Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale” [V edizione]

Corso base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale” [V edizione]

Il Servizio Civile Internazionale organizza la quinta edizione del corso di base in “Progettazione Europea e Attivazione Sociale”, volto a favorire l’acquisizione degli strumenti progettuali legati al settore no-profit e all’attivismo sociale.

Per venire incontro alle numerose richieste provenienti da tutta Italia, per questa edizione lo SCI ha scelto di organizzare varie date tra ottobre e dicembre 2017:

  • Torino, 20-21 ottobre presso il Centro Studi Sereno Regis (Via Giuseppe Garibaldi, 13)
  • Napoli, 1-2 dicembre presso la sede di ERA Cooperativa Sociale (Via Nuova Poggioreale, 160/C)
  • Milano, 17-18 novembre in Viale Giovanni Suzzani, 273

Il corso è aperto a tutti/e e destinato in particolare a laureandi, neo-laureati e volontari legati al mondo della cooperazione internazionale e dell’associazionismo, e attivisti legati al mondo dei movimenti sociali.

Attraverso sessioni frontali, presentazioni interattive, sessioni di educazione non-formale, laboratori di idee, i/le corsisti/e – con il supporto di lavoratori impegnati da anni nel settore della progettazione – potranno acquisire le basi del ciclo progettuale e sperimentarsi nello sviluppo di proposte proprie.

Grazie alla sua articolazione e all’expertise maturato negli ultimi quindici anni dal Servizio Civile Internazionale, il corso è pensato per fornire elementi pratici di progettazione di base, con un focus specifico su quella europea. Non è necessario avere competenze specifiche in materia.


A seguire il programma completo del corso con tutte le informazioni relative alle modalità d’iscrizione, ai costi e alle agevolazioni.

Ambiti progettuali:

  • Mobilità internazionale
  • Cittadinanza attiva
  • Inclusione sociale
  • Partenariati internazionali

Alcuni progetti SCI:

  • Across the sea – testimonianze migranti tra le sponde nord e sud del Mediterraneo
  • Beyond Walls – supporto ai difensori dei diritti umani israeliani e palestinesi
  • Building Inclusive Paths – trasformazione e risoluzione nonviolenta dei conflitti
  • Grassroot Youth Democracy – l’acqua come bene comune e diritto umano in Europa, Sud America e Asia
  • Tutti Inclusi! – inclusione di rifugiati e richiedenti asilo in progetti di volontariato internazionale

INFO: info@sci-italia.it


Programma e modalità di partecipazione

PROGRAMMA valido per ogni città

Modulo I (Venerdì – h.10.00 – 13.00)

  • Presentazione del corso e group-building
  • Il ciclo del progetto: dalla definizione di progetto all’analisi delle fasi

Modulo II (Venerdì – h.14.30 – 18.30)

  • Analisi di contesto e degli stakeholders: dall’albero dei problemi al quadro logico
  • La logica di intervento progettuale: definizione di obiettivi, risultati attesi, attività e beneficiari

Modulo III (Sabato – h.10.00 – 13.00)

  • Elementi per la costruzione del budget: voci di spesa, eleggibilità, coerenza e pertinenza dei costi
  • La bandistica nazionale ed europea: criteri di eleggibilità

Modulo IV (Sabato – h.14.30 – 18.30)

  • Case studies e quadro logico: esempi di progettazione legata all’attivazione sociale
  • Project work – Laboratorio di idee progettuali

Analizzando i principi della progettazione, formulazione a gruppi di una proposta progettuale e verifica della stessa con confronto in plenaria.


Iscrizioni, costi e attestato

Iscrizioni: info@sci-italia.it (oggetto dell’e-mail “Iscrizione corso progettazione + città”, a seconda della città selezionata)

Scadenza iscrizioni:

  • Torino, 18 ottobre
  • Napoli, 29 novembre
  • Milano, 15 novembre

Numero massimo di persone: 15 per ogni corso

Costi del corso: 120 euro

Agevolazioni: sconto del 20% per chi prenota entro:

  • Torino, 13 ottobre
  • Napoli, 24 novembre
  • Milano, 10 novembre

Modalità di pagamento: bonifico bancario a Servizio Civile Internazionale Onlus, IBAN
IT69C0501803200000000101441

Causale: “Donazione corso progettazione + nome e cognome del/della partecipante”

(Nota: Tutte le donazioni a favore dello SCI sono fiscalmente deducibili o detraibili)

Attestato: verrà rilasciato un attestato di partecipazione a chi ha frequentato almeno l’80% delle ore del corso.

Tre posizioni aperte per tre diversi progetti SVE in Svizzera

Tre posizioni aperte per tre diversi progetti SVE in Svizzera

Il nostro partner SCI Switzerland cerca tre volontari/e tra i 18 e i 30 anni di età per tre diversi progetti SVE in differenti zone e città Svizzere, a partire da marzo 2018.

Come per ogni progetto SVE, sono garantite le spese di alloggio, vitto, viaggio, corso di lingua ed assicurazione.

 

 

 

Descrizione dei progetti:

1) Ecovillaggio Sennruti a Degersheim. Durata: 12 mesi, da marzo 2018 a febbraio 2019. L’ecovillaggio è un progetto portato avanti da una comunità olistica che promuove stili di vita sostenibili ed offre ai/alle volontari/e la possibilità di partecipare ad attività di giardinaggio organico, cura dei bambini, organizzazione e gestione di eventi e costruzione di edifici ecologici. L’ecovillaggio è situato nella zona di St. Gallen ed è circondato dalla natura incontaminata; ci sono diversi appartamenti e zone comuni all’interno della comunità, tra cui anche una biblioteca, una stanza per svolgere laboratori artistici, uno spazio dedicato alla danza e allo yoga; c’è inoltre un giardino con l’orto, una sauna e dei giochi per i bambini. La comunità si organizza in diversi gruppi di lavoro, costituiti da persone provenienti da diverse culture e con età differenti.

Alloggio: i/le volontari/e vivranno in un appartamento condiviso all’interno dell’ecovillaggio.

Requisiti: si cercano volontari/e desiderosi/e di vivere e lavorare in una comunità ecologica ed aperta, con bambini, giovani, adulti e anziani. Ai volontari è richiesto di condividere i principi e le regole su cui si fonda tale comunità.

 

2) Circus Lollyop a Lüen. Durata: 6 mesi, da marzo ad agosto 2018. Il progetto di Circus Lollypop è un progetto molto particolare, poiché è un progetto itinerante; nello specifico, è un progetto di circo a contatto diretto con bambini e giovani. Il circo comincerà il suo tour a marzo: l’obiettivo è attraversare la Svizzera e fermarsi nelle scuole in varie zone del Paese. Alla fine del progetto SVE il volontario (per questo specifico progetto si cerca un volontario maschio) potrebbe avere la possibilità di accompagnare il circo in un paese dell’Europa dell’Est durante il mese di settembre, ma questo mese non farà parte del progetto SVE e sarà quindi, eventualmente, interesse del volontario organizzarlo.

Alloggio: condizioni di alloggio semplici, chi parte per il progetto SVE vivrà all’interno di una roulotte durante il tour e per la maggior parte del tempo userà i bagni e le docce delle scuole; la cucina è presente all’interno della roulotte.

Requisiti: per questo progetto si cerca un ragazzo, realmente motivato a lavorare con bambini e giovani, che si diverta facendolo, e che rispetti le idee e i desideri degli stessi bambini con i quali lavorerà. Si cerca un ragazzo in grado di supportare il circo anche nello svolgimento delle mansioni fisiche (montare e smontare il tendone). Sono considerate positivamente eventuali competenze musicali o teatrali.

 

3) Asylum Center a Valais. Durata: 12 mesi, da marzo 2018 a febbraio 2019. L’Asylum Office di Valais assiste diversi centri di accoglienza nella regione, nei quali i rifugiati politici vivono, lavorano e ricevono un’educazione, in attesa delle risposte relative alle domande di asilo di ciascuno/a. I/le volontari/e presso l’Asylum Office lavoreranno a Sion nel centro RADOS (il centro per i rifugiati minorenni), e vicino a Vétroz, nel centro Le Botza (il centro per l’integrazione sociale e professionale dei rifugiati). I/le volontari/e supporteranno i rifugiati anche individualmente, accompagnandoli agli appuntamenti medici ed amministrativi, supportandoli nel prendersi cura dei bambini ed organizzando con loro e per loro eventi.

Alloggio: i/le volontari/e vivranno in due appartamento condivisi a Sion (situato nelle vicinanze dell’Asylum Center).

Requisiti: dal momento che i/le rifugiati politici hanno vissuto esperienze traumatiche e sono stati/e sottoposti/e a forti stress, è richiesta una particolare sensibilità ai/alle volontari/e che li supporteranno, oltre che la condivisione di un approccio teso all’accoglienza e alla cultura della pace. Per partecipare a questo progetto è necessario fornire il proprio casellario giudiziario. Chi ha già svolto esperienze in questo settore avrà più possibilità di essere scelto/a per questo progetto.

 

Per candidarsi, inviare CV e motivation letter in inglese all’indirizzo evs@sci-italia.it, indicando nell’oggetto dell’email la dicitura “SVE in Svizzera” ed il numero del progetto al quale si fa riferimento.

Termine ultimo per candidarsi: 31 ottobre 2017.

Posizione aperta per uno SVE di 12 mesi in Svizzera come Placement Officer

Posizione aperta per uno SVE di 12 mesi in Svizzera come Placement Officer

Il nostro partner Sci Switzerland cerca un/a volontario/a tra i 18 e i 30 anni per un progetto SVE della durata di 12 mesi presso l’ufficio di SCI Switzerland a Berne, nel ruolo di Placement Officer.

Come per ogni progetto SVE, sono garantite le spese di alloggio, vitto, viaggio, corso di lingua ed assicurazione.

Descrizione del progetto:

Gennaio 2018 – dicembre 2018, all’interno dell’ufficio di SCI Switzerland, dove vi sono attualmente 4 membri dello staff e i/le volontari/e SVE. Il principale compito del/della volontario/a sarà il ruolo di Placement Officer, cioè gestire il collocamento dei volontari e le volontarie internazionali all’interno dei campi di volontariato a breve termine in Svizzera e all’estero. Oltre all’attività di collocamento, si supporterà anche la progettazione, la diffusione e la realizzazione di workshop e di fine settimana preparatori all’esperienza dei campi: in questo modo si impareranno ed affineranno tecniche di educazione non formale, e si avrà inoltre la possibilità di sperimentarsi nel ruolo di coordinatore/trice di un campo. SCI Switzerland accoglie lo spirito di iniziativa e la creatività personali, cercando di facilitare processi di ricerca ed attività specifiche in base alle competenze e agli interessi dei/delle volontari/e SVE.

Alloggio: una camera all’interno della casa di una famiglia locale, nella quale verrà garantito anche il vitto. Laddove fosse possibile, si potrà alloggiare presso il campus invece che all’interno di una famiglia, e si riceverà un pocket money mensile per le spese di vitto. Durante la settimana il pranzo viene generalmente preparato in ufficio con lo staff di SCI Switzerland.

Requisiti: buona conoscenza delle lingue inglese e francese; è preferita anche la conoscenza di italiano e tedesco. È richiesta una buona motivazione a lavorare con i/le giovani e con volontari/e di diverse culture, essere interessati al lavoro d’ufficio e condividere i valori e la mission dello SCI.

Per candidarsi, inviare CV e motivation letter in inglese all’indirizzo evs@sci-italia.it, indicando nell’oggetto dell’email la dicitura “SVE in Svizzera – Placement Officer”.

Termine ultimo per candidarsi: 3 ottobre 2017.

SCI International Secretariat è in carca di un/a fundraiser!

SCI International Secretariat è in carca di un/a fundraiser!

Sei un/a appassionato/a di fundraising e hai abbastanza esperienza per dimostrarlo? Ogni giorno cerchi di lavorare affinché il mondo diventi un posto migliore e giusto e vorresti fare di più?

La Segreteria Internazionale del network Service Civil International è in cerca di un/a Freelance Fundraiser con cui collaborare!

Lo SCI è un’organizzazione che promuove la cultura della pace attraverso l’attività di volontariato. I progetti portati avanti dallo SCI hanno riguardato e riguardano vari temi, inclusa la pace e l’educazione non formale, la non-violenza, l’ecologismo, l’inclusione sociale e la promozione della cultura. Inoltre ha portato avanti numerose campagne come Building Bridges e Peers to Peace, e numerosissimi incontri e scambi internazionali.

Tale ampio spettro di interventi permette al ruolo di fundraiser molte possibilità e opportunità di ricerca di finanziamenti. Lo SCI è in cerca di un/a Trust and Foundations Fundraiser per supportare il lavoro dell’organizzazione/movimento, a livello locale e internazionale. Il piano complessivo prevede in principio di focalizzarsi su piccoli/medi finanziamenti per l’organizzazione: il/la fundraiser sarà responsabile di identificare e coltivare nuove opportunità e parallelamente saldare i legami con i partner già esistenti. Una volta che la posizione si sarà consolidata e si inizieranno a vedere i risultati, l’obiettivo sarà di aumentare il numero di ore e delle posizioni di fundraiser, creando un gruppo vero e proprio da unire al team SCI.

Per maggiori informazioni sulla call completa e sui dettagli per la candidatura, clicca qui.

Permacultura come percorso di pace: call aperta per un training in Croazia

Permacultura come percorso di pace: call aperta per un training in Croazia

GAIA Kosovo e ZMAG Croatia organizzano il corso Permaculture Design Certificate (PDC) che avrà luogo a Vukomeric (Croazia), presso la fattoria ecologica Recycled Estate, dal 18 al 29 ottobre 2017.

Il corso è parte del progetto più ampio Permaculture as a path to peace (3Peas), un progetto della durata di 20 mesi che coinvolge 15 organizzazioni partner di 14 paesi europei (Croazia, Serbia, Kosovo, Macedonia, Bosnia Erzegovina, Albania, Turchia, Bulgaria, Ungheria, Francia, Italia, Spagna, Germania e Grecia). L’obiettivo principale del progetto è promuovere la permacultura come strumento di costruzione di processi di pace, riconciliazione e responsabilizzazione dei e delle giovani.

PDC è un’esperienza formativa della durata di 72 ore, al termine delle quali i/le partecipanti conseguiranno il Permaculture Design Certificate, riconosciuto a livello internazionale.

Durante il corso si parlerà di diversi sistemi di vita sostenibili, applicati a differenti generi di clima e contesti naturali. Verrà spiegato come usare i principi della permacultura nella produzione alimentare, nel design domestico, nella conservazione e la generazione di energia; verrà inoltre esplorata la struttura sociale ed economica ideale per promuovere un nuovo modello di cultura attenta alla salute del pianeta e dei suoi abitanti.

Gli argomenti principali trattati durante il corso saranno:

  • lo stato attuale della società e dell’ambiente;
  • che cos’è la permacultura;
  • etica e principi della permacultura;
  • analisi del suolo e miglioramento della sua qualità attraverso il compostaggio;
  • presenza dell’acqua in un contesto naturale, come raccoglierla, come riciclare quella di scarto;
  • l’energia nella permacultura;
  • costruzioni sostenibili con materiali naturali;
  • la permacultura urbana;
  • la permacultura come tecnica di design.

Qui la descrizione del progetto e qui la call completa.

I/le partecipanti al progetto dovranno versare la quota di tesseramento SCI di 20 euro. I costi di viaggio sono rimborsati entro il limite specificato nella call.

Per candidarsi, è necessario inviare l’application form compilata all’indirizzo coordinamento@sci-italia.it entro il 21 settembre.

Call aperta: tre posizioni SVE presso SCI Catalunya

Call aperta: tre posizioni SVE presso SCI Catalunya

Il nostro partner SCI Catalunya cerca due volontar@ per un progetto di Servizio Volontario Europeo a Valls (Tarragona), da Febbraio ad Agosto 2018, ed un@ volontari@ per un altro progetto di Servizio Volontario Europeo a Moià (Barcellona), da Maggio 2018 ad Aprile 2019.

1) Il progetto a Valls (2 persone) si svolge nella fattoria biologica Can Pipirimosca, e ha come obiettivo la promozione di valori quali il rispetto per l’ambiente, la sostenibilità, la cooperazione e l’autosufficienza.

Chi verrà selezionato avrà la possibilità di sperimentare un’esperienza di vita comunitaria ecosostenibile ed apprendere interessanti nozioni e tecniche relative alla permacultura, contribuendo con le proprie competenze allo sviluppo della comunità.

Se siete interessati/e alla tematica dell’ambiente e siete disposti/e a vivere in campagna in condizioni molto semplici, questo è il progetto SVE giusto che fa al caso vostro!

2) Il progetto a Moià (1 persona) si svolgerà presso il FADEAM Avets, una comunità di adulti con disabilità intellettive, presso il quale il/la volontari@ alloggerà e svolgerà diverse attività di supporto alla comunità.

Si ricerca per questo progetto una persona con adeguata sensibilità e forte motivazione, che insieme ad altri volontari/e verrà inserit@ in un programma di formazione costante e porterà avanti il progetto insieme al resto dell’equipe e alla supervisione del coordinatore.

Entrambi i progetti garantiscono ai/alle volontari/e la coperture delle spese di alloggio, vitto, viaggio, corso di lingua e assicurazione.

Prima di applicare, leggere attentamente qui la call ufficiale, dalla quale si possono scaricare le infopack contenenti tutte le informazioni necessarie.

Per candidarsi, inviare CV e motivation letter in inglese all’indirizzo evs@sci-cat.org entro domenica 17 settembre 2017, indicando come sending organization Servizio Civile Internazionale.

Per ulteriori informazioni relative al processo di candidatura si può contattare l’indirizzo evs@sci-italia.it

Quattro posizioni aperte per lo SVE di un anno in Slovenia

Quattro posizioni aperte per lo SVE di un anno in Slovenia

Il nostro partner sloveno Zavod Voluntariat cerca quattro volontar@ per quattro ruoli diversi all’interno di un progetto di Servizio Volontario Europeo a Lubiana, Slovenia. Il progetto si svolgerà da gennaio 2018 per la durata di 12 mesi.

Si ricercano nello specifico; una figura di coordinamento per il Club of Volunteers, incaricato/a di sviluppare e gestire workshop educativi in aree rurali; un/a assistente di coordinamento per attività con i giovani nel territorio locale; un/a grafico/a motivato/a a sviluppare il settore comunicativo della ONG; un/a placement officer a supporto del settore campi, per facilitare le esperienze di volontariato internazionali e implementare le relazioni tra la ONG e le varie organizzazioni partner.

Tutti i progetti garantiscono ai/alle volontari/e la coperture delle spese di alloggio, vitto, viaggio, corso di lingua e assicurazione.

Prima di applicare, leggere attentamente qui la call ufficiale, all’interno della quale vengono descritti i profili ricercati per ogni singolo progetto e tramite cui è possibile scaricare la infopack contenente tutte le informazioni nel dettaglio.

Per candidarsi, inviare CV e motivation letter in inglese all’indirizzo evs@sci-italia.it, con oggetto “SVE in Slovenia”, entro domenica 24 settembre 2017.

Call aperta: SCI Madrid in cerca di uno/una SVE per 10 mesi di progetto

Call aperta: SCI Madrid in cerca di uno/una SVE per 10 mesi di progetto

SCI Madrid è in cerca di un/una volontario/a per uno SVE della durata di 10 mesi in supporto alle attività dell’organizzazione.

L’obiettivo principale del progetto è la promozione del volontariato internazionale, agita dai suoi stessi e le sue stesse protagoniste, come ad esempio chi partecipa al Servizio Volontario Europeo.

Il/la volontario/a prenderà parte e supporterà le attività dell’associazione previste per il prossimo anno, promuovendo il volontariato in quanto fattore di cambiamento e azione positiva nel sociale, in particolare nei settori giovanili spagnoli.
Tra le attività, il/la volontario/a sarà impegnato/a nei seguenti compiti:

  • promozione del volontariato internazionale nelle sue varie forme e in diversi programmi;
  • ruolo di orientamento e informazione per i/le giovani che vogliono prendere parte ai programmi di scambio offerti dalla nostra rete (di corto o lungo termine);
  • gestione dei volontari in arrivo (incoming) o in partenza (outgoing) per i campi di volontariato internazionale;
  • promozione e gestione della presenza di volontari provenienti da paesi esteri nei gruppi locali SCI e nelle loro attività;
  • organizzazione, partecipazione e ideazione di workshop di sensibilizzazione rispetto al valore dello scambio interculturale, nei suoi differenti aspetti;
  • partecipazione all’organizzazione delle formazioni per i volontari e le volontarie spagnoli/e che parteciperanno a un campo;
  • partecipazione agli incontri che si terranno con altre associazioni di volontariato regionali e nazionali;
  • collaborazione alla preparazione di materiale informativo e alla sua disseminazione (newsletter, manifesti, volantini, brochures e via dicendo);
  • assistenza allo svolgimento di eventi, forum e iniziative di promozione del volontariato;
  • partecipazione ai campi di volontariato internazionale organizzati sul territorio spagnolo.

Al/alla candidato/a è richiesta un’elevata conoscenza della lingua spagnola, un’attitudine positiva e una mentalità aperta, un forte interesse per il multiculturalismo e il volontariato e una buona predisposizione a lavorare in ufficio quotidianamente.

Durata del progetto: 05/02/2018 – 30/11/2018

È previsto un pocket money mensile per coprire le spese di vitto e alloggio del/la volontario/a e le spese di viaggio a/r sono rimborsate (entro un limite previsto dal progetto).

Per candidarsi: inviare CV (in spagnolo o in inglese) e lettera di motivazioni (in spagnolo) all’indirizzo evs@sci-italia.it entro il 12 settembre 2017.

Training Course on Media applied to Peace and Human Rights: call aperta

Training Course on Media applied to Peace and Human Rights: call aperta

SCI-Italia cerca due partecipanti per il training che si terrà a Holloko, in Ungheria, dal 18 al 25 settembre 2017, che tratterà dell’uso dei media nella promozione della pace e la difesa dei diritti umani.

Il progetto si inserisce nella campagna Raising Peace Campaign, coordinata dal network CCIVS. L’obiettivo del training è di permettere ai partner partecipanti di prendere parte alla settimana del Global Human Right Week (GHRW) che avrà luogo dal 16 al 21 ottobre 2017, dando così un’opportunità concreta di mettere in pratica le competenze acquisite durante il training in Ungheria.

Il training, al quale prenderanno parte 26 partecipanti, ha come principale obiettivo quello di formare i/le partecipanti per diventare “blogger” e “vlogger” in difesa dei diritti umani, attivisti/e con competenze comunicative utili a creare compagne video relative alla pace e ai diritti umani. Il training fornirà ai/alle partecipati un quadro generale sui progetti di volontariato internazionale, sui campi di lavoro e sulle azioni in difesa della pace e dei diritti umani portate avanti negli ultimi anni, oltre che fornire strumenti pratici per comprendere il funzionamento dei media a tutto tondo. In seguito alla formazione teorica, i/le partecipanti produrranno contenuti mediatici in base ai temi trattati. Tali contenuti verranno poi inclusi nella Rasising Peace Campaign e nell’evento della Global Human Rights Week.

Per informazioni più dettagliate, vedi qui la call completa.

Per partecipare, occorre versare la quota di tesseramento SCI di 20 euro e inviare CV e lettera di motivazioni a coordinamento@sci-italia.it entro il 20 agosto 2017.

Seminario a Madrid sull’inclusione dei rifugiati nella società europea attraverso il volontariato

Seminario a Madrid sull’inclusione dei rifugiati nella società europea attraverso il volontariato

SCI-Italia è in cerca di un/una partecipante per il seminario “Come integrare i/le rifugiati/e nella società europea attraverso il volontariato” che si terrà a Madrid dal 25 al 31 ottobre 2017.

I/le partecipanti al seminario devo aver avuto già esperienze di volontariato e/o aver partecipato ad attività con le persone migranti e possedere alcuni dei seguenti requisiti:

  • aver svolto attività di volontariato o esperienze lavorative con persone migranti e rifugiati;
  • aver selezionato o formato volontari/e per poter lavorare con i/le rifugiati/e;
  • avere un forte interesse relativo alla questione dei rifugiati, alla condizione dei richiedenti asilo e relativo al fenomeno delle migrazioni contemporaneo;
  • avere avuto esperienze di attivimo e impegno in progetti locali e territoriali;
  • essere formatori e/o esperti del settore, in particolare rispetto alle migrazioni e ai pregiudizi, le discriminazioni e gli stereotipi ad esse legati, ai fenomeni di razzismo e alle relazioni tra Nord e Sud del Mondo;
  • avere la volontà di comunicare all’esterno le attività del seminario, attravero foto e scrittura di articoli;
  • condividere e dar seguito nella propria organizzazione di riferimento ai temi trattati durante il seminario.

Al seminario prenderanno parte 24 partecipanti provenienti da Turchia, Finlandia, Austria, Italia, Armenia, Bulgaria, Portogallo, Grecia, Macedonia, Regno Unito, Belgio, Croazia, Germania, Polonia, Ungheria e Spagna (Madrid e Catalunya), che si ritroveranno insieme per 5 giorni di lavoro durante i quali metodologie, conoscenze, esperienze, pratiche e idee verranno condivisi per ragionare collettivamente nuove strategie di inclusione dei rifugiati nella società europea attraverso il volontariato.

Per partecipare, occorre versare la quota di tesseramento SCI di 20 euro e una quota di partecipazione di 30 euro. I costi di viaggio, vitto e alloggio sono coperti dal partner ospitante.

Il termine ultimo per presentare la candidatura è il 27 agosto 2017, inviando l’application form all’indirizzo coordinamento@sci-italia.it.

Scarica qui l’application form.

bool(false)