, encouraging and supporting participation of youngsters in volunteering activities, both inside and outside the European Union. For this reason, SCI organizes actions and campaigns for the promotion of peace, international solidarity and mutual understanding besides workcamps and long-term voluneering projects. Activities organized by SCI, both at the international and local level, are coordinated by the National Secretariat of SCI, which office is located in Rome.

Objectives of the proposed EVS project:

  • to involve youngsters in the promotion of international voluntarism as a practice of active citizenship, intercultural education and personal and social growth;
  • to spread news about the initiatives organized in Italy in order to promote intercultural respect and international solidarity;
  • to give volunteers the chance of actively participate in the implementation and development of a specific project, which is an opportunity of individual growth;

Volunteers will be involved in the following activities:

  • activating and managing international volunteers who want to join short-term projects in Italy along with SCI Italia’s staff;
  • to support the placement of volunteers in the workcamps season;
  • to promote international volunteering;
  • to support SCI Italia’s trainings for workcamps coordinators;
  • to organize awareness-raising events on the theme of international voluntarism as a way of societal change.

Who are we looking for:

Reliable, communicative and very motivated volunteers. It’s very important that each volunteer is used to teamwork, that he/she is sociable, has sense of humour, is flexible according to different situations.

To apply we ask you to send:

  • your CV in English;
  • motivation letter in English (motivation letter is different than a presentation letter, we’d like to know what are your motivations for being involved in a project of active citizenship);

to this address: evs@sci-italia.it

2 EVS volunteers at La Città dell’Utopia

  • Period: 1 September 2017 – 30 August 2018
  • Number of volunteers: 2
  • Location: Rome, La Città dell’Utopia
  • Project language: English and Italian
  • Local language: Italian
  • Pocket money: 300 euro (for food, transport expenses, pocket money)
  • Accommodation: Double room in a flat with other EVS volunteers (www.lacittadellutopia.it)

Short description of the project:

The project will take place at “La Città dell’Utopia”, SCI Italia’s local project in Rome, which can be described as a social and cultural lab of active citizenship aiming for a new model of local and global development. The project originates from reflections on the social consequences of the current economic crisis, affecting to various extent all the European countries, Italy included. The economic crisis is generating high rates of youth unemployment and increasingly issues of social exclusion. The project, acknowledging volunteering as a tool for societal transformation and a key factor for improving social cohesion, will actively involve the EVS volunteers in SCI Italia’s activities (volunteering projects, raising awareness events etc.) for the social inclusion of youth with fewer opportunities, migrant people etc… The project is meant as a learning process for the EVS volunteers innvolved – which will be acknowledged throigh the Youthpass certificate –, while methodologies of non-formal learning will be used throughout the project to achieve its objectives.

SCI Italia’s “La Città dell’Utopia” project started in 2003 and is located in San Paolo neighborhood (via
Valeriano 3F – Rome), a popular suburban area inhabited mainly by elderly people, migrant families coming from Latin America, northeastern Europe, Asia and Africa, University students. The building hosts several informal groups and other associations working with/for transexual and transgender peoplem, migrants, promoting sustainable means of transportation etc…
The main activities carried out in La Città dell’Utopia are as following:

  • organizing and hosting of international workcamps, north/south trainings and international youth meetings;
  • raising awareness events;
  • organizing conferences, meetings, festivals, photo exhibitions, thematic meals; courses of music, group dancing, tai chi, African percussion, belly dance, language courses, ceramics, gardening; workshops on sustainable lifestyles such as recycling, composting, reduction in consumptions and renewable sources of energy, garbage recycling; promotion of participative forms of active citizenship.

Objectives of the proposed EVS project:

  • to involve youngsters in the promotion of international voluntarism as a practice of active citizenship, intercultural education and personal and social growth;
  • to spread news about the initiatives organized in Italy in order to promote intercultural respect and international solidarity;
  • to give volunteers the chance of actively participate in the implementation and development of a specific project, which is an opportunity of individual growth;
  • to facilitate relationships and boost cooperation among different informal groups and entities hosted by La Città dell’Utopia.

Volunteers will be involved in the following activities:

The volunteer will be involved in the following activities, mainly at “La Città dell’Utopia” in collaboration with another EVS volunteer that will start his service in September 2017:

  • supporting the coordination of the work of local and international volunteers (groups and individuals) in order to ensure the running of the planned schedule;
  • helping in the elaboration and the organization of public cultural events and workshops on active citizenship, especially regarding the communication, logistic and operational levels;
  • implementing the international dimension through the coordination of international exchanges, workcamps and seminars;
  • supporting the communication tasks for disseminating activities taking place in La Città dell’Utopia;
  • facilitating the social inclusion of refugees and asylum seekers that volunteer in La Città dell’Utopia.

In the proper dynamic of the project it is important that the voluntary manages to find the possibility to develop a personal activity following the lines of the project and the hosting organization. In order to enable the volunteers to implement their personal projects, a permanent support will be proposed in order the realize their ideas and project within “La Città dell’Utopia”.
Volunteers should have a good attitude and willing to work in touch with different persons.
Who are we looking for:
Reliable, communicative and very motivated volunteers. It’s very important that each volunteer is used to teamwork, that he/she is sociable, has sense of humour, is flexible according to different situations.
To apply we ask you to send:

  • your CV in English;
  • motivation letter in English (motivation letter is different than a presentation letter, we’d like to knowwhat are your motivations for being involved in a project of active citizenship);

to this address: evs@sci-italia.it

 

Festival Internazionale della Zuppa di Roma: partecipa al campo!

Festival Internazionale della Zuppa di Roma: partecipa al campo!

Dal 3 all’11 aprile 2017 un campo di volontariato, a Roma, in occasione del X Festival Internazionale della Zuppa di Roma, presso La Città dell’Utopia, progetto locale di SCI Italia per la promozione della cittadinanza attiva, per lo sviluppo locale e l’inclusione sociale.

Presso La Città dell’Utopia hanno luogo eventi diversi, iniziative, corsi e laboratori incentrati su temi quali lo scambio interculturale, un modello di vita sostenibile e l’attivismo sociale.

Il Festival della Zuppa risale a un’iniziativa nata a Lille nel 2001, successivamente propagatasi per tutta l’Europa. Compare per la prima volta in Italia a Bologna, nel 2004, e da allora, per ormai 10 anni, col festival di Roma ci si propone di creare ogni anno un momento gioioso di scambio di culture e tradizioni popolari (culinarie e non solo!).

Quest’anno i temi principali che caratterizzeranno l’evento saranno il riciclo, il riuso e il risparmio, tra gli altri. Le attività che si svolgeranno durante il campo includeranno il supporto organizzativo alla preparazione del festival, come la costruzione e l’assemblaggio della scenografia, l’allestimento degli spazi, ma anche la raccolta e il riuso di tutti gli scarti e degli elementi riciclabili prodotti dai visitatori durante il suo svolgimento, in ottica di creare sensibilizzazione sul tema; infine, la risistemazione dello spazio del Casale dopo la chiusura dell’evento.

La lingua del campo è inglese.

Per maggiori informazioni su questo campo, qui trovate la pagina dedicata.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Mercatino terra/TERRA di San Paolo a La Città dell’Utopia [Sabato 18/03]

Mercatino terra/TERRA di San Paolo a La Città dell’Utopia [Sabato 18/03]

Sabato 18 marzo La Città dell’Utopia vi invita a partecipare al nuovo appuntamento col mercatino terra/TERRA di San Paolo. L’evento si svolgerà dalle 9.30 alle 15.30 in via Valeriano 3F, metro San Paolo, Roma.

Terra/TERRA è la sperimentazione di un modello di economia che impegna reciprocamente produttori e consumatori per sovvertire le catene della grande distribuzione organizzata, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative; perché la terra non è un supermercato, il cibo non è una merce.

Durante il mercatino avrà luogo un laboratorio per bambine/i e genitori di modellazione di cartoni animati in plastilina: cavalli volanti, fate e foreste parlanti… nel nostro mondo magico tutto è possibile!

Ore 9.30 – Mercatino terra/TERRA

Dalle 11.30 alle 13.00 – “Cartoni animati di plastilina”, Laboratorio per bambine/i e genitori

Dalle 11.30 alle 13.00 – Laboratorio di cucina internazionale Torta Portokalopita, viaggio nella storia culinaria della Grecia.

Ore 13.00 – Pranzo.

Qui il link all’evento per rimanere sempre aggiornate/i!

Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale” [IV edizione]

Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale” [IV edizione]

Il Servizio Civile Internazionale organizza la quarta edizione del corso di base in Progettazione Europea e Attivazione Sociale, volto a favorire l’acquisizione degli strumenti progettuali legati al settore no-profit e all’attivismo sociale. Per venire incontro alle numerose richieste provenienti da tutta Italia, per questa edizione lo SCI ha scelto di organizzare due date tra marzo e maggio 2017:

 

Roma, 24-25 marzo presso La Città dell’Utopia
Cagliari, 19-20 maggio presso la Fondazione Enrico Berlinguer

 

Il corso è aperto a tutti/e e destinato in particolare a laureandi, neo-laureati e volontari legati al mondo della cooperazione internazionale e dell’associazionismo, e attivisti legati al mondo dei movimenti sociali.

Attraverso sessioni frontali, presentazioni interattive, sessioni di educazione non-formale, laboratori di idee, i/le corsisti/e – con il supporto di lavoratori impegnati da anni nel settore della progettazione – potranno acquisire le basi del ciclo progettuale e sperimentarsi nello sviluppo di proposte proprie.

Grazie alla sua articolazione e all’expertise maturato negli ultimi quindici anni dal Servizio Civile Internazionale, il corso è pensato per fornire elementi pratici di progettazione di base, con un focus specifico su quella europea. Non è necessario avere competenze specifiche in materia.

A seguire il programma completo del corso in Progettazione Europea e Attivazione Sociale con tutte le informazioni relative alle modalità d’iscrizione, ai costi e alle agevolazioni.

Ambiti progettuali
  • Mobilità internazionale
  • Cittadinanza attiva
  • Inclusione sociale
  • Partenariati internazionali
Alcuni progetti SCI

Across the sea – testimonianze migranti tra le sponde nord e sud del Mediterraneo
Beyond Walls – supporto ai difensori dei diritti umani israeliani e palestinesi
Building Inclusive Paths – trasformazione e risoluzione nonviolenta dei conflitti
Citizens Beyond Walls – estremismi di destra e buone pratiche di reazione nell’Europa contemporanea
Grassroot Youth Democracy – l’acqua come bene comune e diritto umano in Europa, Sud America e Asia
Tutti Inclusi! – inclusione di rifugiati e richiedenti asilo in progetti di volontariato internazionale

INFO: info@sci-italia.it

Programma e modalità di partecipazione

PROGRAMMA valido per ogni città

Modulo I (Venerdì – h.10.00 – 13.00)

  • Presentazione del corso e group-building
  • Il ciclo del progetto: dalla definizione di progetto all’analisi delle fasi

Modulo II (Venerdì – h.14.30 – 18.30)

  • Analisi di contesto e degli stakeholders: dall’albero dei problemi al quadro logico
  • La logica di intervento progettuale: definizione di obiettivi, risultati attesi, attività e beneficiari

Modulo III (Sabato – h.10.00 – 13.00)

  • Elementi per la costruzione del budget: voci di spesa, eleggibilità, coerenza e pertinenza dei costi
  • La bandistica nazionale ed europea: criteri di eleggibilità

Modulo IV (Sabato – h.14.30 – 18.30)

  • Case studies e quadro logico: esempi di progettazione legata all’attivazione sociale
  • Project work – Laboratorio di idee progettuali

Analizzando i principi della progettazione, formulazione a gruppi di una proposta progettuale e verifica della stessa con confronto in plenaria.

Iscrizioni, costi e attestato

Iscrizioni: info@sci-italia.it

(oggetto dell’e-mail “Iscrizione corso progettazione Roma/Cagliari”, a seconda della città selezionata)

Scadenza iscrizioni:

– Roma, 22 marzo

– Cagliari, 17 maggio

Numero massimo di persone: 15 per ogni corso

Costi del corso: 120 euro

Agevolazioni: sconto del 20% per chi prenota entro:

Roma, 17 marzo

Cagliari, 12 maggio

Modalità di pagamento: bonifico bancario a Servizio Civile Internazionale Onlus, IBAN
IT69C0501803200000000101441

Causale: “Donazione corso progettazione + nome e cognome del/della partecipante”

(Nota: Tutte le donazioni a favore dello SCI sono fiscalmente deducibili o detraibili)

Attestato: verrà rilasciato un attestato di partecipazione a chi ha frequentato almeno l’80% delle ore del corso.

Mercatino terra/TERRA di San Paolo a La Città dell’Utopia [Sabato 21/01]

Mercatino terra/TERRA di San Paolo a La Città dell’Utopia [Sabato 21/01]

La Città dell’Utopia vi invita, sabato 21 gennaio, al consueto appuntamento con il mercatino terra/TERRA di San Paolo. L’evento si terrà dalle 9.30 alle 15.30 in via Valeriano 3F, metro San Paolo, Roma.

Durante il mercatino, ci saranno anche un laboratorio per bambin@ e genitori e uno di cucina internazionale, in questo caso senegalese.

A conclusione delle attività, sarà possibile gustare il pranzo bio di autofinanziamento che da sempre accompagna il mercatino.

Terra TERRA è la sperimentazione di un modello di economia che impegna reciprocamente produttori e consumatori per sovvertire le catene di distribuzione, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative. La terra non è un supermercato, il cibo non è una merce.

Ore 9.30 – Mercatino terra/TERRA

Dalle 11.30 alle 13.00 – “Una storia in 10 metri” – Laboratorio per bambine/i e genitori.

Dalle 11.30 alle 12.30 – Laboratorio di cucina internazionale – Thiakry dal Senegal.

Ore 13.00 – Pranzo Bio di autofinanziamento

Menu:
Penne alla crema di funghi
Rustico radicchio e talegghio
Cime di rapa saltate
Cavolo cappuccio rosso al curry
Salsicce/scamorze bio + insalata

Call per tirocinio Comunicazione X Festival Internazionale della Zuppa di Roma

Call per tirocinio Comunicazione X Festival Internazionale della Zuppa di Roma

Foto di Jaume Gil, dalla IX edizione del Festival Internazionale della Zuppa di Roma.

La Segreteria Nazionale del Servizio Civile Internazionale cerca una/un tirocinante per il settore Comunicazione, con l’incarico specifico di promozione delle attività e degli eventi collegati al Festival Internazionale della Zuppa di Roma, giunto quest’anno alla decima edizione.

Il tirocinio darà la possibilità di conoscere da vicino la realizzazione di un evento che coinvolge decine di gruppi informali, associazioni e centinaia di persone, oltre a poter osservare il lavoro quotidiano de La Città dell’Utopia, progetto locale del Servizio Civile Internazionale e laboratorio di cittadinanza attiva, sviluppo territoriale, nonché sede operativa del tirocinio.

La/il tirocinante affiancherà lo staff di SCI-Italia, nella sede di Roma, dal 13 febbraio al 14 aprile 2017.

Non è prevista retribuzione e si richiede un impegno di 15 ore settimanali.

È possibile attivare una convenzione con l’Università per il riconoscimento dei crediti formativi nell’ambito delle attività a libera scelta presenti nei vari corsi di studio, in quanto attività certificata di volontariato. Il Servizio Civile Internazionale garantirà alloggio gratuito per il periodo del tirocinio, nel caso la/il tirocinante provenga da fuori Roma.

Le origini del Festival Internazionale della Zuppa risiedono nella città di Lille, nel lontano 2001, ottenendo poi una grande diffusione in tutta Europa: Berlino, Cracovia, Barcellona, Madrid, Francoforte, Bologna e, grazie al Servizio Civile Internazionale, finalmente anche a Roma nel 2008 presso La Città dell’Utopia, nel cuore del quartiere San Paolo.
La zuppa è un piatto presente in tutte le tradizioni culinarie del mondo, quasi un filo conduttore che lega tra loro culture differenti senza però renderle uguali, anzi sottolineando la propria unicità. La zuppa è un piatto semplice e popolare, può essere preparata con gli ingredienti più umili e basilari e risultare comunque unica e gustosissima: come una comunità in cui ciascuno apporta il suo contributo per il raggiungimento di un risultato comune, senza che nessuno prevarichi l’altro. I cuochi partecipanti si contenderanno quattro premi molto ambiti: il mestolo d’oro, il mestolo d’argento, il cucchiaio di legno e il premio del riciclo assegnato dalla giuria bambini.

Compiti previsti per il/la tirocinante:
• ideazione e implementazione di una campagna comunicativa per la promozione delle attività ed degli eventi collegati al X Festival Internazionale della Zuppa di Roma;
• ufficio stampa (invio comunicati e rassegna stampa) e gestione di un blog/sito dedicato all’evento;
• risposta a generiche richieste di informazione sull’evento;
• elaborazione del materiale grafico promozionale in collaborazione con lo staff SCI e di supporto alla comunicazione de “La Città dell’Utopia”;
• supporto alla realizzazione degli eventi collegati al Festival Internazionale della Zuppa di Roma;
• partecipazione alle riunioni organizzative del gruppo di attivisti.

Requisiti:
• buona capacità redazionale e di sintesi;
• interesse per il settore del no-profit e della comunicazione;
• intraprendenza e voglia di mettersi in gioco;
• autonomia lavorativa e capacità di lavorare in team;
• flessibilità di orari;
• buona conoscenza di software di grafica (preferenziale)

Per candidarsi:
Inviare CV e lettera di motivazionelacittadellutopia@sci-italia.it, specificando nell’oggetto dell’e-mail “Stage settore comunicazione SCI”, entro il 25 gennaio 2017.

La Città dell’Utopia presenta la Gran Cena del solstizio d’inverno

La Città dell’Utopia presenta la Gran Cena del solstizio d’inverno

Martedì 20 dicembre, a La Città dell’Utopia, si terrà la Gran cena del Solstizio di Inverno. Dalle ore 20, vi aspettiamo in via Valeriano 3F, Roma, per la cena di autofinanziamento della notte più lunga.

Menù fisso a 15 euro – primo vino incluso:

Antipasto:
Crostini dell’orto d’inverno

Primo:
Vellutata ai 3 occhi
(vellutata di ceci con polpettine di funghi e lardo – solo funghi, scelta veg)

Secondo:
“Crepes della notte più lunga” al forno

Contorno:
Broccolo siciliano ripassato

Dessert:
Biscottini d’inverno e castagne

Aiutaci a fare la spesa e PRENOTA scrivendo a lacittadellutopia@sci-italia.it o telefonando a 3465019887.

Vai all’evento FB.

“Il colore della primavera è nei fiori; il colore dell’inverno è nella fantasia” (T.G.)

Social Café – Presentazione de “La zona rossa” di Simona Sanzò [9/11, La Città dell’Utopia]

Social Café – Presentazione de “La zona rossa” di Simona Sanzò [9/11, La Città dell’Utopia]

La zona rossa, Simona Sanzò

Ore 19.30: apericena

Ore 20.30: presentazione del libro “La zona rossa – Diario di un’attivista civile in Croazia e in Palestina”, di Simona Sanzò.

La Città dell’Utopia, via Valeriano 3F (metro San Paolo), Roma.

A seguire, dibattito con l’autrice e volontari e volontarie di rientro dal progetto “Interventi Civili di Pace in Palestina”, portato avanti da SCI-Italia in partenariato con Un ponte per…Assopace PalestinaPopular Struggle Coordination Committee, Rete IPRI, Centro Studi Sereno Regis.

È possibile leggere tutti gli articoli scritti dai/dalle volontari/ie sul blog www.raccogliendolapace.wordpress.com.

“Questo libro è ispirato a quell’esercito silenzioso di persone che fanno dell’impegno civile una ragione di vita, con la speranza che altri possano trovare in queste pagine lo spunto o lo stimolo per unirsi a loro”. Con queste parole l’autrice ci propone le sue esperienze sul campo a Pakrac, nel 1994, e a Nablus, nel 2003. Il tempo della ricostruzione in Croazia, a ridosso della guerra, in una delle prime città della ex-Jugoslavia in cui si manifestarono tensioni interetniche tra la comunità serba e quella croata, teatro di eventi sanguinosi nel 1991. Il tempo dell’Intifada Al-Aqsa in Palestina, dove dal 1948 i palestinesi vivono sotto l’occupazione militare israeliana. Una testimonianza che ci interroga sulle nostre responsabilità di europei e sollecita una coscienza collettiva capace di interporsi nei conflitti e promuovere un’educazione alla pace, al rispetto delle differenze e dei diritti umani fondamentali. Le guerre, che continuano a mietere vittime nell’indifferenza generale, per quanto distanti ci appaiano, riguardano infatti tutti noi.

www.libreriasensibiliallefoglie.com

Qui il link all’evento Facebook.

 

 

Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale” [III edizione]

Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale” [III edizione]

Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale:
Dall’introduzione teorica agli strumenti pratico-operativi per pianificare e gestire progettualità legate al sociale”


(Foto di Karen Sampò)

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il Servizio Civile Internazionale organizza la terza edizione del corso di base in “Progettazione europea e attivazione sociale”, volto a favorire l’acquisizione degli strumenti progettuali legati al settore no-profit e all’attivismo sociale. Per venire incontro alle numerose richieste provenienti da tutta Italia, per questa edizione lo SCI ha scelto di organizzare ben quattro date tra ottobre e dicembre:

Torino (21-22 ottobre, Polo Creativo 3.65 – C.so Ferrucci 65/a)
Roma (28-29 ottobre, La Città dell’Utopia – Via Valeriano 3/f)
Milano (11-12 novembre, Viale Suzzani 273)
Bologna (2-3 dicembre, CSO Làbas – Via Orfeo, 46)

Il corso è aperto a tutti/e e destinato in particolare a laureandi, neo-laureati e volontari legati al mondo della cooperazione internazionale e dell’associazionismo, e attivisti legati al mondo dei movimenti sociali.
Attraverso sessioni frontali, presentazioni interattive, sessioni di educazione non-formale, laboratori di idee, i/le corsisti/e – con il supporto di lavoratori impegnati da anni nel settore della progettazione – potranno acquisire le basi del ciclo progettuale e sperimentarsi nello sviluppo di proposte proprie.

Grazie alla sua articolazione e all’expertise maturato negli ultimi quindici anni dal Servizio Civile Internazionale, il corso è pensato per fornire elementi pratici di progettazione di base, con un focus specifico su quella europea. Non è necessario avere competenze specifiche in materia.

A seguire il programma completo del corso con tutte le informazioni relative alle modalità d’iscrizione, ai costi e alle agevolazioni.

AMBITI PROGETTUALI

  • Mobilità internazionale
  • Cittadinanza attiva
  • Inclusione sociale
  • Partenariati internazionali

ALCUNI PROGETTI SCI

  • Across the sea – testimonianze migranti tra le sponde nord e sud del Mediterraneo
  • Beyond Walls – supporto ai difensori dei diritti umani israeliani e palestinesi
  • Building Inclusive Paths – trasformazione e risoluzione nonviolenta dei conflitti
  • Citizens Beyond Walls – estremismi di destra e buone pratiche di reazione nell’Europa contemporanea
  • Grassroot Youth Democracy – l’acqua come bene comune e diritto umano in Europa, Sud America e Asia
  • Inclusa l’Estate – inclusione di rifugiati e richiedenti asilo in progetti di volontariato internazionale

INFO: info@sci-italia.it

PROGRAMMA E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

PROGRAMMA valido per ogni città

Modulo I (Venerdì – h.10.00 – 13.00)

  • Presentazione del corso e group-building
  • Il ciclo del progetto: dalla definizione di progetto all’analisi delle fasi

Modulo II (Venerdì – h.14.30 – 18.30)

  • Analisi di contesto e degli stakeholders: dall’albero dei problemi al quadro logico
  • La logica di intervento progettuale: definizione di obiettivi, risultati attesi, attività e beneficiari

Modulo III (Sabato – h.09.00 – 13.00)

  • Elementi per la costruzione del budget: voci di spesa, eleggibilità, coerenza e pertinenza dei costi
  • La bandistica nazionale ed europea: criteri di eleggibilità

Modulo IV (Sabato – h.14.30 – 18.30)

  • Case studies e quadro logico: esempi di progettazione legata all’attivazione sociale
  • Project work – Laboratorio di idee progettuali

Analizzando i principi della progettazione, formulazione a gruppi di una proposta progettuale e verifica della stessa con confronto in plenaria.

ISCRIZIONI, COSTI E ATTESTATO

Iscrizioni: info@sci-italia.it

(oggetto dell’e-mail “Iscrizione corso progettazione Torino/Roma/Milano/Bologna”, a seconda della città selezionata)

Scadenza iscrizioni:

– Torino (19 ottobre)
– Roma (26 ottobre)
– Milano (9 novembre)
– Bologna (30 novembre)

Numero massimo di persone: 15

Costi del corso: 100 euro

Agevolazioni: sconto del 20% per chi prenota entro:

– Torino, 14 ottobre
– Roma, 21 ottobre
– Milano, 4 novembre
– Bologna, 25 novembre

Modalità di pagamento: bonifico bancario a Servizio Civile Internazionale Onlus, IBAN
IT69C0501803200000000101441

Causale: “Donazione corso progettazione + nome e cognome del/della partecipante”

(Nota: Tutte le donazioni a favore dello SCI sono fiscalmente deducibili o detraibili)

Attestato: verrà rilasciato un attestato di partecipazione a chi ha frequentato almeno l’80% delle ore del corso.

bool(false)