Esplorare nuove pratiche di supporto per una vita migliore: campo in Malaysia

Esplorare nuove pratiche di supporto per una vita migliore: campo in Malaysia

Dal 5 al 15 agosto 2017 un campo in Malaysia per supportare i progetti di SCI Penang, ovvero supportare le organizzazioni che aiutano, in un modo o in un altro, le persone svantaggiate.

Il progetto inizierà con lo svolgimento del Peace run, il più grande evento organizzato da SCI Penang; in seguito si viaggerà in diversi luoghi dove hanno sede strutture che svolgono attività a fini sociali: i/le volontari del campo si impegneranno a supportare le persone che lavorano in questi spazi, affiancandole in ciò di cui hanno bisogno. Il fine del campo è di sostenere e alleggerire il peso del lavoro svolto dalle persone locali che sono impegnate in tali organizzazioni. Questo darà modo ai/alle volontari/e di conoscere e sperimentare le sfide quotidiane e le pratiche che vengono adottate per affrontarle.

Il lavoro svolto dai/dalle volontari/e varierà di giorno in giorno: principalmente consisterà in lavori manuali e nel supporto alle persone svantaggiate. Parte delle attività consisterà nel camminare nella natura per raggiungere luoghi poco accessibili, effettuare lavori di impermeabilizzazione e muratura, spostare materiali, costruire sistemi di drenaggio, e via dicendo; altrettanto centrale sarà il lavoro sociale, come ad esempio svolgere attività con i bambini e promuovere lo scambio culturale.

Come parte studio verrà approfondito il tema della vita comunitaria e le maniere di svilupparla. I/le volontari/e riceveranno anche una formazione tecnica riguardo ad alcuni lavori manuali che verranno effettuati. Centrale sarà lo scambio e la discussione collettiva sulle esperienze quotidiane che verranno vissute.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Imparare attraverso l’esperienza di connettersi: un campo in Croazia

Imparare attraverso l’esperienza di connettersi: un campo in Croazia

Dal 18 al 27 agosto 2017 un campo in Croazia insieme ai beneficiari di una struttura di correzione giovanile e agli studenti di una scuola elementare locale inseriti in un percorso di prevenzione di precoci problemi comportamentali.

Il progetto ha come obiettivo l’apertura verso la comunità locale e la società nel suo complesso per accrescere l’interesse della comunità nel progetto stesso, tentando di includere nuovi partner e partecipanti che possano contribuire a creare contatti mutualistici e positivi, sviluppando nuove pratiche di supporto per bambini e ragazzi con problemi emotivi e comportamentali. Il campo di volontariato internazionale è un ulteriore strumento per dar loro la possibilità di fare l’esperienza di connettersi con persone nuove, imparando a conoscere la diversità e acquisendo nuove competenze e consapevolezza.

I/le volontari/e partecipanti del campo prepareranno, implementeranno e parteciperanno ad attività con bambini/e e ragazzi/e dai 7 ai 18 anni. Tutte le attività dovranno basarsi su alcuni solidi principi, quali l’interattività, la comunicazione, la socialità e la creatività.

Come parte studio del campo verranno approfondite le caratteristiche e le specificità degli ospiti della struttura di correzione e il tipo di lavoro svolto dagli operatori sociali. Verranno poi approfonditi elementi della cultura locale e si avrà l’occasione di visitare alcuni luoghi nei dintorni.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il croato.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Prendersi cura di un Giardino Botanico: un campo in Armenia

Prendersi cura di un Giardino Botanico: un campo in Armenia

Dal 9 al 22 agosto 2017 un campo in Armenia presso il Giardino Botanico Nazionale, situato a nordest di Yerevan ed esteso su circa 80 ettari di territorio.

Da 12 anni vengono organizzati campi di volontariato in questa sede, per promuovere lo scambio internazionale e valorizzare il patrimonio naturalistico che la caratterizza. Tale Giardino Botanico è sotto la responsabilità dall’Accademia Nazionale delle Scienze armena, la quale tutela la varietà di flora presente sul territorio e porta avanti la costruzione di un ricco erbario di differenti esemplari di piante e arbusti. Si tratta di una varietà che raggiunge circa le 200 specie diverse, varietà che permette di stabilire solide basi di studio delle stesse e delle interazioni ecologiche tra i diversi esemplari, in un contesto ambientale naturale.

L’obiettivo principale del campo è far sì che i/le volontari/e partecipanti possano cimentarsi in attività di conservazione del Giardino: prendersi cura dell’area, pulire i sentieri, rimuovere le erbacce, potare gli alberi, preparare i nuovi esemplari ad essere innestati nel terreno, ripulire la zona circostante, e via dicendo.

Durante la parte studio i/le volontari/e saranno seguiti/e dallo staff del Giardino Botanico che provvederà spiegare e approfondire questioni di botanica, ambiente e natura.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Un campo estivo e musicale in un centro per minori richiedenti asilo

Un campo estivo e musicale in un centro per minori richiedenti asilo

Dal 16 al 31 luglio 2017 un campo in Danimarca presso un centro per rifugiati minori non accompagnati.

Il campo è organizzato in cooperazione tra la Croce Rossa Danese – Centro Gribskov e il festival musicale Gilleleje. Il Centro si occupa di ricevere e ospitare i minori che hanno intrapreso il viaggio (o si sono ritrovati) senza i genitori. La maggior parte ha tra i 15 e i 17 anni e proviene da Afghanistan, Eritrea, Somalia, Gambia e Siria e raggiungono circa le 50 persone. Nel centro lavorano molti volontari e la Croce Rossa è presente per assicurarsi che ai richiedenti asilo sia garantita un’accoglienza degna e una vita sicura e dignitosa, finché attendono i risultati della commissione. Molte attività sono organizzate presso questo spazio, per supportare i ragazzi e far sì che sviluppino una prospettiva di vita per il loro futuro. Tra le molte attività vi è anche il festival musicale Gilleleje che, gestito da volontari, offre all’ascolto molti generi musicali ed altre attività artistiche e creative.

I/le volontari/e partecipanti del campo si impegneranno, durante la prima settimana, ad organizzare un campo estivo per i ragazzi del centro, animando il campo con diverse attività che hanno come obiettivo quello di dare la possibilità ai ragazzi di allontanarsi per qualche giorno dalle preoccupazioni e le insicurezze quotidiane, dovute alla loro condizione. Ogni proposta di attività da parte dei/delle volontari/e è ben accetta e verrà sviluppata collettivamente. Prima della partenza per il campo estivo verrà effettuata una formazione offerta dalla Croce Rossa e dal Centro Gribskov e verranno pensati e strutturati i workshop e le attività per i giorni successivi.

La seconda settimana sarà animata dal Gilleleje Festival e dal Culture Center di Gilleleje, che i/le volontari/e aiuteranno ad organizzare e gestire, insieme ai/alle volontari/e locali.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il danese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Wikipedia for Peace 2017: un campo femminista in Austria

Wikipedia for Peace 2017: un campo femminista in Austria

Dal 22 luglio al 1 agosto 2017 un campo in Austria per incrementare la presenza delle biografie di donne nel repertorio dell’enciclopedia Wikipedia.

Wikipedia, enciclopedia online nata nel 2001, è oggi uno dei siti più popolari del web, utilizzata e partecipata dagli utenti di Internet di tutto il mondo grazie al suo sistema aperto e collaborativo. Attualmente vi si contano più di 38 milioni di articoli in più di 250 lingue. Ciononostante, circa il 90% degli editori di Wikipedia sono uomini. Questo ha come conseguenza una discriminante di genere negli articoli, come ad esempio per quanto riguarda le biografie, la cui maggioranza riguarda uomini perché è scritta da uomini. Questo campo di volontariato internazionale è il terzo che viene realizzato in cooperazione tra Wikimedia Austria, sede locale di Wikimedia Foundation, e SCI Austria. L’obiettivo del campo è di supportare l’obiettivo preposto di agire sui contenuti di Wikipedia col fine di valorizzare l’importanza delle donne nella storia.

I/le volontari/e partecipanti lavoreranno alla ricerca di articoli, alla scrittura/traduzione di nuovi articoli e al miglioramento degli articoli esistenti nella propria lingua. Quest’anno la ricerca sarà focalizzata sulle biografie delle donne che hanno lottato per la pace e la giustizia in tutto il mondo. SCI Austria presenterà una lista di 100 donne sulle cui biografie si lavorerà tutti e tutte insieme.

Come parte studio si imparerà innanzitutto a scrivere articoli per Wikipedia e a recuperare immagini dai progetti di Wikimedia; verrà approfondita anche la questione del creative commons, delle licenze libere e del contenuto aperto. In alcune sessioni si apprenderanno elementi di femminismo, eguaglianza di genere e come connettere tali questioni con la pace, attraverso ricerche personali e scambio tra i/le partecipanti.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi qui la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Intrattenimento e gioco per bambini con disabilità: campo in Togo

Intrattenimento e gioco per bambini con disabilità: campo in Togo

Dal 4 al 24 agosto 2017 un campo a Kpalime, presso un centro per bambini e bambine affetti/e da disabilità mentali, con l’obiettivo di favorirne lo sviluppo e la crescita attraverso attività ludiche e di intrattenimento.

In Togo sono presenti 10 istituti medico-psico-pedagogici, sparsi su tutto il territorio. Il primo tra questi centri nacque negli anni Ottanta, di fronte alla presa di consapevolezza del dramma quotidiano che molte famiglie vivevano con i propri figli e alla necessità di avere delle strutture essenziali per un livello minimo di welfare, salute, educazione e cure mediche.

I/le volontari/e partecipanti supervisioneranno i/le bambini/e e svilupperanno attività educative per fornire loro alcune nozioni di base; si occuperanno inoltre di pensare e proporre ai/alle bambini/e attività ludiche e di intrattenimento, quali laboratori di disegno e pittura, canto, ballo e attività sportive. L’importante è accompagnare i/le bambini/e nella scoperta di nuove modalità di apprendimento, anche apportando elementi tipici dei propri paesi di provenienza.

La lingua del campo è il francese, quella locale l’Éwé.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

L’arte della vita: un campo per la riabilitazione e l’inclusione in Polonia

L’arte della vita: un campo per la riabilitazione e l’inclusione in Polonia

Dal 19 agosto al 2 settembre 2017 un campo in Polonia, presso un centro per la riabilitazione e l’inclusione sociale di persone con problemi di tossicodipendenza.

Il campo è frutto della collaborazione tra SCI Poland e l’ong Monar, che da più di vent’anni ha avviato percorsi di riabilitazione per giovani con problemi di dipendenza dalle droghe, gestendo circa 30 centri di riabilitazione sparsi in tutto il paese. Il centro dove avrà luogo il campo si trova a Wyszków, una cittadina tranquilla situata a 50 chilometri da Varsavia. Questo centro ospita circa 30 pazienti tra i 18 e i 30 anni, provenienti da contesti diversi e diverse aree della Polonia, che intraprendono insieme un percorso di gruppo della durata di un anno. Tale percorso prevede molteplici attività riempire le giornate, quali laboratori artistici, ed eventi sportivi, ma anche attività svolte fuori dal centro in luoghi quali scuole, teatri e maneggi; tutte le attività citate hanno la funzione di strumento terapeutico e riabilitativo.

Ai/alle volontari/e partecipanti al campo viene richiesto principalmente di socializzare con la comunità, aiutandola ad affrontare le attività di gestione quotidiana del centro e favorendo momenti di condivisione durante il tempo libero. Idee per attività ludiche, sportive, workshop per e con i/le residenti sono ben accette, poiché possono aiutare a portare energie nuove nel centro. A seconda della volontà di ciascuno/a, si potrà scegliere di affiancare gli/le ospiti del centro in più di un’attività di riabilitazione.

Come parte studio, verranno approfonditi i problemi legati alla dipendenza da sostanze e quali sono terapie utilizzate nel centro per superarla.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Un campo in Serbia per i bambini e le bambine orfani e meno fortunati

Un campo in Serbia per i bambini e le bambine orfani e meno fortunati

Dal 1 al 17 agosto 2017 un campo in Serbia in collaborazione con l’organizzazione Košnica, per supportare un campo estivo dedicato ai bambini e alle bambine orfani/e o provenienti da contesti svantaggiati. A questo campo partecipano bambini/e provenienti da tutta la regione, che durante il campo lavoreranno, motivati dai volontari/e, sullo sviluppo delle proprie capacità sociali e della propria autostima attraverso attività sportive, creative e ludiche.

In un primo momento, i/le volontari/e aiuteranno nella costruzione del campo vero e proprio, pulendo gli spazi, preparando la spiaggia e le strutture. Saranno impegnati/e nel montaggio di palchi, tendoni, equipaggiamenti sportivi, e così via. Durante la seconda parte del campo aiuteranno nel suo svolgimento, partecipando alle attività per i/le bambini/e, preparando i pasti e curando la pulizia dello spazio. Terminato il campo, aiuteranno nello smontaggio generale.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il serbo.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

Costruire un festival attorno all’arte dell’henné: un campo in Tunisia

Costruire un festival attorno all’arte dell’henné: un campo in Tunisia

Dal 17 al 31 luglio 2017 un campo in Tunisia presso uno dei siti più affascinanti del Mediterraneo, la Gabes Oasis, per supportare lo svolgimento della 34esima edizione del Festival dell’Henné.

L’oasi è situata da un lato vicino al mare, dall’altro si perde nelle montagne e nel deserto. Vi si trovano coltivazioni di palme da dattero, alberi da frutto, orti e coltivazioni per la produzione di alimenti per animali. Il campo si svolgerà in contemporanea al Festival dell’Henné, uno degli eventi più importanti della regione che vede animare l’oasi con eventi musicali, performance artistiche e teatrali, animazione di strada e molto altro.

I/le volontari/e partecipanti porteranno avanti attività legate all’organizzazione dell’evento: supportare gli/le attivisti/e locali nella preparazione degli spazi, aiutarli nella promozione, nella gestione dell’evento durante il suo svolgimento e nella sistemazione dello spazio dopo la sua chiusura. Ci sarà anche la possibilità di prendere parte alle iniziative che animeranno il festival.

La parte studio si svolgerà attraverso due workshop, uno centrato sulla storia e l’organizzazione del Festival dell’Henné, l’altro sulla vita e la cultura dell’oasi.

La lingua del campo è l’inglese, quella locale il tunisino.

Leggi la scheda completa del campo.

Questo progetto fa parte dei programmi Nord/Sud. I volontari devono avere almeno 20 anni e aver preso parte alle formazioni (primo incontro e 2 livello) di preparazione organizzate dallo SCI Italia.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Sud del mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

 

Restaurare il monastero di Draganac: un campo in Kosovo

Restaurare il monastero di Draganac: un campo in Kosovo

Dal 13 luglio al 29 luglio 2017 un campo in Kosovo, presso il villaggio abbandonato Draganac, famoso per il suo monastero e la fortezza risalenti al XIV secolo. Tutta l’area circostante, che include circa 10 ettari di foresta e diversi edifici storici, appartiene al monastero.

Nel tempo, tale proprietà è divenuta un villaggio etnico, con giardini, frutteti, serre e animali, oltre che un posto di ritrovo per pellegrini. Dallo scorso anno GAIA e alcune organizzazioni locali si sono impegnate nell’organizzazione di campi di volontariato internazionale, in partenariato col monastero. Durante il campo i/le volontari/e hanno aiutato nei lavori di rinnovo degli edifici abbandonati, nel mantenimento dei giardini e dei frutteti, nella costruzione di strutture per ospitare gli animali e hanno affiancato i monaci durante le celebrazioni dello Slava.

Quest’anno, i/le volontari/e partecipanti continueranno il lavoro avviato di rinnovo del villaggio, prendendosi cura degli spazi, assistendo i monaci nelle funzioni quotidiane, facendo lavori di giardinaggio e costruendo nuove strutture. Vi sarà l’occasione di celebrare insieme lo Slava, che si terrà il 26 luglio: in quanto evento importante per le comunità ortodosse, quel giorno il monastero si riempirà di fedeli provenienti da tutta la regione, e i/le volontari/e aiuteranno nella preparazione e nella gestione della giornata.

Come parte studio, i/le partecipanti del campo faranno l’esperienza di momenti di vita comunitaria in luoghi remoti, delle pratiche che rendono questo modello di esistenza sostenibile e in armonia con la natura. Verrà approfondita anche la storia del patrimonio culturale e naturale della regione, della vita monastica e delle tradizioni della Chiesa Ortodossa.

La lingua del campo è l’inglese.

Leggi la scheda completa del campo.

Per maggiori informazioni sui campi SCI nel Nord nel mondo, ecco la pagina dedicata.

Tutti i campi di volontariato del Servizio Civile Internazionale sono consultabili sul database www.workcamps.info.

bool(false)