Campo di volontariato a Diyarbakir: in cucina per i bambini della guerra

Dal 14 al 23 marzo, un campo di volontariato a Diyarbakir, nella Regione Curda della Turchia, con l’obiettivo di raccogliere insieme fondi per i bambini dell’area, cucinando insieme piatti internazionali da vendere poi a Sur, il centro antico della città.

Il denaro raccolto verrà utilizzato per acquistare materiali per i centri dell’infanzia di Sur e alimenti per i bambini yazidi dei campi profughi di Diyarbakir.

Dopo il duro attacco dell’ISIS ai curdi yazidi del Sinjar, nel Kurdistan iracheno, migliaia di loro sono fuggiti, cercando riparo in Turchia. In molti hanno rifiutato di essere sistemati nei campi profughi gestiti dal governo turco che ospitano siriani, perché convinti che siano legati allo Stato Islamico ed essendo spaventati dai simboli islamici presenti in quei campi. Gli yazidi sono stati così alloggiati nei campi gestiti dalle municipalità curde. Da settembre 2016, però, decine di co-sindaci curdi sono stati arrestati e gli yazidi non hanno più potuto rifiutare il trasferimento nei campi profughi del governo turco, dove soffrono di una grave carenza di cibo.

Prima di iniziare le attività, i volontari e le volontarie parteciperanno a incontri preparatori focalizzati sulla situazione della popolazione curda, con indicazioni su come lavorare con i bambini nel corso del campo di volontariato.

Alloggio: la guest house di Youth and Change Association, partner curdo di SCI-Italia, distante dieci minuti a piedi da Sur.

Per partecipare al campo non è richiesto alcun requisito specifico, ma se sei un/a bravo/a cuoco/a sarà molto apprezzato.

Note: Tutti gli ingredienti principali saranno forniti dall’Associazione, ma i volontari e le volontarie sono caldamente invitati a portare alcuni ingredienti tipici del proprio paese.

Per partecipare al campo, sarà necessario accordarsi con SCI-Italia per un incontro di formazione pre-partenza. Se interessati, scrivere a nordsud@sci-italia.it.

Leggi qui la scheda completa del campo.

bool(false)